Home Enogastronomia Degustazioni di vino sul web: #iostappodacasa

Degustazioni di vino sul web: #iostappodacasa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:28
CONDIVIDI

Degustazioni di vino sul web: #iostappodacasa, l’iniziativa lanciata dal Movimento del Turismo del vino Toscana.

degustazioni vino web
Degustazioni di vino da casa

Le misure straordinarie per il contenimento dei contagi di coronavirus hanno fermato i viaggi e gli spostamenti delle persone e, come sappiamo, hanno obbligato alla chiusura i locali pubblici. Così bar, pub, enoteche, ristoranti, cantine, agriturismi e aziende vitivinicole non possono più proporre al pubblico il loro prodotti, su tutti il vino.

Il Vintaly di Verona è stato rimandato all’anno prossimo, nelle date già fissate (18-21 aprile 2021). Altre manifestazioni sono state cancellate o rinviate ai mesi prossimi o a data da destinarsi.

La situazione di emergenza e le misure straordinarie di contenimento dell’epidemia hanno messo in crisi un mondo in cui i contatti tra le persone, gli incontri aperti al pubblico e le degustazioni condivise sono la caratteristica principale e fondamentale. Il vino è convivialità e scambio di opinioni ed esperienze. Va assaggiato in compagnia e si impara a conoscerlo e a berlo nelle degustazioni e masterclass guidate da esperti. L’isolamento sociale è la sua antitesi.

Il mondo del vino tuttavia non si ferma e si sta organizzando per superare questo difficile momento. Aziende e cantine mantengono i contatti con i loro clienti grazie alle consegne a domicilio e ai consigli a distanza. Sono soprattutto le piccole aziende che vendono i loro prodotti online e li portano a casa dei propri clienti. Mentre i vari consorzi di tutela, aderendo alla campagna governativa #iorestoacasa, danno consigli a tutti gli appassionati di vino riguardo agli abbinamenti con i vari piatti della cucina casalinga, in un momento in cui tanti italiani si stanno reinventando cuochi e stanno sperimentando ai fornelli. Inoltre danno anche qualche suggerimento sulla mescita fai-da-te.

Nell’ambito di questa nuova tendenza del gustarsi il vino da casa, c’è una iniziativa in particolare che merita di essere menzionata ed è “Io stappo da casa“, un invito promosso dal Movimento del Turismo del Vino in Toscana. Ecco di cosa si tratta.

Leggi anche –> Fiere ed eventi enogastronomici rinviati a causa del coronavirus

Degustazioni di vino via web: #iostappodacasa

In un momento in cui non possiamo uscire di casa se non per reali necessità e quindi non è possibile frequentare locali pubblici come bar, enoteche o cantine per gustare un bicchiere di vino, è il mondo del vino che viene a casa a nostra, con consegne di prodotti a domicilio e iniziative promosse sul web.

Il Movimento del Turismo del vino Toscana ha promosso l’iniziativa “Io stappo a casa“, anche con l’hashtag #iostappodacasa per invitare tutti gli appassionati del vino a mantenere le loro abitudini anche durante questo periodo di quarantena, sperimentando un nuovo modo di gustare il vino, una delle eccellenze della nostra produzione agroalimentare, e condividere tramite i canali social le proprie esperienze.

Emanuela Tamburini, presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, ha spiegato che si tratta di “un modo per cercare di sdrammatizzare un momento di vera crisi, non solo economica, ma sociale. Vogliamo quindi continuare ad accompagnare i nostri appassionati in cantina, con la possibilità di avere il panorama di oltre 100 realtà in un colpo solo. Migliaia di etichette che con un clic potranno essere richieste a costi di spedizione particolari, proprio per incentivarne l’acquisto”, ha spiegato.

Leggi anche –> Dalla quarantena arrivano le lezioni di cucina di Massimo Bottura

Dal canto suo l’Aspi, l’Associazione Sommellerie Professionale Italiana sta sperimentando nuove strade digitali per portare la cultura della sommellerie nelle case degli italiani. Già “digitalizzati” i corsi delle delegazioni di Aspi Campania e Aspi Milano, i giovani aspiranti Sommelier Junior seguono gli esperti online in lezioni telematiche capaci di coinvolgere in tutto più di 70 persone.

La comunicazione del vino cambia ma non si ferma, utilizzando tutte le potenzialità offerte dal web. Le aziende vitivinicole propongono degustazioni digitali, offrono tour virtuali guidati alle cantine e ai vigneti, un’opportunità che viene data per la prima volta anche a chi abita molto lontano. Tante sono le iniziative da Nord a Sud, tutte all’insegna dello slogan #iostappodacasa.

Leggi anche –> Guida Enoteche d’Italia 2020: la novità dal Gambero Rosso

vino
Vino rosso (iStock)