Bagni San Filippo: terme libere, bellissime e sconosciute

In Toscana ci sono i Bagni San Filippo: immersi nella natura, poca gente, entrata libera. Come arrivare

Bagni San Filippo, Toscana (Adobe Stock)

Esiste un luogo dove potere rilassarvi in una piscina di acqua termale, immersi nella natura, lontani dalla folla e dai rumori, in una quiete incantevole e non pagare nulla. Vi sembra impossibile? Invece è possibile e questo luogo paradisiaco esiste. Si trova in Toscana a Bagni San Filippo piccolo comune della Val d’Orcia. Qui c’è una sorgente solfurea conosciuta sin dai tempi degli Etruschi che sgorga nel mezzo di un bosco, fra pietre calcaree e un piccolo corso d’acqua. Lo scenario che si è creato è di quelli che fanno restare a bocca aperta: massi bianchi, cascatelle, piscinette in una natura rigogliosa. Il tutto curatissimo e con pochissima gente intorno. Le terme dei Bagni di San Filippo sono indubbiamente fra le terme libere più belle d’Italia e della Toscana e soprattutto fra le meno conosciute.

Quando si parla di terme libere bellissime il pensiero va subito alla celebre Saturnia in Toscana. Dette anche cascate del Mulino queste terme sono indubbiamente meravigliose, ma sono anche molto frequentate nel weekend. Se cercate un luogo più raccolto e ancora più immerso nella natura, Bagni San Filippo è il posto giusto.

Terme di Bagno San Filippo: libere e a pagamento

Preparate a restare a bocca aperta perché non capita tutti i giorni di scendere dalla macchina fare appena qualche passo a piedi e trovarsi immersi in un paesaggio da fiaba. Una volta imboccato il sentiero vi ritroverete in questo luogo sospeso dove l’acqua termale sgorga a 50 gradi e si mischia a quella del fiume creando il mix perfetto per immergersi. Piscine naturali scavate nella roccia, cascatelle e poi la grande cascata sulla parete calcarea detta della Balena Bianca. E seguendo il sentiero si susseguono le piscinette dove ognuno trova il posto giusto per rilassarsi. Impossibile anche nei giorni di più alto affollamento non trovare un posto tranquillo.

Alle terme naturali dei Bagni di San Filippo, detta aerea del Fosso Bianco, si accede liberamente. Le prime vasche sono di acqua più fresca, mentre proseguendo lungo il fiumiciattolo e arrivando alla Cascata della Balena l’acqua è calda e assume una particolare colorazione bianco-azzurra. Sul fondo si deposita dell’argilla e del fango che si può spalmare sul corpo e sul viso. Proseguendo la discesa si arriva nei pressi dello stabilimento termale a pagamento: le acque delle piscine vengono riversate nel Fosso Bianco e l’acqua diventa così ancora più calda. Le acque di queste sorgenti hanno notevoli proprietà antinfiammatorie, analgesiche, miorilassanti e antimicrobiche.

Se volete coccolarvi ancora di più potrete andare nello stabilimento termale a pagamento. Qui troverete una grande piscina con cascata immersa nel verde del Fosso Bianco, piscina a cui si arriva con un percorso nel verde fra sentieri d’acqua fumante. I vapori dell’acqua creano una forte suggestione rendendo questo posto davvero fatato. Inoltre presso lo stabilimento potrete usufruire dei fanghi, oltre che di tutti i servizi.
Il costo dell’ingresso allo stabilimento è di 12 euro durante la settimana e di 14 euro nel weekend e festivi.

Come arrivare a Bagni San Filippo

Il paese di Bagni di San Filippo si trova in Val d’Orcia. E’ facilmente raggiungibile in auto o con i mezzi pubblici visto che si trova ad appena un paio di chilometri dallo svincolo per la SR2 Cassia. Potete dunque percorrere da Cassia e all’altezza di San Quirico d’Orcia in prossimità del km162 svoltare per Bagni San Filippo. Più veloce il percorso con l’autostrada del Sole: uscite a Chiusi-Chianciano Terme, proseguite sulla SP40 e seguite le indicazioni.

Se invece vi muovete con i mezzi pubblici: arrivate alla stazione di Chiusi-Chianciano – servita da intercity e rgionali – e prendete poi un bus di linea direzione Santa Flora.

Le terme libere e lo stabilimento a pagamento si trovano appena fuori il paese di Bagni di San Filippo.