Home News Marito spara alla moglie, poi si scaglia contro i vicini

Marito spara alla moglie, poi si scaglia contro i vicini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:56
CONDIVIDI

Il fatto di cronaca nera è agghiacciante. Un uomo uccide la moglie per ‘carenza di sesso’, e la sua furia omicida ricade anche su 2 vicini.

Marito uccide la moglie a sangue freddo. La motivazione? A parole sue, ‘mancanza di sesso‘. La sua furia omicida non si arresta però di fronte al cadavere della donna. L’uomo infatti si scaglia anche contro due vicini di casa. Scopriamo insieme che cosa è successo nel dettaglio.

Leggi anche->Spara al marito e uccide una sosia per rubarle l’identità

Jason Mesich ha addosso ben tre capi d’accusa per omicidio di secondo grado. Questo avrebbe, secondo le indagini, sparato a sua moglie, per poi accanirsi contro i vicini. Ai poliziotti ha raccontato di ‘odiare tutti i bambini‘, ritenendola forse valida come giustificazione per la sparatoria, che ha coinvolto per altro una dodicenne, colpita irrimediabilmente alla testa.

Leggi anche->Ragazza madre uccide il figlio e si toglie la vita: l’assurdo movente

Jason Mesich, proviene da Minneapolis, nel Minnesota, Stati Uniti. L’uomo è attualmente accusato di tre omicidi di secondo grado. Secondo le indagini, il 48enne ha tolto la vita a sua moglie, Angela Lynn, di 47 anni, sparandole più volte a sangue freddo. In seguito ha aperto il fuoco anche contro due vicine di casa,

Leggi anche->Uccide la moglie | ‘Pensavo fosse un ladro’ ma tante cose non tornano

Jason ha sparato alla moglie, colpendola al collo e al torso. In seguito ha puntato la pistola contro due vicine di casa, Makayla Saulter-Outlaw, una ragazzina di soli 12 anni, e sua sorella Canisha Saulter, di 29 anni. Le due sorelle si trovavano in quel momento fuori dalla loro casa, intente a caricare le proprie cose su un furgone. Makayla è stata colpita alla testa, mentre Canisha è stata colpita più volte alla gamba e all’anca. La dodicenne ha tentato in tutti i modi di proteggere la sua nipotina di un anno dai colpi sparati da Jason. Adesso si trova in condizioni particolarmente critiche.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Jason Mesich: uccide la moglie e si accanisce contro due vicine di casa

La Polizia ha trovato il cadavere di Angela nel garage, mentre Jason si è rintanato nel seminterrato. Alla vista degli ufficiali, l’uomo ha aperto il fuoco, urlando e lanciando oggetti nel frattempo, secondo quando dichiarato dal WCCO. I poliziotti hanno raccontato che Mesich ha sparato contro la Polizia almeno 40 colpi. Nella sua proprietà sono stati ritrovate diverse pistole e centinaia di munizioni.