Coronavirus, le città con zero contagi in Italia

I comuni a contagio zero. I paesi in Italia dove non ci sono casi di positivi al Coronavirus

coronavirus in italia
I comuni con zero contagi in Italia

Il Coronavirus è una pandemia e come tale non conosce confini, né distanze, tanto da essere arrivata anche nella sperduta Isola di Pasqua. Eppure ci sono comuni in Italia, uno dei Paesi al mondo più colpiti dal covid-19, dove ci sono zero contagiati. Sono delle oasi di pace in questi tempi di dolore. Piccoli centri – alcuni si trovano perfino nelle regioni più colpite dal virus – a contagio zero, in cui non è mai stato registrato un caso positivo al Coronavirus. La popolazione di alcuni comuni ‘covid-free’ che si trovano nelle zone più interessate dal contagio sarà studiata per capire se c’è qualche cosa nel sangue che evita la diffusione del virus.

In Italia stiamo assistendo da più di un mese alla – speriamo arrestabile – corsa del covid-19. Ha infettato dal 21 febbraio, dalla famosa scoperta del paziente uno, 115 mila persone al 2 aprile e ha causato migliaia di morti. La Lombardia è la regione più colpita con attualmente oltre 25 mila casi positivi, seguita dall’Emilia Romagna con 11 mila e il Veneto con 8 mila. Poi a seguire il Piemonte, la Toscana, le Marche, la Liguria, il Lazio e la Campania e via via tutte le altre fino al Molise che ha attualmente 133 persone positive.

Le città senza coronavirus in Italia

Nonostante il covid-19 si sia diffuso in tutto il territorio nazionale, ci sono città senza coronavirus. Si tratta di piccoli centri con al massimo qualche migliaio di abitanti, sparsi per tutta la Penisola, maggiormente ovviamente al Centro- Sud dove la diffusione del Coronavirus è ancora – e speriamo così resti – limitata. I comuni covid-free si trovano però anche in quelle regioni che stanno pagando un prezzo altissimo in termini di vite umane al coronavirus ossia la Lombardia, l’Emilia Romagna e il Veneto.

Ci sono regioni con pochi contagiati che presentano però una diffusione del virus capillare tanto da faticare a poter individuare dei fortini inespugnabili e poi al contrario ci sono regioni devastate dal covid-19 dove si trovano, senza una ragione apparente, comuni con zero contagi. Delle vere e proprie oasi nel deserto.

Comuni con nessun caso di Coronavirus al Nord

Il Nord Italia è la zona del nostro Paese colpita dal Coronavirus. In Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte sono risultate positive 80 mila persone sulle 115 mila italiane. Numeri impressionanti e dolorosi. E la regione più colpita, come ben si sa, è la Lombardia con 46 mila casi positivi. Eppure proprio qui si trova il comune a contagio zero che ha attirato le attenzioni di epidemiologi e scienziati.

Questo comune a contagio zero salito agli onori della cronaca per il suo incredibile record è Ferrera Erbognone. E’ un piccolo centro di appena 1200 abitanti nella regione della Lomellina in provincia di Pavia. Tutto intorno di casi di covid-19 ce ne sono parecchi (circa 2000 nella provincia pavese), a Ferrera Erbognone invece nemmeno uno. Forse è solo una questione di fortuna o banalmente il caso, ma gli scienziati si chiedono se non sia per qualche altra ragione e vogliono studiare gli abitanti per scoprire se nel sangue si trovi qualche particolarità che li renda in qualche modo immuni al covid-19.

In Piemonte una regione colpita severamente dal Covid-19, 10 mila i casi finora accertati, ha ancora diversi centri dove non si sono registrati finora casi positivi. Si tratta per lo più di comuni in zona montana, in Val di Susa, ma anche nella cinta torinese.

In Emilia Romagna regione che ha registrato oltre 15 mila casi di Coronavirus desta attenzione la provincia di Ferrara dove in tutto ci sono appena 320 casi un numero bassissimo rispetto agli abitanti e alle altre provincie. Ci sono diversi comuni che presentano zero contagiati fra questi Casteldeci nel riminese, paese di origine del noto virologo Roberto Burioni, paesino di appena 400 persone.

Comuni a contagio zero nel Centro Italia

Le Marche e la Toscana registrano un alto numero di positivi al coronavirus. Nella Marche la zona più colpita è quella della provincia di Pesaro e Urbino seguita dalla provincia di Ancona, meglio nella zona di Ascoli dove sono numerosi i comuni con zero contagiati.

In Toscana le provincie più colpite dal Coronavirus sono quella di Firenze, di Lucca e di Massa Carrara, meglio nel sud della regione, ovvero nella provincia di Grosseto. Il virus ha raggiunto anche l’isola d’Elba, dove si è registrato anche un decesso e l’isola del Giglio dove i casi sono stati tutti di persone provenienti dal Nord.

In Umbria su 92 comuni 70 presentano almeno un positivo, ma ci sono dunque ben 22 comuni dove non c’è nemmeno un contagiato da Covid-19. Tra questi 22 c’è Ficulle, Fabro, Montefalco, Montone, Sellano, Valle di Nerea. Tutta l’area intorno a Perugia, la città più colpita dell’Umbria, ha numeri bassissimi come Passignano sul Trasimeno che ha 5 positivi o Piegaro che ne ha 1.

Nel Lazio ci sono diversi comuni a zero contagi tra cui Sutri e Nemi. Sutri è un centro nella provincia di Viterbo con 6000 abitanti vanta un parco archeologico e molte bellezze naturali, ebbene non ha un contagiato. Ad inizio marzo un suo cittadino è risultato infetto, ma è guarito e da allora nessun caso.
Nemi si trova invece nei Castelli Romani in provincia di Roma e si affaccia sull’omonimo lago. Finora si sono registrati due casi di coronavirus all’interno di una clinica, ma in entrambi i casi si tratta di residenti di altri comuni vicini.
In provincia di Latina ci sono 10 comuni che al 2 aprile non hanno nessun positivo al Coronavirus, tra cui i comuni delle isole pontine. A Ponza e Ventotene non c’è mai stato un caso di coronavirus.

Comuni con zero contagiati nel Sud Italia

Il Sud Italia ha un numero di contagiati fortunatamente contenuto e come nel resto d’Italia c’è stato negli ultimi giorni un rallentamento dei contagi. Siamo in quel plateau come descritto dagli scienziati a cui dovrebbe seguire una discesa. Il coronavirus è arrivato ovunque al Sud anche nelle isole come Capri e Ischia in Campania, Salina in Sicilia. e La Maddalena in Sardegna. La diffusione è capillare – con comuni anche con 1 solo contagiato – ma visto il numero basso di casi sono ovviamente numerosi i centri a zero contagi.

In Puglia buona parte del Salento ha zero contagiati. Centri balneari come Torre dell’Orso non hanno finora fatto registrare persone positive al covid-19. A zero contagi anche le Isole Tremiti. Nelle isole in questo periodo invernale vivono non più di 300 persone. Molte tornano nella terra ferma fra cui anche il Sindaco e lo staff che si trova a Termoli. E proprio per evitare ogni rischio la giunta non rientra nelle isole per evitare la diffusione.

In Sicilia il virus è arrivato perfino a Lampedusa e a Salina nelle Eolie. A Panarea e Lipari, le altre due grandi isole delle Eolie ci sono ad oggi zero contagi. Anche altri piccolissimi comuni non hanno contagiati, per quanto la diffusione sia capillare in tutta l’isola. Lo stesso in Sardegna: il virus è arrivato perfino nell’Isola della Maddalena, ma molti comuni non hanno contagiati.

 

 

 

Previous articleEleonora Daniele, il messaggio da brividi per il fratello morto
Next articleTerremoto a Roma: paura nella notte, in strada a Tivoli
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.