Home Enogastronomia Escursioni e degustazioni tra le colline del Prosecco

Escursioni e degustazioni tra le colline del Prosecco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:44
CONDIVIDI

L’idea enogastronomica di viaggio: escursioni e degustazioni tra le colline del Prosecco, Patrimonio Unesco.

escursioni degustazioni prosecco
Colline del Prosecco, Valdobbiadene (iStock)

Abbiamo ancora un mese d’estate, se il tempo ci assiste, e qualche settimana di clima mite a inizio autunno che favoriranno ancora le attività all’aria aperta. Chi non ha avuto occasione di viaggiare questa estate o di prendersi un periodo di vacanza, ha ancora tante occasioni, sia per partire per una delle bellissime località di vacanza in Italia, anche a prezzi scontati, sia per fare attività e vere e proprie esperienze tra le meraviglie del paesaggio italiano.

In questo periodo caratterizzato dal turismo di prossimità, una necessità dovuta alla pandemia ma anche un’opportunità da non perdere, si stanno affermando le attività all’aria aperta. Non solo sport e passeggiate o semplici escursioni ma vere e proprie esperienze, con visite arricchite da eventi culturali e degustazioni enogastronomiche.

Qui vi segnaliamo le escursioni e degustazioni tra le colline del Prosecco, un’esperienza imperdibile tra bellezze paesaggistiche, luoghi della cultura, tradizioni antiche ed eccellenze enogastronomiche. Ecco tutto quello che bisogna sapere e come partecipare.

Leggi anche –> Vacanze in Italia: i borghi del Veneto più belli dove andare

Escursioni e degustazioni tra le colline del Prosecco: l’idea di viaggio

Se anche voi siete amanti delle attività all’aria aperta, come escursioni accompagnate da guide esperte che vi portino non solo alla scoperta delle meraviglie del paesaggio naturale italiano ma vi facciano conoscere anche la cultura e le tradizioni antiche di un territorio, magari accompagnati da degustazioni di specialità enogastronomiche locali, allora questa proposta fa al caso vostro.

Si tratta delle escursioni e degustazioni lungo la Strada del Prosecco, itinerario attraverso le colline di Conegliano e Valdobbiadene dove sono coltivate le viti del vino Prosecco e che lo scorso anno sono state riconosciute Patrimonio Unesco. Si tratta di un territorio incredibilmente suggestivo, formato da colline ripide, interamente coperte dal verde dei vigneti, che sorgono nella parte settentrionale della provincia di Treviso, ai piedi delle Prealpi, per circa 30 chilometri da est verso ovest, da Vittorio Veneto e Conegliano a Valdobbiadene.

In questo bellissimo territorio, modellato dall’intervento umano, si organizzano da tempo escursioni a piedi, in bici o a cavallo, lungo i sentieri e le strade che attraversano le colline. Gli itinerari comprendono anche visite alle cantine e degustazioni. Non a caso è proprio in questa zona che negli anni ’60 è nata la prima strada italiana dedicata al vino, la Strada del Prosecco, appunto.

A questo proposito, Travelinborgo organizza escursioni guidate con degustazioni, un vero e proprio tour alla scoperta delle Colline del Prosecco, delle sue bellezze, della sua storia e ovviamente dei suoi sapori, a cominciare dal vino.

escursioni degustazioni prosecco
Colline del Prosecco, Cartizze (Alberto Davide Lorenzi, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

L’itinerario sulla Strada del Prosecco

Il tour lungo la Strada del Prosecco prevede la visita a paesaggi incantevoli e borghi antichi, con partenza da Conegliano e passeggiata in Contrada Grande, tra i palazzi decorati ad affresco e la bella facciata del Duomo. La tappa successiva è San Pietro di Feletto, con sosta all’antica Pieve, di epoca longobarda e arricchita da preziosi affreschi ben conservati. Dal luogo della pieve si può ammirare una spettacolare vista sui vigneti di Prosecco. Il percorso prosegue poi verso Refrontolo, alla scoperta del Molinetto della Croda, un antico mulino del 1600, costruito nella roccia e alimentato dal fiume Lierza.

Gli escursionisti poi continueranno in direzione di Rolle, con i suoi irti declivi puntellati di vigneti, fino a raggiungere Farra di Soligo, dove tra le verdeggianti colline e i vigneti ricamati svettano le antiche Torri medievali del Credazzo.

Le tappe successive saranno Col San Martino e Colbertaldo, fino a raggiungere i luoghi cuore del Prosecco D.O.C.G: Santo Stefano di Barbozza, S. Pietro di Barbozza e Valdobbiadene. Qui si potrà ammirare il paesaggio straordinario dei vigneti coltivati in riva, una vera e propria opera d’arte frutto del paziente lavoro di mani esperte.

Il tour prevede la visita di 3 cantine. In ciascuna i visitatori saranno accompagnati nei locali di produzione, con la spiegazione dell’intero processo produttivo del vino, dalla raccolta dell’uva alle fasi di imbottigliamento. Al termine di ogni visita si terrà una degustazione di diverse tipologie di Prosecco. Le degustazioni di vino saranno accompagnate da prodotti gastronomici locali. È incluso un pranzo a buffet, con salumi formaggi e snack in una delle 3 cantine visitate. Il tour dura circa 5 ore e si conclude intorno alle 15.00 con il ritorno a Conegliano.

Il tour è organizzato dal lunedì alla domenica fino a ottobre.

Per ulteriori informazioni: www.travelinborgo.com/st_tour/la-strada-del-prosecco-degustazioni-nel-patrimonio-unesco

Prosecco Conegliano Valdobbiadene

Il vino Conegliano Valdobbiadene – Prosecco, chiamato anche Conegliano – Prosecco oppure Valdobbiadene – Prosecco, è un vino a denominazione di origine controllata e garantita (DOCG), prodotto unicamente nelle colline dell’alta provincia di Treviso tra i 150 ed i 350 m s.l.m., in particolare nella fascia collinare compresa tra Vittorio Veneto e Valdobbiadene.

Il territorio delle Colline del Prosecco DOCG comprende 15 comuni: Conegliano, Susegana, San Fior, San Vendemiano, Colle Umberto, Vittorio Veneto, Tarzo, Cison di Valmarino, Follina, Miane, San Pietro di Feletto, Refrontolo, Pieve di Soligo, Farra di Soligo, Vidor e Valdobbiadene.

Leggi anche –> Milano Wine Week 2020: confermato l’evento dedicato al vino

escursioni degustazioni prosecco
Colline del Prosecco (Alberto Davide Lorenzi, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)