Conte in Parlamento: “Combattiamo contro un nemico invisibile”

0
1

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte riferisce in Parlamento sulla situazione Coronavirus: “Combattiamo contro un nemico invisibile”.

Dopo la sollecitazione del presidente della Camera Roberto Fico il premier Giuseppe Conte è oggi intervenuto alla Camera. Nei giorni scorsi, l’opposizione di centrodestra aveva chiesto al presidente del Consiglio di riferire in Aula.

Leggi anche –> Coronavirus Italia: salgono i guariti, stabile il numero di decessi

Questo per fare il punto sulle misure prese fino a oggi per tentare di frenare il Coronavirus. Il capo del Governo è apparso scosso ma deciso nel sottolineare: “Il dolore si rinnova costantemente”.

Leggi anche –> Coronavirus, vaccino novità: “Pronto entro il prossimo autunno”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus, un nemico invisibile: parla Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

Quindi ha aggiunto: “Stiamo combattendo un nemico invisibile, insidioso. Saremo all’altezza? La storia ci giudicherà, verrà il tempo dei bilanci, tutti avranno la possibilità di sindacare”. Ieri il governo Conte ha approvato un nuovo decreto, che riordina i precedenti DPCM e impone una serie di misure dure, dal carcere fino a 5 anni per chi viola la quarantena a maxi multe fino a 3mila euro per chi esce di casa.

“Il governo ha agito con la massima determinazione, con assoluta speditezza”, ha spiegato oggi in Aula a Montecitorio, Giuseppe Conte. Il premier ha quindi reso omaggio al personale sanitario che è in prima linea e sta pagando anche un tributo di vite umane: “Non dimenticheremo lo sforzo di medici e infermieri”, ha evidenziato nell’intervento.