Home News Maltrattamenti maestra, vittima bambina disabile: i suoi compagni svelano tutto

Maltrattamenti maestra, vittima bambina disabile: i suoi compagni svelano tutto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:16
CONDIVIDI
maltrattamenti maestra bambina disabile
maltrattamenti maestra bambina disabile FOTO viagginews

Alcuni bambini di una scuola elementare svelano i maltrattamenti della maestra nei confronti di una loro compagna disabile: “La terrorizza e la picchia”.

Gravi maltrattamenti dalla maestra ad una alunna disabile. Con questa accusa nei confronti di una donna di 36 anni, insegnante di sostegno, è stata aperta una inchiesta da parte della Procura di Roma per maltrattamenti che presto porterà a dei risultati. A denunciare l’episodio sono stati i bambini della quinta elementare di un istituto scolastico a Roma. Le rivelazioni sono state compiute da bambini ai loro genitori. La maestra aveva avuto in affido una bimba disabile di cui doversi prendere cura. Ma in diverse occasioni, secondo quanto riportato dal quotidiano ‘La Repubblica’, quando la donna restava da sola con la bambina, cominciava ad insultarla, ad umiliarla ed anche a picchiarla. Non le importava il fatto che gli altri coetanei della povera vittima la vedessero. L’importante è che non ci fosse nessun collega in giro. I bambini però hanno parlato, riferendo che la 36enne si comportava male anche con loro. “Quella maestra la dovrebbe proteggere, invece è cattiva”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Maltrattamenti maestra, il racconto degli altri bambini

Gli scolari hanno riferito di pugni inferti sulle mani della piccola disabile, di calci e di botte alle gambe. “Certi giorni si tocca di continuo alle gambe per via del dolore”. I resoconti non finisco qui. “I maltrattamenti della maestra avvengono quando lei è sicura che non ci siano altri insegnanti che la possano vedere. A volte abbiamo sentito urla ed insulti quando rimanevano loro due da sole”. Il racconto degli altri bambini è raccapricciante e riferisce di botte se la disabile non si fosse lavata per bene le mani, di spintoni a terra e di altre terribili azioni. Adesso la dirigente scolastica dell’istituto ha deciso di togliere la bambina a questa maestra, che però continua regolarmente a svolgere il proprio lavoro negando qualsiasi azione indebita a lei contestata.