Home Meteo Meteo,prossimi giorni: fino a quando dura il freddo

Meteo,prossimi giorni: fino a quando dura il freddo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:40
CONDIVIDI

Le previsioni meteo per i prossimi giorni: settimana di freddo, neve e pioggia. Ecco fino a quando

Getty Images

La primavera è appena iniziata eppure il clima sembra decisamente inverale. Dalla Russia è arrivata infatti un’ondata di aria gelida che ha fatto crollare i termometri e ha addirittura portato la neve nelle regioni appenniniche – Umbria, Abruzzo, Molise – con accumuli anche di 15 cm. Il meteo dei prossimi giorni ci regalerà ancora giornate freddissime con minime sottozero e anche con molte piogge. La primavera tornerà a farsi vedere – e noi la potremo apprezzare dalle finestre o più fortunati dal terrazzo – nel finire della settimana.

Meteo quando finirà il freddo

L’ondata di aria fredda proveniente dalla Russia colpisce più duramente le regioni adriatiche, va meglio a quelle tirreniche, ma tutta Italia è ora in una sorta di freezer con termometri che sono scesi anche di 15 gradi rispetto ai giorni scorsi e temperature minime che sono prossime o sotto lo zero. In più il maltempo: piovaschi, temporali e nevicate su buona parte del Paese. Ed i venti di Tramontana che spazzano tutta la Penisola.

Il freddo dalla Russia fa abbassare la colonnina di mercurio su tutto il Paese e sulla fascia adriatica arrivano piovaschi e nevicate anche a bassa quota su Marche, Bassa Romagna, Abruzzo, Umbria, Molise e Gargano. Sul resto del sud invece la formazione di un vortice sull’Africa porterà maltempo sulla Sicilia Orientale e sulla Calabria meridionale.

Nella giornata di mercoledì 25 marzo il vortice nord africano interesserà la Calabria, la Sicilia e si estenderà a tutto il Sud. Sulle Adriatiche la neve scenderà copiosamente già a quote collinari. Sul resto d’Italia invece avremo nuvolosità sulle tirreniche e sulla Sardegna, mentre al Nord avremo un clima più soleggiato.

Giovedì 26 marzo il maltempo interesserà tutto il Centro Sud con piovaschi più leggeri sulla Toscana, sul Lazio, l’Umbria, la Campania, mentre sulla Calabria e la Basilicata si attendono nubifragi. Intense nevicate invece in Abruzzo e in tutta la zona Appennica centrale. Maltempo anche sulla Val Padana e l’Emilia Romagna: temporali e nevicate in bassa quota. Neve anche su tutti i rilievi Alpini. Al Nord avremo invece una forte nuvolosità in un contesto però asciutto.

Venerdì 27 marzo le condizioni meteo miglioreranno notevolmente, sebbene resterà uan certa instabiltà sul Sud e sulle regioni adriatiche dove non sono esclusi rovesci e nevicate a quote oltre i 1200 metri.

Le temperature però inizieranno a salire un po’ ovunque. Anzi il rialzo termico lo avremo già fra mercoledì e giovedì, poi da venerdì i valori torneranno un po’ più nella norma. Le minime saranno comprese fra 6/7 gradi e le massime toccheranno i 16/17 gradi. A Roma passeremo da – 1 di minima e 9 di massima di martedì 24 a 7 di minima e 16 di massima di venerdì 27: un incremento quindi notevole. Nel corso del fine settimana avremo un ulteriore rialzo termico con minime che toccheranno i 9/10 gradi e massime fra 18 e 20 gradi.

Il colpo di coda dell’inverno sparirà e potremo quindi goderci la primavera in quarantena. Una primavera però che stenta a partire: la settimana successiva che ci porterà nel mese di Aprile sarà caratterizzata infatti dal maltempo, con temporali sparsi e forte instabilità che imperverserà in Italia per tutta la settimana.