Borghi romantici per l’autunno in Italia: i più belli e imperdibili

Borghi romantici per l’autunno in Italia: i più belli e imperdibili da visitare.

borghi romantici autunno italia
Levizzano Rangone (Adobe Stock)

È arrivato l’autunno ed è il momento dei viaggi dolci, alla scoperta dei piccoli grandi tesori del nostro territorio, tra bellezze paesaggistiche e artistiche, sapori e antiche tradizioni popolari. Le domeniche e i weekend sono da dedicare alle ultime attività all’aria aperto, prima dell’arrivo delle temperature rigide, tra passeggiate in mezzo alla natura, visite alle città storiche, sagre, fiere ed eventi gastronomici. Tutte attività che si raccolgono attorno ai paesi e borghi storici disseminati su tutta Italia.

Proprio dai borghi storici siamo ripartiti nel proporvi gli itinerari di viaggio sul territorio italiano in epoca di pandemia, all’insegna di quel turismo di prossimità che è la costante delle vacanze e dei viaggi del 2020 e che per noi italiani rappresenta un’opportunità imperdibile di riscoperta o scoperta del nostro Paese e di quelle sue bellezze dimenticate o trascurate nel tempo.

Dopo avervi proposto i borghi da visitare durante l’estate, con una particolare attenzione a quelli sull’acqua, tra mare e laghi, qui inauguriamo la nuova stagione con i borghi d’Italia più belli da visitare in autunno, con una particolare attenzione per quelli più pittoreschi e romantici. Ecco dove andare per le vostre gite della domenica o nel weekend.

Leggi anche –> Viaggi in Italia 2020: il turismo e non solo riparte dai borghi

Borghi romantici per l’autunno in Italia: dove andare

Tutto il territorio italiano, da Nord a Sud, è disseminato di borghi incantevoli, con il loro ricchissimo patrimonio di storia, tradizioni popolari, arte, architettura, paesaggio, cultura ed enogastronomia. Nei secoli, alcuni hanno avuto un importante ruolo politico e storico, altri sono stati baluardi a presidio del territorio. Altri ancora sono stati importanti centri culturali. Tutti offrono bellezze da mostrare, storie da raccontare, paesaggi da scoprire e sapori da gustare.

In autunno, con le temperature miti e il sole che indora il paesaggio, su monumenti, colline, vigneti, mare e montagne, visitare i borghi storici italiani è ancora più bello e romantico. Qui vi proponiamo una selezione dei luoghi pittoreschi da visitare in questa stagione.

Levizzano Rangone (Emilia Romagna)

borghi romantici autunno italia
Levizzano Rangone (Adobe Stock)

Tra i borghi romantici da visitare in autunno in Italia segatevi il piccolo e incantevole Levizzano Rangone, un borgo castello frazione del comune di Castelvetro di Modena. In un pittoresco scenario di morbide colline ricoperte dai vigneti del Lambrusco Grasparossa spicca il Castello di Levizzano, baluardo difensivo che oggi ospita un museo sulla storia e la cultura del territorio. Da vedere nel borgo il Santuario di Puianello, l’Oratorio di San Michele e il Campo San Rocco con il cimitero napoleonico. Visitate anche la vicina Castelvetro.

Tellaro (Liguria)

Tellaro, Liguria
Tellaro, Liguria (iStock)

Uno dei borghi romantici da visitare in Liguria è Tellaro, frazione del comune di Lerici. Il centro abitato si affaccia sul Golfo dei Poeti, al confine con la Toscana. Tellaro è un incantevole borgo marinaro formato da case colorate e palazzi arroccati uno sull’altro su una scogliera a picco sul mare, attraversato da ripidi e caratteristici vicoli. La sua parte più pittoresca è l’agglomerato di case che si staglia dal piccolo promontorio di Punta di Treggiano, con la Chiesa di San Giorgio che ha l’abside rivolto verso il mare. In questo caratteristico quartiere non ci sono strade, ma solo stretti vicoli tra le case e una scalinata panoramica a picco sul mare. Perfetto da visitare in questa stagione, lontana dal turismo estivo.

Bagno Vignoni (Toscana)

Bagno Vignoni (Adobe Stock)

Un’altra proposta imperdibile di borghi romantici da visitare in autunno è lo splendido Bagno Vignoni, uno dei borghi più suggestivi al mondo, situato nel cuore della Val d’Orcia, in provincia di Siena. Bagno Vignoni è conosciuto per la sua grande vasca d’acqua termale che sorge al centro del paese, circondata da casolari e da un pittoresco loggiato in pietra. La vasca si trova nella cinquecentesca Piazza delle Sorgenti, immortalata in molti film. Il borgo è frazione del comune di San Quirico d’Orcia ed è una delle tappe della Via Francigena Toscana. Offre un percorso tra arte, spiritualità, bellezza della natura e sapori tipici. La bellezza di questo borgo vi lascerà senza fiato e con la nebbia di novembre la vasca apparirà ancora più affascinante.

Castel di Tora (Lazio)

Castel di Tora (iStock)

Nel Lazio, il pittoresco borgo di Castel di Tora si arrampica su una collina rocciosa affacciata sul Lago del Turano, in provincia di Rieti. Inserito nella lista dei Borghi più belli d’Italia, Castel di Tora è un piccolo paese di appena 300 abitanti, riconoscibile per l’alta torre pentagonale dell’antico castello che svetta dal centro storico. Sotto a Castel di Tora, su un piccolo promontorio roccioso sul Lago di Turano sorge il Castello di Antuni, a sua volta con il suo piccolo borgo circostante. Dalle terrazze cittadine di Castel di Tora si ammira una spettacolare vista panoramica sul Lago del Turano e sul paesaggio circostante. Il borgo sorge nei pressi della Riserva naturale dei Monti Navegna e Cervia. Un luogo ideale per una fuga romantica da Roma, che dista circa 80 km.

Elcito (Marche)

borghi romantici autunno italia
Elcito (Adobe Stock)

Con un fascino tutto suo, tra il romantico e lo spettrale, Elcito è un borgo isolato delle Marche che sorge sulla cima di uno sperone roccioso alle pendici del Monte San Vicino. Per la sua altitudine a 821 metri sul livello del mare è chiamato anche il Tibet delle Marche. Questo piccolo paese di case in pietra attraversato da sentieri sterrati, abitato da meno di dieci persone, per lo più anziane, è frazione del comune di San Severino Marche, in provincia di Macerata. Dalla terrazza della sua piazzetta principale e dagli altri punti panoramici si ammira una vista mozzafiato sul paesaggio circostante. Da visitare anche i boschi circostanti che in questa stagione si tingono di oro e rosso. Il nome Elcito viene da elce, ovvero leccio (Quercus ilex). A pochi chilometri sotto il borgo sorge l’Abbazia di Valfucina, risalente al VIII-IX secolo.

Barolo (Piemonte)

Barolo, Langhe (Thinkstock)

Nella meravigliosa terra delle Langhe piemontesi, tra colline ricoperte di vigneti e borghi caratteristici, uno dei borghi romantici da visitare in autunno è Barolo, che dà il nome all’ottimo vino rosso qui prodotto. Il borgo ha un pittoresco centro storico, dominato dal Castello Falletti, dove si fermò Silvio Pellico e che oggi ospita l’Enoteca Regionale del Barolo con un museo dedicato. Il borgo di Barolo sorge nelle Basse Langhe, a sud di Alba, in provincia di Cuneo. Un luogo ideale da visitare in autunno, lungo l’itinerario della “Strada del Vino”, gustando le specialità gastronomiche e i vini locali. Da visitare anche la Cappella del Barolo sulle colline appena fuori dal paese.

Leggi anche –> Vendemmia Tricolore 2020: enoturismo e trekking tra le vigne del Barolo

Assisi (Umbria)

Assisi al tramonto
Assisi al tramonto (iStock)

La bella cittadina di Assisi ha bisogno di poche presentazioni, il suo famoso centro storico con la Basilica di San Francesco, inferiore e superiore, dove ammirare gli affreschi di Giotto e Ciambue è un patrimonio dell’umanità. Tante le chiese da visitare nel cuore della cittadina medievale, insieme alle piazzette, ai vicoli e alle scalette che fanno del centro storico di Assisi un vero e proprio borgo. L’autunno con i suoi colori e le celebrazioni del Santo patrono della città e d’Italia il 4 ottobre, fanno di Assisi un luogo da visitare in questa stagione. Da non perdere la visita alla Basilica di Santa Chiara, nella parte bassa del borgo, e l’ascesa alla Rocca Maggiore cima della collina che domina la valle. Assisi è la destinazione dell’imperdibile Cammino di San Francesco, per tutti gli appassionati degli itinerari spirituali immersi nella natura.

Gangi (Sicilia)

Gangi (Adobe Stock)

Infine, alla scoperta del territorio siciliano, nell’entroterra della provincia di Palermo è da visitare l’incantevole borgo di Gangi, meta romantica e dal valore storico culturale. Premiato più volte ai concorsi nazionali e con riconoscimenti a livello internazionale, Gangi sorge sul Monte Nerone, al confine con il Parco delle Madonie, non lontano da Enna. Il suo centro storico ha edifici di pregio che risalgono al XIV secolo, con monumenti storici che si affacciano su piazze raccolte e stradine strette. Da visitare sono il Castello, la Chiesa madre di San Nicolò, l’Abbazia di Gangi Vecchio, la Chiesa del Santissimo Salvatore, Palazzo Sgadari e Palazzo Bongiorno. Dal 2012 Gangi fa parte dei Comuni “Gioiello d’Italia”, titolo attribuito dalla presidenza del Consiglio dei Ministri, mentre nel 2014 è stato eletto Borgo dei Borghi. Perdersi tra le viuzze strette del suo centro storico, circondati dagli antichi edifici in pietra è un’esperienza da non perdere.

Leggi anche –> Borghi d’Italia da visitare in treno: l’idea di viaggio

borghi romantici autunno italia
Elcito, frazione di San Severino Marche (Di Gspinoza Graziano Coppa, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)