Home Eventi La mostra di Raffaello alle Scuderie del Quirinale è sul web

La mostra di Raffaello alle Scuderie del Quirinale è sul web

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:36
CONDIVIDI

La mostra di Raffaello alle Scuderie del Quirinale si può visitare sul web.

mostra raffaello scuderie quirinale web
Mostra su Raffaello alle Scuderie del Quirinale a Roma

La chiusura dei luoghi pubblici a causa dell’emergenza Coronavirus ci ha privati del piacere di visitare una mostra e in questo periodo ce n’erano in programma di bellissime, su e giù per l’Italia. Tra queste, la mostra più importante è quella dedicata a Raffaello alle Scuderie del Quirinale a Roma, in occasione del cinquecentenario della scomparsa del grande pittore del Rinascimento.

L’esposizione è stata aperta al pubblico il 5 marzo scorso ed è stato possibile visitarla per appena pochi giorni, prima che venisse chiusa insieme a tutti i luoghi della cultura in Italia con l decreto del premier Conte “Io resto a casa” che ha messo il nostro Paese in quarantena per contenere i contagi di Covid-19.

Ora, però, come tanti altri musei, anche le Scuderie del Quirinale si spostano sul web per raccontare al pubblico la grandezza di Raffaello e permettere a tutti di ammirare i capolavori del pittore urbinate esposti nella mostra chiusa, ancora non si sa per quanto tempo, dietro le porte del palazzo romano. Sul sito web e sui canali social delle Scuderie del Quirinale sono stati pubblicati alcuni video che raccontano la vita di Raffaello, le sue opere e mostrano quelle esposte alla mostra per ora congelata.

Leggi anche –> Viaggi virtuali: alla scoperta del patrimonio storico artistico italiano

La mostra di Raffaello alle Scuderie del Quirinale visitabile sul web

Non possiamo visitare, purtroppo, la mostra dedicata a uno dei più grandi maestri del Rinascimento italiano: Raffaello Sanzio. L’esposizione, aperta ai primi di marzo alle Scuderie del Quirinale a Roma, era uno degli eventi più attesi di questo 2020 in cui si celebrano i cinquecento anni dalla morte dell’artista di Urbino. Un’esposizione di rilevanza internazionale con oltre 200 opere esposte, tra dipinti e disegni, provenienti dalle collezioni più importanti al mondo, da 52 musei diversi e con 3 opere che sono rientrate in Italia dopo secoli.

La mostra su Raffaello è stata organizzata dalle Scuderie del Quirinale e dalle Gallerie degli Uffizi, in collaborazione con la Galleria Borghese, i Musei Vaticani e il Parco Archeologico del Colosseo. Curata da Marzia Faietti e Matteo Lafranconi, con il contributo di Vincenzo Farinella e Francesco Paolo Di Teodoro.

In programma fino al 2 giugno, l’esposizione rappresentava  un’occasione imperdibile per chi volesse vedere dal vivo i più importanti capolavori del pittore urbinate. Per colpa del Coronavirus, purtroppo, tutto è saltato. La mostra è rimasta aperta solo per pochi giorni, dal 5 al 9 marzo, quando sono stati chiusi in tutta Italia i luoghi aperti al pubblico, musei inclusi. Visto il protrarsi dell’emergenza, non si sa ancora se e quando riaprirà, né per quanto tempo, molto probabilmente non a breve.

Leggi anche –> Musei e monumenti di Roma da visitare da casa

Per ovviare a questa mancanza e alla comprensibile delusione di molti appassionati d’arte che stavano programmando di visitare la mostra, anche con un viaggio a Roma da lontano, le Scuderie del Quirinale hanno permesso la visita online. Grazie ad alcuni video pubblicati sul sito web ufficiale delle Scuderie del Quirinale e sui suoi canali social è possibile ammirare alcuni dei capolavori della mostra e soprattutto ascoltare i critici d’arte, storici e curatori raccontare la genesi delle opere di Raffaello, il suo stile e i temi fondanti, insieme ai racconti pieni di fascino di un’artista amatissimo nel suo tempo e la cui morte precoce gettò tutti nello sconforto.

“Una passeggiata in mostra”, è il video racconto della mostra “Raffaello 1520 – 1483“, pubblicato il 26 marzo dalle Scuderie del Quirinale, insieme ad altri che raccontano la vita e la morte di Raffaello e ovviamente le sue opere indiscusse meraviglie dell’arte mondiale. Il video permetterà a gli spettatori di passeggiare virtualmente tra le stanze delle Scuderie del Quirinale dove sono esposte le opere della mostra.

“In un momento così difficile, è importante che le istituzioni culturali facciano la propria parte e rendano accessibile a tutti l’arte di cui sono custodi. Le Scuderie del Quirinale rispondono a questa chiamata proponendo un palinsesto di attività online che, a partire dalla visita virtuale, permetterà di conoscere e di ammirare la maestria di Raffaello e le tante opere riunite eccezionalmente in questa grandiosa esposizione”, ha dichiarato Mario De Simoni, Presidente Ales – Scuderie del Quirinale.

La vita di Raffaello, con episodi a metà tra storia e leggenda, come accade per tutti i grandi artisti e personaggi che hanno segnato la storia, e la sua morte a soli 37 anni per un’infezione respiratoria hanno ancora molto da dirci anche ai nostri tempi.

Raffaello Sanzio è sepolto al Pantheon a Roma. La sua tomba è posta sotto l’edicola della Madonna del Sasso, scolpita dal suo allievo Lorenzetto. Nell’epitaffio Pietro Bembo scrisse: “Ille hic est Raphael timuit quo sospite vinci, rerum magna parens et moriente mori“: Qui giace Raffaello da lui, quando visse, la natura temette d’essere vinta, ora che egli è morto, teme di morire.

I video su Raffaello sul sito web delle Scuderie del Quirinale: www.scuderiequirinale.it/pagine/photo-video

Per ulteriori informazioni: www.scuderiequirinale.it/mostra/raffaello-000

Social:

Facebook: www.facebook.com/ScuderieQuirinale
Twitter: twitter.com/Scuderie
YouTube: www.youtube.com/user/ScuderieQuirinale
Pinterest: www.pinterest.com.mx/scuderieq

La mostra su Raffaello è stata promossa sui social con l’hashtag #RaffaelloinMostra.

Leggi anche–> Mostre da vedere online: tour virtuali da Klimt a Frida

Scuderie del Quirinale
Scuderie del Quirinale (iStock)