Home News Covid 19 Italia | trentuno vittime tra i medici | muore dottoressa

Covid 19 Italia | trentuno vittime tra i medici | muore dottoressa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:18
CONDIVIDI

Emergenza Covid 19 Italia muore dottoressa, ed anche questa volta la triste notizia arriva dall’ospedale di Bergamo, nella provincia più colpita.

covid 19 italia muore dottoressa
Crisi sanitaria Covid 19 Italia muore dottoressa FOTO Getty Images

C’è ancora una vittima da Covid 19 in Italia. Ed ancora una volta la triste notizia arriva da Bergamo, la cui provincia è in assoluto la più colpita nel nostro Paese da questa tremenda emergenza sanitaria.

LEGGI ANCHE –> Il video del Coronavirus creato in laboratorio nel 2015, cosa c’è di vero

A cadere mentre stava svolgendo il proprio lavoro in maniera instancabile questa volta è la dottoressa Vincenza Amato, dirigente medico responsabile Igiene e Sanità pubblica del Dipartimento Prevenzione sanitaria. Si tratta dell’esponente numero 31 della categoria dei medici a morire a causa della gravissima situazione Covid 19 Italia. La notizia ha trovato conferma dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici (Fnomceo). A Bergamo e provincia è deflagrato un focolaio di proporzioni assai preoccupanti, che si fa fatica ad arginare. Alcuni medici dell’ospedale Giovanni ‘XXIII’ della città orobica hanno pubblicato una lettera dai contenuti estremamente gravi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Conte in Parlamento: “Combattiamo contro un nemico invisibile”

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, allarme dell’Ema: “Attenzione ai farmaci falsificati”

Covid 19 Italia muore dottoressa, la situazione è al collasso a Bergamo

Nella stessa si parla della situazione di grosso pericolo alla quale dottori, infermieri ed altri membri del personale sanitario del ‘Giovanni XXIII’ sono esposti ogni giorno. “L’ospedale e le ambulanze sono i primi luoghi di contagio ormai. L’epidemia da Coronavirus è fuori controllo ormai. Le persone anziane non vengono più rianimate e muoiono sole. La nostra struttura è altamente contaminata”. Il contenuto della lettera è spaventoso e rende davvero l’idea della emergenza che è in atto nel Bergamasco.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Italia: salgono i guariti, stabile il numero di decessi