Bambina morta tumore | il male scambiato per “dolori della crescita”

Bambina morta tumore: aveva solamente 8 anni, ma da quando ne aveva 3 soffriva in maniera terribile. “È tutto normale”, dicevano i dottori.

bambina morta tumore
Una bambina morta per tumore inesorabile FOTO tuttomotoriweb

Una bambina morta in seguito ad una diagnosi sbagliata. Lei aveva solamente 8 anni. Si chiamava Darcy McGuire e viveva in Scozia con la mamma ed il papà. La sua era una tranquilla e felice esistenza come quella di tanti altri suoi coetanei. Fino all’insorgere di un terribile ed inesorabile tumore alle ossa. La patologia che ha colpito la sfortunata Darcy era estremamente aggressiva. Ma i medici non se ne sono accorti in tempo. La famiglia ha comunicato con un tristissimo messaggio su Facebook quanto segue. “Col cuore spezzato comunichiamo a tutti che Darcy Rae McGuire ha conquistato le sue ali d’angelo la mattina del 15 dicembre 2019. Vogliamo ringraziare tutti colore che hanno inviato messaggi per avere aggiornamenti, ma io e i bambini abbiamo avuto bisogno di trascorrere queste ultime settimane senza rispondere”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bambina morta, il tumore che l’ha colpita diagnosticato ormai troppo tardi

Tutto era iniziato tempo addietro però. Quando aveva solo 3 anni, nel 2014, comparvero i primi sintomi del male, con dei forti dolori che i dottori non sapevano spiegare. Ogni volta la madre ed il padre ottenevano sempre la stessa risposta. “Si tratta di un processo normale, sono solamente dolori dovuti alla crescita”. Che però erano persistenti. Poi a 4 anni la scoperta, con colpevole ritardo. Tutti i suoi parenti sono certi che se la malattia fosse stata diagnosticata in tempo la bambina morta si sarebbe salvata. Purtroppo il male era stato scoperto quando era già in stato avanzato. E già consapevole del proprio destino, aveva aiutato anche la mamma ed il papà ad organizzare il suo funerale. Purtroppo la tragedia si è consumata proprio prima di Natale.

Spara al genero