Home Meteo Meteo sorpresa dal Polo Nord: arriva l’inverno in anticipo

Meteo sorpresa dal Polo Nord: arriva l’inverno in anticipo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:35
CONDIVIDI

previsioni meteo

Previsioni meteo per i prossimi giorni di novembre 2019: arriva il freddo e la neve a quote basse

Dall’estate all’inverno saltando quasi l’autunno. Sembra questa la fotografia di quest’ultimo periodo e di quello che succederà dal punto di vista meteo nei prossimi giorni. Dopo un ottobre caldissimo, novembre 2019 si farà sentire con un tracollo delle temperature. Se già i primi giorni del mese di novembre sono stati più freschi avremo nella prossima settimana l’arrivo di una corrente gelida dal Polo Nord che porterà freddo e neve in quota molto bassa. Un anticipo di inverno, insomma. Anche perché dicembre secondo gli esperti sarà tutto fuorché un mese gelido. Accontentiamoci quindi per il momento del freddo di novembre.

Meteo prossimi giorni novembre 2019: quando arriva il freddo gelido

La settimana appena iniziata il 4 novembre sarà all’insegna dell’instabilità con perturbazioni che arriveranno dall’Atlantico e dai Paesi Scandinavi. E soprattutto sarà la settimana che segnerà il passo fra la prolungatissima estate e l’inverno. La stagione fredda che già si è fatta sentire nei primi giorni di questo novembre entrerà definitivamente in questa settimana.

Martedì 5 ottobre la prima aria fredda proveniente dal Polo Nord si farà sentire al settentrione e in parte del Centro, e arriveranno le prime copiose nevicate sulle Alpi a quota 1500, mentre al Sud continueranno a soffiare i caldi venti di Scirocco e le temperature si manterranno ancora ben al di sopra della media del periodo. In Puglia sono attesi fino a 26 gradi, 24 in Sicilia e 22 sul resto del Meridione.

L’aria gelida si farà via via più imponente e fra giovedì 7 e venerdì 8 novembre assisteremo ad un ulteriore abbassamento termico in tutta Italia, soprattutto al Centro dove i termometri si abbasseranno di 4/5 gradi. Finalmente anche al Sud i valori caleranno portandosi su numeri più in linea con il periodo. La grande ondata gelida farà scendere ulteriormente la quota neve sulle Alpi che arriverà ad appena 1200 metri sui settori Centro-orientali. Tutte le località sciistiche del Trentino e del Veneto avranno quindi già un assaggio di inverno con accumuli previsti di almeno 15 cm di neve.

Nel weekend del 9 e 10 novembre oltre alla pioggia che imperverserà un po’ in tutta Italia assisteremo ad un ulteriore calo delle temperature. I valori si porteranno su valori freddi, tipicamente autunnali a tratti invernali: a Torino la minima sarà di 3, la massima appena di 7 gradi; a Milano 6 – 9 gradi; a Bologna 6-12;  Perugia 4-11; a Roma 10-15. Un po’ più caldo al Sud: 13-16 a Napoli, 16-19 a Palermo e Cagliari.