Home Idee di viaggio Grand Tour della Svizzera in treno in inverno, viaggio nella meraviglia di...

Grand Tour della Svizzera in treno in inverno, viaggio nella meraviglia di neve e ghiaccio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:08
CONDIVIDI

Grand Tour della Svizzera in treno in inverno: tutte le informazioni utili.

Il treno Glacier Express (Champer, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Sono tra le attrazioni più affascinanti delle Alpi, assolutamente spettacolari durante l’inverno, capaci di trasportare non solo da un luogo a un altro ma in un altro mondo, fatto di paesaggi naturali meravigliosi, come in una favola. Sono i viaggi a bordo dei treni svizzeri che si inerpicano su per ripide salite, affrontano tornanti incredibili, si lanciano in vertiginose discese e attraversano valli ricoperte di neve in inverno e verdi in estate. Sono i treni svizzeri del Grand Tour, un’esperienza da fare almeno una volta nella vita e che durante l’inverno, tra soffice neve che ricopre il paesaggio, cime imbiancate e laghetti ghiacciati, si trasforma in magia pura. Ecco tutto quello che dovete sapere.

Leggi anche –> Transiberiana d’Italia, parte da Roma fino a Roccaraso in Abruzzo

Il Grand Tour della Svizzera in treno in inverno: tutta la magia delle Alpi

A bordo dei treni panoramici sulle Alpi svizzere si compiono viaggi incredibili, attraversando paesaggi mozzafiato che si trasformano in luoghi da favola durante l’inverno. È il Grand Tour che in un unico itinerario unisce le più spettacolari linee ferroviarie delle Alpi, le più famose delle quali sono le linee del Bernina e del Glacier Express, ma non le sole. Convogli rossi e bianchi, con ampi finestrini panoramici, offrono una visuale davvero incredibile sul paesaggio circostante dominato da grandi montagne. Viaggiare a bordo di questi treni vi regalerà un’emozione irripetibile e una vista privilegiata su una delle parti più belle d’Europa.

Il Grand Train Tour of Switzerland offre una visuale unica sulle meraviglie del paesaggio svizzero e unisce le linee ferroviarie panoramiche più suggestive in un itinerario di 1.280 chilometri. Si tratta di otto tratte complessive che si possono percorrere indifferentemente a seconda delle proprie preferenze e della scelta del punto di partenza. Non esiste, infatti, un percorso prestabilito, si può decidere liberamente quale seguire, dove salire e dove scendere. Si può partire da Zermatt o da St Moritz, da Tirano, da Montreaux o da Lugano.

I treni attraversano valli, borghi, laghi e ghiacciai svizzeri e ben 5 Patrimoni Unesco, per una vera immersione nelle meraviglie del paesaggio montano. Le linee ferroviarie sono attive durante tutto l’anno, ma è in inverno, in mezzo al candido bagliore della neve, che offrono un vero e proprio spettacolo magico. Si può percorrere l’intero itinerario con un unico biglietto, grazie allo Swiss Travel Pass.

Leggi anche –> Andare a sciare in treno: le località raggiungibili

Trenino del Gornergrat e il Cervino (iStock)

Le otto tratte del Grand Tour della Svizzera

Un itinerario di otto tratte ferroviarie panoramiche, unite nel Grand Tour della Svizzera tra maestose montagne, valli pittoresche, viadotti da brivido e paesi da favola. Ecco i percorsi da fare, scegliendo dove partire a seconda delle proprie esigenze e preferenze.

Zurigo – Lucerna – Interlaken
(2 h 51 min / 131 km)
Questa tratta attraversa un paesaggio montano e collinare dolce, che unisce quattro laghi svizzeri: quello di Zurigo, quello di Zugo, quello di Lucerna o dei Quattro Cantoni e quello di Brienz, dove si affaccia Interlaken. Un percorso straordinario che collega due importanti città e lungo il quale ammirare montagne e cascate. Lucerna, i viaggiatori saliranno sul treno della linea Luzern–Interlaken-Express.
Linea ferroviaria: Luzern–Interlaken Express.

Interlaken – Zweisimmen – Montreux
(3 h 5 min / 120 km)
Partendo da Interlaken, i viaggiatori prima costeggeranno il Lago Thun e poi raggiungeranno Zweisimmen, attraversando la Valle della Simmen. Qui parte la linea Goldenpass Panoramic. Lungo il tragitto si potranno ammirare meravigliosi castelli e mandrie che pascolano tranquille, fino al confine linguistico tedesco-francese. Sull’ultimo tratto, il percorso prosegue tra le colline fino a Montreux, dove i visitatori potranno immergersi nell’atmosfera mediterranea della regione.
Linea ferroviaria: GoldenPass Panoramic (Belle Époque)

Montreux – Visp – Zermatt
(2 h 31 min / 148 km)
La prima parte del percorso va da Montreux a Visp. Poi, il viaggio prosegue attraverso la Valle di Sankt Niklaus, la più profonda della Svizzera, fino a Zermatt. Prima di scorgere la cima del Cervino, il treno deve superare un dislivello di oltre 900 metri, aiutato in parte dal sistema a cremagliera. Da Zermatt, poi, si può salire in  cima al Gornergrat, a 3,089 metri di quota, con l’omonimo trenino elettrico (non compreso nello Swiss Travel Pass) che sale lungo la ripida ferrovia a cremagliera, aperta tutto l’anno. Una volta in vetta, si può ammirare una spettacolare vista sul Cervino.

Leggi anche –> Vacanze sulla neve: discesa in slitta con vista sul Cervino

Zermatt – St. Moritz
(7 h 46 min / 291 km)
Questa tratta è percorsa dal famoso treno Glacier Express che attraversa le Alpi e collega l’incantevole Zermatt, situata ai piedi del Cervino, all’elegante St. Moritz. Lungo il percorso di otto ore attraverso i Cantoni Vallese, Uri e dei Grigioni, il treno oltrepassa 91 tunnel e supera oltre 291 ponti. A bordo, si potranno ammirare vedute spettacolari su montagne imponenti, burroni scoscesi e valli suggestive, il tutto nella comodità della carrozza.
Linea ferroviaria: Glacier Express.

Bernina Express (iStock)

St. Moritz – Tirano – Lugano
(6 h 46 min / 183 km)
Una delle linee più celebri e suggestive è senz’altro quella del trenino rosso del Bernina, che offre un’esperienza indimenticabile e premette di entrare in contatto con culture differenti, attraversando regioni linguistiche diverse. Attrazioni spettacolari, come lo splendente ghiacciaio del Morteratsch e, a 2253 metri di altezza, il Lago Bianco. Incastonato nel paesaggio alpino, il turchese del lago spicca in tutta la sua bellezza. Lungo il percorso Patrimonio mondiale dell’UNESCO della Ferrovia retica, il treno si arrampica sul Passo del Bernina, scendendo poi nella suggestiva Val Poschiavo in direzione Tirano, in Italia. Il viaggio continua sul Bernina Express Bus attraverso la Valtellina, lungo il Lago di Como, fino a Lugano.
Linea ferroviaria e di autobus: Bernina Express

Lugano – Flüelen – Lucerna
(5 h 30 min / 182 km)
Un percorso che prevede un tragitto in treno e uno in battello. Il Gotthard Panorama Express, treno panoramico di prima classe, condurrà i visitatori dalla regione del Ticino, dal carattere mediterraneo, a Flüelen, lungo la celebre tratta panoramica del San Gottardo. Qui, i viaggiatori lasceranno il treno panoramico e saliranno a bordo di un battello. Il battello scivolerà sulle acque del Lago di Lucerna attraversando il cuore della Svizzera tradizionale, circondato da montagne imponenti, per poi raggiungere la città.
Linea ferroviaria e battello: Gotthard Panorama Express

Lucerna – San Gallo
(2 h 17 min / 125 km)
Il verde paesaggio collinare e montano che precede le catene alpine più alte è ricco di fascino. Qui il Voralpen-Express unisce le città di Lucerna e San Gallo. Il treno parte dal Lago di Lucerna, sullo sfondo dello splendido panorama alpino della Svizzera centrale, e attraversa il Lago di Zurigo e quindi Rapperswil, la città delle rose. Poco prima di giungere a San Gallo, c’è un’altra attrazione: il Viadotto della Sitter che con i suoi 99 metri è il ponte ferroviario più alto della Svizzera.
Linea ferroviaria: Voralpen-Express

San Gallo – Sciaffusa – Zurigo
(2 h 34 min / 133 km)
Dalla città ricca di storia di San Gallo, il treno attraversa un paesaggio collinare bucolico fino al Lago di Costanza, che costeggia per i 40 chilometri successivi. Quindi, segue il corso del Reno fino a Sciaffusa, dove spicca la Fortezza Munot, il monumento simbolo della città. Sciaffusa è famosa anche per le più grandi cascate d’Europa: le Cascate del Reno. Dopo aver attraversato il maestoso ponte ferroviario di Eglisau, il treno giunge velocemente a Zurigo, la metropoli finanziaria della Svizzera.
Linea ferroviaria: percorso lungo il Lago di Costanza e le Cascate del Reno

Per il Grand Tour della Svizzera in treno sono previsti diversi itinerari, anche a seconda dei giorni di viaggio disponibili, e diversi pacchetti di viaggio.

Per ulteriori informazioni: www.myswitzerland.com/it-it/scoprire-la-svizzera/viaggi-tematici/la-svizzera-in-treno-autobus-e-battello/grand-train-tour-of-switzerland

La mappa delle linee ferroviarie del Grand Tour (www.myswitzerland.com)