Home News Uomo aggredito | No alla elemosina | senzatetto lo colpisce a sassate

Uomo aggredito | No alla elemosina | senzatetto lo colpisce a sassate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:20
CONDIVIDI

Un senzatetto non riesce a trattenere la rabbia dopo al “no” incassato alla richiesta di elemosina. Uomo aggredito con violenza fuori al supermercato.

uomo aggredito
Un uomo aggredito da senzatetto fuori ad un supermercato FOTO viagginews

Quella di vedere un senzatetto fare l’elemosina è una scena che purtroppo non è certo così difficile da vedere. Di certo più insolito è vedere un uomo aggredito da qualcuno che chiede la carità. E che ad un “no” reagisce con un gesto di rabbia estrema. Ma è proprio quel che è successo ad un supermercato della catena ‘Eurospin’, a Casarano, in provincia di Lecce. Qui una persona all’esterno del negozio si era rifiutato di donare qualche spicciolo ad un extracomunitario appostato all’esterno, e che aveva chiesto di potere avere qualcosa. Lo straniero, un 34enne proveniente dalla Nigeria, non l’ha però presa bene e la sua gentilezza ha ceduto il posto ad una grande frustrazione ed alla rabbia. Ecco che ne fuoriesce una lite, debitamente ripresa dalle telecamere di sorveglianza del supermercato.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Uomo aggredito, extracomunitario nega tutto ma le immagini video non mentono

Molto chiara la dinamica di quanto accaduto, con il 34enne extracomunitario che prima duella verbalmente con l’uomo aggredito e poi finisce con l’inseguirlo. Quest’ultimo viene quindi colpito con delle sassate, una delle quali lo colpisce ad una mano. Entro pochi minuti sono arrivati i carabinieri di stanza alla compagnia di Casarano, allertati da altri passanti. I militari hanno provveduto facilmente a catturare lo straniero, che è risultato chiamarsi Kevin David. Nei suoi confronti ci sono ora le accuse di tentata estorsione e lesioni personali. Lui ha negato quanto contestatogli, ma le immagini estrapolate dal circuito chiuso di sicurezza del supermercato lo incastrano. Ed ora si trova sottoposto ad arresto in carcere. Probabile che comunque venga rilasciato entro breve, considerate le attenuanti del caso ed il fatto che pare risultasse incensurato prima di questo spiacevole episodio.