Home Meteo Previsioni meteo della settimana: ancora perturbazioni sull’Italia

Previsioni meteo della settimana: ancora perturbazioni sull’Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:23
CONDIVIDI
previsioni meteo settimana italia
Pioggia e temporali (iStock)

Previsioni meteo della settimana: ancora perturbazioni sull’Italia. La situazione cosa accadrà.

Saranno ancora giorni all’insegna del maltempo. Non si arresterà a breve l’ondata di perturbazioni sull’Italia. Le precipitazioni colpiranno ancora il Nord Italia e le regioni tirreniche.

Al momento il maltempo sta interessando tutta Italia e sta colpendo soprattutto il Centro-Nord. Migliora la situazione al Nord-Ovest, con i fenomeni in esaurimento e nuove schiarite, in particolare in Piemonte. Ma è critica la situazione in Liguria, con allagamenti e smottamenti. Ecco le previsioni meteo.

Leggi anche –> Meteo novembre 2019: schiaffo dell’autunno

Previsioni meteo della settimana in Italia

Non si arresta il maltempo sull’Italia, dopo un weekend di Ognissanti all’insegna di piogge, acquazzoni e temperature in calo, anche i prossimi giorni saranno segnati dalle perturbazioni in arrivo dall’Atlantico, che colpiranno soprattutto il Nord Italia e le regioni tirreniche. Al momento, la Liguria è la regione maggiormente colpita dalle conseguenze del maltempo, con esondazioni e allagamenti. Purtroppo le condizioni meteo avverse hanno provocato incidenti stradali e l’abbattimento di alberi. Nel Levante ligure è scattata l’allerta rossa fino alle 23.00, nella fascia che va da Portofino a Sarzana. La regione è spazzata anche da forti raffiche di vento.

A Sestri Levante le piogge abbondanti hanno alzato i livelli dei torrenti, che hanno superato i livelli di guardia. La sindaca di Sestri Levante, Valentina Ghio, ha invitato la popolazione a non uscire di casa. Situazione critica anche nel Ponente ligure, dove è scattata l’allerta gialla e allagamenti e smottamenti si sono verificati a Sanremo.

Le piogge continueranno anche nella giornata di lunedì 4 novembre, su quasi tutto il Nord, sulla dorsale appenninica, su parte della Sardegna e parte del versante tirrenico meridionale. Martedì 5 novembre le piogge si intensificheranno al Nord e al Centro, inclusa la Sardegna. Nei giorni successivi della settimana sono attesi altri fronti perturbati con venti sostenuti. Meno colpite dalle perturbazioni saranno le regioni adriatiche e centro-meridionali, dove il clima sarà più asciutto, secondo le previsioni di 3bmeteo.it.

Previsioni meteo in dettaglio

All’inizio della giornata di lunedì 4 novembre al Centro-Nord il tempo sarà soleggiato, parzialmente nuvoloso o nuvoloso, salvo qualche piogge sulle zone di confine occidentali e orientali e qualche nebbia o foschia al mattino in pianura. Le regioni tirreniche centro-settentrionali saranno attraversate da addensamenti irregolari. Al Sud sarà ancora presente la perturbazione arrivata domenica, con rovesci al primo mattino sulle ioniche peninsulari e piogge che sul versante tirrenico, ma con tendenza ad attenuazione dei fenomeni in giornata. Nel pomeriggio il tempo peggiorerà di nuovo per l’arrivo di una nuova perturbazione atlantica. Le piogge interesseranno Alpi occidentali, Levante Ligure, Sardegna e Toscana. In serata la perturbazione raggiungerà l’alta Lombardia e l’alto Triveneto. I venti soffieranno forti occidentali su Mar Ligure, Mar di Sardegna e alto Tirreno, con possibili mareggiate sulle coste.

Martedì 5 novembre la perturbazione colpirà soprattutto il Triveneto, le regioni tirreniche centro-settentrionali e l’ovest della Sardegna con piogge e rovesci, localmente anche intensi a ridosso delle Alpi centro-orientali e su Toscana e Lazio. Sul resto d’Italia il tempo sarà più variabile e con minori occasioni per precipitazioni. All’estremo Sud sono previste ampie schiarite. I venti soffieranno forti da sudovest, da sud-sudest sull’Adriatico.

Nella giornata di mercoledì 6 novembre, la perturbazione interesserà soprattutto le regioni meridionali, con peggioramento delle condizioni meteo. Nel frattempo, il Nord-ovest verrà raggiunto da una nuova perturbazione, portando piogge che raggiungeranno anche la Sardegna, la Toscana e il Triveneto.

Il maltempo dovrebbe continuare sull’Italia anche nei giorni successivi a causa della bassa pressione di origine atlantica che si estenderà sul Mediterraneo, portando nuove perturbazioni. Le piogge cadranno su gran parte d’Italia, a fasi alterne, fino alla fine della settimana. Sulle Alpi, invece, sono attese nevicate a quote medie. Le prime nevicate scenderanno sulle Alpi di confine in Val d’Aosta e Piemonte già nella notte tra martedì 5 e mercoledì 6 novembre. Giovedì 7 novembre le nevicate dovrebbero estendersi anche al resto dell’arco alpino.

Leggi anche –> Meteo inverno 2019/20: quando farà più freddo