Stasera Italia: “Soldi dalle tasche degli italiani per le future manovre” – VIDEO

stasera italia cottarelli
La trasmissione ‘Stasera Italia’ intervista l’economista Carlo Cottarelli – FOTO: screenshot

Il programma Mediaset ‘Stasera Italia’ intervista l’economista Carlo Cottarelli. Le sue previsioni non sono buone: “Niente soldi dalla UE, in tal caso il Governo ripiegherà su noi contribuenti”.

Con il nuovo Governo Conte bis si prefigura l’arrivo di notizie non buone, a detta dell’economista Carlo Cottarelli. L’esperto in materia finanziaria, intervistato dalla trasmissione di Rete 4 ‘Stasera Italia‘ parla delle possibili ripercussioni negative legate alla difficoltà di centrare alcuni obiettivi prefissati. L’esecutivo infatti punta ad evitare un aumento dell’Iva, attualmente fissata al valore del 22%. “Ci vorrebbero almeno 15 miliardi di euro per riuscirci – afferma Cottarelli – poi tutto dipende da quanto riescano a risultare ampie le misure messe in atto. Non dimentichiamo che l’Italia è un Paese con un elevato debito pubblico. E questo fa si che le variazioni di spread e tassi di interesse risultino particolarmente sensibili sulla nostra economia”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Reddito di Cittadinanza, possibile modifiche assieme a Quota 100: “Servono soldi”

Cottarelli non esclude anche un’altra eventualità, ovvero la possibilità di andare a modificare Quota 100 ed il Reddito di Cittadinanza. Misure fortemente volute dal Movimento 5 Stelle nel precedente governo. Ma che, in caso di mancanza di risorse e di reperibilità di fondi, potrebbero anche sparire. Ad ogni modo qualunque intervento “dovrebbe essere operativo dal 2021, non penso già dal 2020. Poi il M5S ha fortemente voluto soprattutto l’introduzione del Reddito di Cittadinanza. Certo è che l’Europa non concederà all’Italia un margine di manovra importante. Bruxelles non ci darà soldi, e questo significa che, in caso di necessità, l’Esecutivo li dovrà prendere ‘in prestito’ dalle tasche degli italiani”.