Home News Coronavirus: Flixbus proveniente da Milano bloccato a Lione

Coronavirus: Flixbus proveniente da Milano bloccato a Lione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:20
CONDIVIDI

Coronavirus: Flixbus proveniente da Milano bloccato a Lione, autista e passeggero portati in ospedale.

coronavirus flixbus milano lione
Autobus low cost Flixbus (MichaSpa, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

L’epidemia di coronavirus in Italia ha suscitato comprensibili apprensioni anche all’estero. In una situazione di caos e psicosi, i nuovi “cinesi” siamo diventati noi. Così dall’estero si cominciano i blocchi dei viaggi o le quarantene per gli italiani provenienti dalle zone rischio, Lombardia e Veneto su tutte.

Come è accaduto nelle ultime ore in Francia a Lione, dove un pullman di Flixbus proveniente da Milano è stato fermato e l’autista e un passeggero sono stati portati in ospedale per controlli. Ecco cosa è successo.

Leggi anche –> Coronavirus, Israele sconsiglia i viaggi in Italia

Coronavirus: Flixbus da Milano bloccato a Lione

Un pullman della compagnia di trasporti low cost Flixbus partito da Milano è stato bloccato a Lione per controlli, su presunti casi di coronavirus. Una misura di precauzione, inevitabile vista la rapida diffusione dalla malattia nel Nord Italia.

L’autobus dalla inconfondibile livrea verde fluo era stato fermato dalla polizia che era stata allertata da una passeggera italiana, verso le 7.30 di questa mattina. La viaggiatrice, come scrive Adnkronos, si era preoccupata per via della tosse insistente dell’autista, una tosse “anormale e impressionante“, come è stata descritta.

Al momento dello stop, l’autista del pullman e un altro passeggero, con sintomi influenzali lievi, sono stati portati in ospedale per accertamenti.

La vicenda è stata riportata dal quotidiano di Lione ‘Le Progrès’, che scrive che l’autobus di Flixbus è stato bloccato alla stazione di Perrache. La società Flixbus hanno dichiarato sapere al quotidiano che al momento “nessuna misura era stata richiesta” ma “che segue la situazione con la più grande attenzione”. Il pullman era partito da Milano e aveva fatto sosta a Torino e Grenoble.

A mezzogiorni, alcuni passeggeri che viaggiavano sul pullman fermato sono stati in grado di ripartire, ma altri sono ancora fermi alla stazione di Perrache, con la autorità sanitarie e di sicurezza. Si tratta per lo pù di cittadini italiani.

Altre informazioni utili sul coronavirus in Italia:

Flixbus (iStock)