Coronavirus, scoppia il caso Monza: 7 calciatori positivi e 2 in isolamento

Il Monza ha sette giocatori positivi al Coronavirus e due in isolamento: rinviata la gara con il Vicenza in programma sabato 17 a data da destinarsi. 

L’emergenza Coronavirus travolge anche il Monza. La Lega di serie B ha rinviato a data da destinarsi l’incontro del club con il Vicenza, gara valida per la terza giornata di andata del campionato cadetto inizialmente in programma per sabato 17 ottobre. La Lega di B – si legge in una nota ufficiale – “visto il comunicato ufficiale n. 29 del 13 ottobre e vista l’istanza presentata dalla società A.C. Monza relativa alla positività al virus SARS-CoV2 di sette calciatori e l’isolamento obbligatorio per altri due calciatori, fino al 17 ottobre 2020, dispone il rinvio della gara Monza – L.R. Vicenza ad altra data che verrà fissata dalla Lega Nazionale Professionisti B”.

Leggi anche –> Cristiano Ronaldo torna in Italia: è positivo al Coronavirus 

Leggi anche –> Coronavirus, presidente Uefa Ceferin: “Euro2020 si giocherà”  

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il calcio della morsa del Coronavirus

Nella giornata di ieri la società di Berlusconi aveva diramato un comunicato in cui venivano resi noti i nomi dei giocatori positivi al Coronavirus. Si tratta dei due portieri Lamanna e Di Gregorio, oltre a Bettella, Marin, Maric, Rigoni e Sampirisi. Tutti i giocatori risultano asintomatici e hanno iniziato il periodo di quarantena. Inoltre il Monza ha altri due giocatori risultati positivi, i quali erano impegnati con la Nazionale Under 21: Colpani e Frattesi.

Secondo il protocollo della serie cadetta, la gara è stata rinviata perché il Monza ha nella rosa sette giocatori positivi al Coronavirus e due in isolamento domiciliare per essere entrati a contatto con altri positivi nella Nazionale Under 21.

Leggi anche –> Fabio Fognini, periodo no: è anche positivo al Coronavirus 

Leggi anche –> Coronavirus, nuovo studio: “Chi si ammala rischia di perdere l’udito”

EDS