Quando andare ad Helsinki e come vestirsi

Qual è il periodo migliore per andare ad Helsinki, le temperature e come vestirsi

Helsinki si trova nel Nord Europa a poche centinaia di chilometri dal Circolo Polare Artico. Basterebbe ciò a far rendere conto che il clima di Helsinki è di quelli freddi e gelidi, con inverni sottozero e con un po’ di calore solo in primavera ed estate. Se state pensando di visitare Helsinki e vi chiedete quando andare e come vestirsi è bene sapere che l’inverno è lunghissimo e davvero gelido. Ma nonostante ciò è una stagione di grande fascino, quando la natura dà il meglio di sé con ad esempio le aurore boreali o con la possibilità di vivere il Natale nella suggestiva casa di Babbo Natale in Lapponia.

Il clima di Helsinki

Il clima di Helsinki è il più ‘caldo’ di tutta la Finlandia, la città è infatti la più meridionale di tutto il Paese, inoltre è affacciata sul Mar Baltico e gode delle correnti del golfo. Ma nonostante ciò l’inverno è lungo, buio e freddissimo: inizia a novembre e termina a marzo con temperature sempre sotto zero con minime che arrivano a -15 gradi. Di tutt’altra pasta le estati che sono piacevolmente calde e le giornate sono molto lunghe. La primavera è molto breve, così come l’autunno.

La primavera quasi non esiste: diciamo che fra aprile e maggio si scioglie il gelo invernale le temperature si aggirano sui 10 gradi. Arriva poi finalmente l’estate: i termometri salgono a 20/22 gradi e raramente (ma sempre più frequentemente) anche fino a 28/30 gradi. Le giornate diventano lunghissime ed è in questo periodo che avviene il fenomeno del sole di mezzanotte della Lapponia.

L’autunno, settembre e ottobre, è caratterizzato dal fenomeno della ruska, il cambiamento di colore delle foglie: uno spettacolo davvero suggestivo.

Quando andare ad Helsinki

Il clima ad Helsinki condiziona molto, moltissimo. Il periodo migliore per andare ad Helsinki è da maggio a settembre: temperature più calde e giornate più lunghe. Se andrete in pieno inverno avrete pochissime ore di luce: il sole sorge alle 9 di mattina e tramonta alle 15. Le temperature proibitive vi obbligheranno a stare al chiuso: potrete visitare musei, assistere a concerti ed eventi.

La parte migliore dell’inverno finlandese è la natura quindi se ci andare in inverno avventuratevi verso Nord per andare a visitare l’Ice Hotel, la casa di Babbo Natale, ammirare l’aurora Boreale o anche fare una passeggiata su una slitta trainata dalle renne o dagli husky.

Se l’inverno vi piace ma vi spaventa il troppo freddo andate ad Helsinki a fine marzo, inizio aprile: ci sarà ancora la neve, ma le temperature sono più accettabili e le giornate più lunghe.

Se decidete di andare ad Helsinki in estate vedrete tutta un’altra città. Il clima infatti è davvero piacevole, intorno ai 22 gradi, con diversi giorni a 25 gradi e raramente con picchi a 28/30 gradi in pieno luglio. In questo periodo vivrete Helsinki all’aperto, potrete visitare i mercatini o rilassarvi nei parchi o fermarvi nei bar all’aperto.

Un periodo straordinario per visitare Helsinki e la Finlandia è l’autunno, fra settembre e ottobre. In questo periodo avviene la ruska, ovvero le foglie passano da verde al giallo, al rosso. Uno spettacolo davvero suggestivo.

Come vestirsi ad Helsinki

In base alla stagione in cui deciderete di andare ad Helsinki farete la valigia, ma in generale optate per abiti pesanti! In inverno solo abbigliamento termico e sceglietelo di qualità. In alcuni casi – sebbene rari – le temperature possono scendere anche a – 35, e generalmente la notte si toccano i – 15 gradi. Sciarpe, guanti, cappello e scarpe da neve, piumino tecnico, pantaloni e maglie termiche sono obbligatorie per l’inverno di Helsinki.

In estate potete mettere in valigia abiti più leggeri, considerate gli stessi che indossate nella nostra primavera/autunno. Quindi maglie di media pesantezza, qualche t-shirt, pantaloni lunghi e corti, maglione e giacca per la sera. Per quanto riguarda invece la primavera e l’autunno non alleggeritevi: non si tratta delle nostre ‘mezze stagioni’ ma di mesi piuttosto freddi e piovosi.

 

Previous articleUomini e Donne: anticipazioni trono classico oggi 27 settembre
Next articleCamilla Filippi, l’attrice si sposa: gli auguri di Giulia Michelini
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.