“Inseparabili anche nel dolore”: gesto unico per il gemello malato di tumore

James e Joshua O’Connor, del Lincolnshire, in Inghilterra, sono inseparabili e si sostengono a vicenda in tutto. Anche di fronte a un nemico terribile come un tumore al cervello.

James e Joshua O’Connor sono due gemelli di 5 anni del Lincolnshire, in Inghilterra, e hanno un legame indissolubile. Per James, il supporto di suo fratello è la chiave non solo per creare ricordi di famiglia magici, ma anche per aiutarlo a combattere la sua terza diagnosi di tumore al cervello.

Sorridendo orgogliosa, la loro mamma, Chantelle O’Connor, e suo marito Carl raccontando i terribili momenti che hanno attraversato. Il mondo è crollato loro addosso quando hanno saputo che il tumore lo aveva colpito nuovamente, e in forma particolarmente aggressiva. James è stato sottoposto a estenuanti cicli di chemioterapia e radioterapia.

Chantelle, 31 anni, spiega che “non ti aspetti mai di sentire le parole ‘tuo figlio ha un cancro al cervello’. In quel momento, il mondo intero ti crolla addosso. L’elaborazione è inizialmente impossibile. Non può essere la tua famiglia, il tuo bambino…”. James aveva solo due anni quando iniziò a vedere i sintomi del tumore al cervello. “Ma riaverlo una seconda volta e ora una terza volta è devastante. È un cancro aggressivo e sapevamo che molto probabilmente sarebbe tornato, ma non pensavamo che sarebbe stato così presto”.

Un legame fraterno più forte del tumore

E’ ancora Chantelle a rivelare come l’incredibile legame dei gemelli avesse aiutato James a riprendersi dal suo primo tumore al cervello. I suoi genitori furono i primi a notare che c’era qualcosa di grave, rivedendo un filmato dei due figli che ballavano. Il bimbo è stato incapace di camminare per due mesi e parlare di per due settimane, ma si è lentamente ripreso con l’incoraggiamento di Joshua. “Si erano rannicchiati nel letto d’ospedale di James e Joshua era così gentile con lui – rammenta la mamma -. Tornato a casa, è stato il primo a convincere James a scendere dal divano per giocare mentre voleva unirsi al divertimento di suo fratello”.

Quanto poi il tumore si è ripresentato, aggiunge Chantelle, “abbiamo fatto sedere i ragazzi e glielo abbiamo semplicemente spiegato. Sono molto intelligenti e quindi abbiamo sempre preferito essere onesti, ma adeguandoci alla loro età…”. James sta ancora lottando la dura battaglia contro il tumore, ma a fianco a sé ha sempre suo fratello Joshua, il miglior alleato che possa desiderare.

EDS