Briatore, la verità sul parcheggio selvaggio: il grosso colpo di scena VIDEO

Su Flavio Briatore e sulla polemica che lo aveva coinvolto qualche giorno fa per via di un parcheggio indiscriminato c’è una novità.

Briatore parcheggio
Flavio Briatore parcheggio come è andata veramente Foto dal web

Qualche giorno fa si era parlato di un parcheggio selvaggio attuato in pieno centro a Milano da parte di Flavio Briatore. La manovra indisciplinata aveva creato non pochi disagi. Ma ora viene fuori che non c’era il facoltoso imprenditore al volante, bensì una sorta di sosia involontario. Complice la folta capigliatura brizzolata infatti Luigi Proietti è stato scambiato per lo stesso Briatore.

Leggi anche –> Briatore, parcheggio selvaggio blocca il traffico: piovono insulti – VIDEO

Proietti è un gallerista di 61 anni molto conosciuto nel capoluogo lombardo. Al sito leggo, l’uomo racconta la verità su quanto accaduto. Briatore è del tutto estraneo alla cosa. Alla guida della Rolls Royce scura lasciata in maniera indebita di traverso in strada c’era lui. L’iniziativa aveva causato alcuni minuti di disagi e proteste da parte di altri automobilisti, costretti a restare in coda. Per questa cosa il buon Flavio si è beccato degli insulti gratuiti, sia sul ‘luogo del delitto’ che a mezzo social da chi aveva appreso quanto successo.

Leggi anche –> Flavio furioso per i pesanti insulti al figlio: la reazione dell’imprenditore

Briatore, il ‘parcheggio selvaggio’ non era suo ma di un sosia

E Proietti a sua volta si giustifica affermando di avere dovuto agire di fretta, in quanto c’era da risolvere una situazione urgente. Cosa per la quale non ha badato troppo al suo modo di parcheggiare l’auto. Intanto altri, attirati dalla vettura di lusso, avevano intuito che potesse appartenere a qualche celebrità. Ed immancabili ecco arrivare i video amatoriali girati con lo smartphone e pubblicati poi sui social.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Elisabetta Gregoraci nei guai: Flavio vuole ridiscutere i termini del divorzio

La somiglianza di Proietti a Briatore ha fatto il resto. Proprio l’ex marito di Elisabetta Gregoraci aveva smentito di essere coinvolto in questa situazione. Attraverso un apposito post sui propri canali social, l’imprenditore piemontese, per anni impegnato come manager sportivo in Formula 1, aveva informato tutti di non essere a Milano in quel momento ma di trovarsi nella sua residenza di Monte Carlo.