Home News Treviso, 18enne muore nel sonno: “Non si è svegliato dal riposino”

Treviso, 18enne muore nel sonno: “Non si è svegliato dal riposino”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:08
CONDIVIDI

Castello Roganzuolo (Treviso) piange Mattia Da Ros. “Aveva sempre il sorriso”, dice la sorella del 18enne morto improvvisamente nel sonno. 

E’ morto in casa sua a soli diciotto anni per un improvviso malore. Non si è risvegliato dal riposo pomeridiano. La tragedia è avvenuta a Castello Roganzuolo di San Fior, provincia di Treviso, dove Mattia da Ros viveva con la famiglia, nel pomeriggio dello scorso sabato 27 giugno 2020. Il ragazzo frequentava l’Itis Planck di Lancenigo e aveva appena concluso il quarto anno. Inutile, purtroppo, ogni tentativo di rianimarlo.

Leggi anche –> Teramo, muore nel sonno a 18 anni: la madre sotto choc dopo la scoperta

Leggi anche –> Morta nel sonno incinta | Anna a 24 anni non si risveglia più FOTO 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Mattia vittima di un malore nel sonno

Non appena si sono accorti del tragico malore che aveva colpito il giovane nel sonno, i genitori di Mattia hanno immediatamente chiamato i soccorsi, sperando che fosse in qualche modo possibile salvarlo. All’arrivo dei sanitari, tuttavia, non c’era più nulla da fare. Nelle scorse ore è stata intanto disposta l’autopsia per far piena luce sulle cause di una così prematura morte. Mattia lascia mamma Monia e papà Massimo, le sorelle Elena (24 anni) e Asia (20 anni), i nonni Anna, Luciano e Teresa, i parenti, gli amici e tutte le persone che gli hanno voluto bene e lo hanno apprezzato.

“Mio fratello era una persona buona e sempre con il sorriso – ha ricordato la sorella Asia -. Era sempre capace di tirarti su il morale con il suo bel modo di fare. Lui studiava informatica ma non aveva ancora deciso cosa fare dopo la fine delle scuole superiori. Grazie alle sue passioni, conosceva gente da tutto il mondo perché sapeva usare bene le piattaforme informatiche”. Ora “vogliamo capire se si è trattato di una malattia genetica – ha aggiunto – Ci mancherà molto e io, proprio perché avevamo quasi la stessa età, passavo tanto tempo con lui e capitava anche di uscire insieme. Eravamo e siamo una famiglia molto unita”.

Leggi anche –> Belluno, 18enne morta nel sonno: “Era stata operata una settimana fa” 

Leggi anche –> Ragazza morta nel sonno | Lara a 22 anni non si risveglia più | FOTO 

EDS