Home News Ranieri sosia, elettricista si spaccia per l’allenatore e va a letto con...

Ranieri sosia, elettricista si spaccia per l’allenatore e va a letto con 26 donne – FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:02
CONDIVIDI
Ranieri sosia
Claudio Ranieri sosia, uno scozzese si spaccia per lui e va a letto con 26 donne FOTO viagginews

Claudio Ranieri sosia diabolico – la somiglianza tra un elettricista scozzese ed il mister della Sampdoria è impressionante, impossibile non approfittarne.

Il matrimonio Ranieri Sampdoria è appena iniziato, ma del mister originario del quartiere Testaccio si parla per altre questioni esterne al calcio. Vicende che comunque non lo riguardano direttamente, pur tirando in ballo il suo nome. Infatti in Inghilterra un uomo che ha delle fattezze fisiche assai simili a quelle di Ranieri ne ha approfittato per andare a letto con la bellezza di 26 donne. Il diabolico sosia, proveniente dalla Scozia, ha approfittato della popolarità della quale l’allenatore romano ancora gode a Leicester e dintorni per la magnifica impresa sportiva compiuta nella stagione 2015/2016, quando la squadra conquistò la Premier League – primo titolo della sua storia – da neopromossa. Di questa notorietà è riuscito a vivere di luce riflessa un certo Alan Ashcroft, 56 anni, di professione elettricista. Questo tizio vive a Glasgow e si era reso conto all’improvviso di poter attuare certi biechi intenti, durante una settimana di vacanza proprio a Leicester.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ranieri Sampdoria, il sosia del tecnico: “Quelle donne pensavano fossi lui, che male c’è?”

Infatti una volta giunto da quelle parti – parliamo proprio di 3 anni fa quando la notorietà di Ranieri era al massimo – Ashcroft pare sia stato subissato di richieste da parte di numerose donne per andare a cena insieme e magari fare altro. L’occasione fa l’uomo ladro, ed il sosia dell’attuale allenatore della Sampdoria ne ha approfittato. Di questa vicenda aveva parlato a suo tempo il tabloid britannico ‘The Sunday’. Intervistato, lo scozzese ha detto: “Io non ho mai detto di essere Claudio Ranieri. Erano loro che lo pensavano ed io non le ho corrette. Mi sono sentito molto fortunato, come se avessi vinto alla lotteria. Ogni volta che uscivo in strada, una donna si avvicinava e mi corteggiava. E non ne avevano mai abbastanza. Ho pensato “Che c’è di male?”, ci siamo divertiti tutti”. Sia lui che le sue ben 26 conquiste. Il tutto in una sola settimana. E pare con un improbabile accento italiano.