Gelaterie d’Italia 2020: dove mangiare il gelato più buono

Gelaterie d’Italia 2020: dove mangiare il gelato più buono, secondo il Gambero Rosso.

gelaterie italia 2020
Gelato (Adobe Stock)

Le gelaterie sono ancora chiuse in Italia, a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus ma molte consegnano a domicilio e con l’allentamento delle restrizioni della quarantena dal 4 maggio sono autorizzate alla vendita al pubblico da asporto (tassativamente senza consumare il gelato davanti al locale – o vi fanno la multa – ma a casa o in un altro luogo all’aperto dove volete voi, purché siate distanti dagli altri).

Con la bella stagione e l’arrivo del caldo, aumenta la voglia di gelato. La guida del Gambero Rosso Gelaterie d’Italia 2020 vi aiuta nella scelta dei locali che preparano il gelato più buono. Ecco le migliori gelaterie italiane.

Leggi anche –> Iginio Massari è il miglior pasticcere d’Italia, il premio del Gambero Rosso

Gelaterie d’Italia 2020: la guida del Gambero Rosso

Presentata in anteprima al Sigep di Rimini, la fiera del gelato artigianale lo scorso gennaio, la guida del Gelaterie d’Italia 2020 del Gambero Rosso è uscita in libreria a fine aprile. È un volume prezioso per tutti gli amanti del buon gelato e una guida fondamentale alle migliori gelaterie artigianali italiane, anche in questo periodo di quarantena. Il gelato è un alimento completo, nutriente e goloso, ideale per la primavera estate quando le giornate si fanno più calde e si va in cerca di prodotti freschi.

Nonostante i bar e le gelaterie siano ancora chiusi al pubblico a causa delle misure di sicurezza sanitaria, molti locali hanno già da tempo attivato le vendite di gelato con consegna a domicilio. Inoltre, dal 4 maggio, con l’avvio della fase 2, è possibile acquistarlo d’asporto, recandosi direttamente in gelateria ma evitando assembramenti. La guida del Gambero Rosso, realizzata in collaborazione con Orion, vi segnala le gelaterie da non perdere.

Non solo buon gelato, la guida intercetta nuove tendenze e sensibilità di quella fetta sempre più ampia di gelatieri che ha scelto un approccio di studio, ricerca, sperimentazione e confronto, senza tralasciare l’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità. I moderni gelatieri, infatti, danno sempre più importanza e valore alla formazione di una figura professionale che lavori in maniera virtuosa con le nuove tecnologie, ottimizzando tempi ed energie, senza mai cedere sulla qualità. Che significa ricerca del buono e del bello in termini di materie prime, tracciabilità di ciò che va su coni e coppette, accessibilità (sempre grazie alle tecnologie, magari potendo scorgere attraverso un QR code il cartello completo degli ingredienti).

Dentro a un buon gelato c’è la ricchezza del patrimonio agroalimentare italiano e dei suoi produttori. Senza dimenticare che grazie alla crescente attenzione per la qualità degli ingredienti e alle tecniche di lavorazione del gelato, in molti hanno ripensato i gusti classici della tradizione italiana riproponendoli ai loro massimi livelli. Sempre più gelatieri, inoltre, lavorano utilizzando materiali e tecnologie sostenibili, che rispettano l’ambiente, materie prime a chilometro zero.

I premiati

La guida Gelaterie d’Italia 2020 assegna i tre coni, il voto più alto, alle migliori in assoluto in Italia. Seguono due coni e un cono, con circa 400 indirizzi segnalati da Nord a Sud. La guida propone anche “Il Gelato del Pasticcere”, un elenco, da Nord a Sud, dei maestri pasticceri che si cimentano col sottozero. Nessuna graduatoria, menzione d’onore, a pari merito, agli artigiani del dolce.

TRE CONI

Piemonte

  • Canelin – Acqui Terme (AL)
  • Marco Serra Gelatiere – Carignano (TO)
  • Alberto Marchetti – Torino
  • Mara dei Boschi – Torino
  • Ottimo! Buono non basta – Torino
  • Soban – Valenza (AL)

Liguria

  • Cremeria Spinola – Chiavari (GE)
  • Profumo – Genova

Lombardia

  • La Pasqualina – Almenno San Bartolomeo (BG)
  • Il Dolce Sogno – Busto Arsizio (VA)
  • Oasi American Bar – Fara Gerra D’Adda (BG)
  • Artico – Milano
  • Ciacco – Milano
  • Lo Gnomo Gelato – Milano
  • Paganelli – Milano
  • Pavé – Gelati & granite – Milano
  • Chantilly – Moglia (MN)
  • L’Albero dei Gelati – Monza
  • VeroLatte – Vigevano (PV)

Veneto

  • Gelateria Naturale Scaldaferro – Dolo (VE)
    Golosi di Natura – Gazzo (PD)
  • Chocolat – Mestre (VE)
  • Gelateria Marisa – San Giorgio delle Pertiche (PD)
  • Dassie – Vero Gelato Artigiano – Treviso
  • Zeno Gelato e Cioccolato – Verona

Friuli Venezia Giulia

  • Scian L’Insolito Gelato – Cordenons (PN)
  • Fiordilatte – Udine

Emilia Romagna

  • Cremeria Santo Stefano – Bologna
  • Cremeria Scirocco – Bologna
  • Stefino – Bologna
  • Bloom – Modena
  • Ciacco – Parma
  • Cremeria Capolinea – Reggio Emilia
  • Sanelli – Salsomaggiore Terme (PR)
  • Il Teatro del Gelato – Sant’Agostino (FE)

Toscana

  • Carapina – Firenze
  • Gelateria della Passera – Firenze
  • Chiccheria – Grosseto
  • De’ Coltelli – Pisa
  • Dondoli – San Gimignano (SI)

Marche

Lazio

  • Gretel Factory – Formia (LT)
  • Greed Avidi di Gelato – Frascati (RM)
  • La Gourmandise – Roma
  • Otaleg! – Roma
  • Pinguino Gelateria Artigianale – Roma
  • Torcè – Roma

Abruzzo

  • Bar Gelateria Duomo – L’Aquila

Campania

  • Di Matteo – Torchiara (SA)
  • Cremeria Gabriele – Vico Equense (NA)

Puglia

  • G&Co – Tricase – (Le)

Basilicata

  • Emilio – Maratea (PZ)

Sicilia

  • Cappadonia Gelati – Palermo

Sardegna

  • I Fenu Gelateria e Pasticceria- Cagliari
  • Dolci Sfizi – Macomer (NU)

PREMI SPECIALI

Migliori gelato al cioccolato: Lo Gnomo Gelato, Milano
Gelatiere emergente: Marina Francesconi, gelateria Gelatina di Genova
Miglior Gelato Gastronomico: Golosi di Natura, Gazzo (PD)
Sostenibilità: Maison Corsini, Torino

Per ulteriori informazioni: www.gamberorosso.it/notizie/classifiche/gelaterie-ditalia-2020-del-gambero-rosso-classifica-e-premiati

Le altre guide 2020 del Gambero Rosso:

Gelato a Roma (iStock)