Maradona, l’ultima gioia: “Fatto felice una bimba prima di morire” – VIDEO

Da Maradona è giunto un gesto significativo, che spiega tante cose su quello che era un uomo pieno di difetti ma anche di generosità.

Maradona funerali vide
Diego Armando Maradona funerali FOTO Getty Images

La notizia della scomparsa di Diego Armando Maradona ha sconvolto il mondo. In milioni in giro per il globo hanno accolto con tristezza la dipartita del miglior calciatore di ogni epoca e luogo. Ed anche se c’è chi ne ha denigrato l’immagine in queste ultime ore, ecco che spuntano fuori alcuni episodi belli che lo riguardano, di quando lui era ancora in vita.

Leggi anche –> Maradona eredità: “È battaglia ma le sanguisughe hanno già preso tutto”

Come la famosa partita di beneficenza giocata su un fangoso campetto di periferia ad Acerra quando militava nel Napoli. Incontro tra amici organizzato per raccogliere soldi per curare una bimba malata. Sempre una bambina è finita al centro dell’ultimo gesto di generosità di Diego prima di morire. Lui, che non ha mai nascosto di non essere certo un santo, tra le sue doti aveva però proprio il fatto di essere generoso e di avere a cuore le sorti dei più poveri. Del resto era nato e cresciuto in condizioni di indigenza. Adesso circola un filmato realizzato nelle ultime settimane che ne hanno preceduto la scomparsa. In esso, la leggenda del calcio saluta una bambina che lo chiama per nome. La clip mostra un Maradona che cammina con difficoltà, protetto da due uomini al loro fianco e sorreggendosi ad uno di loro. La ragazzina appare felicissima per avere ricevuto una risposta da Diego.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Leggi anche -> Selfie con la salma di Maradona: responsabile pompe funebri licenziato

Maradona, l’ultimo gesto di felicità per gli altri: il saluto ad una ragazzina

Il tutto è attestato nel filmato amatoriale realizzato da un vicino di casa dell’ex mitico calciatore, circa una settimana prima di morire per via di una crisi respiratoria. Dalla quale hanno tratto origine una insufficienza cardiaca ed un edema polmonare. Da quanto risulta, l’eterno numero 10 del Napoli e dell’Argentina sarebbe deceduto nel sonno. La magistratura di Buenos Aires sta conducendo una inchiesta in merito alle circostanze che hanno portato alla scomparsa di Maradona. Un medico suo amico ha parlato di evidenti negligenze che avrebbero contribuito al tragico epilogo. Ed anche l’avvocato di Diego ha parlato di avvenimenti controversi, riferendo di un intervento tardivo dell’ambulanza nella villa di Tigre dove stava passando la convalescenza.

Leggi anche –> Maradona, l’ex Cristiana Sinagra in escandescenze da Barbara d’Urso

Scontri fra tifosi e la polizia, 11 agenti feriti

Nella serata del 26 novembre 2020, quando in Italia erano le primissime ore del 27, Diego ha ricevuto sepoltura a seguito di una cerimonia privata al cimitero Bella Vista, a circa 30 km a nord-ovest di Buenos Aires. Proprio lì dove riposano anche i suoi genitori. In migliaia in precedenza hanno fato visita alla Casa Rosada, la residenza del presidente della Repubblica d’Argentina, dove il feretro aveva trovato posto per ricevere l’abbraccio del popolo. Il presidente Alberto Fernandez ha proclamato 3 giorni di lutto nazionale ed in migliaia hanno omaggiato la memoria di Diego, un vero e proprio simbolo del suo Paese. Questo ha portato anche a dei tafferugli con la polizia da parte di tifosi che temevano di non riuscire a vedere la bara del campione dal vivo. Ci sono 11 poliziotti feriti.

Leggi anche –> Maradona, la ex fidanzata Rocio Oliva: “Mi hanno impedito di vederlo”