Coronavirus, 31enne in terapia intensiva: “Sistema respiratorio collassato”

Un 31enne romano affetto da Coronavirus e ricoverato in terapia intensiva ha lasciato di stucco i medici: “Carica virale enorme, il suo sistema respiratorio è collassato”. 

Quando è arrivato al pronto soccorso stava già molto male, con una grave insufficienza respiratoria. Secondo i medici che l’hanno preso in carico, aveva ancora solo pochi minuti di autonomia, come se il suo apparato respiratorio fosse collassato all’improvviso. Così Diego Gianella, 31enne commerciante romano e gestore di un pub a Ostia, è stato subito sedato e intubato, dopo di che gli è stata diagnosticata una polmonite interstiziale da Corpnavirus. Il tampone ha successivamente confermato il contagio. L’uomo si trova tuttora ricoverato in gravi condizioni allo Spallanzani di Roma.

Leggi anche –> Coronavirus, l’EMA chiarisce: “Il vaccino non risolve la pandemia” 

Leggi anche –> Coronavirus, il professor Locatelli: “Nessun lockdown previsto” 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

terapia intensiva

Le “nuove” vittime del Coronavirus

Se qualcuno ancora dubitasse del fatto che il Coronavirus nelle sue forme più gravi non colpisce solo gli anziani, ma anche i giovani o addirittura i giovanissimi, come gli esperti ripetono ormai da mesi, il caso del 31enne romano sgombra dal campo qualsiasi incertezza al riguardo. A lasciare di stucco i medici dello Spallanzani è stata soprattutto la carica virale enorme che ha colpito questo paziente.

Diego, gestore del pub “Casa clandestina” a Ostia, uno dei luoghi simbolo della movida alle porte della Capitale, è tra l’altro uno sportivo: si allena tutte le settimane, gioca a calcetto, come del resto molti suoi coetanei, e non risulta che avesse patologie pregresse. Ora familiari e amici sono naturalmente molto preoccupati per lui. In attesa di ulteriori aggiornamenti sulle sue condizioni, i dipendenti del pub sono stati sottoposti a tampone e l’esito è stato negativo. Ma l’allerta resta altissima.

Leggi anche –> Coronavirus, Perin: “Non sono l’untore della Serie A”

Leggi anche –> Federica Pellegrini positiva al Coronavirus, l’annuncio in lacrime: Sto male

EDS