Home News Sigarette elettroniche, c’è una sesta vittima negli Usa

Sigarette elettroniche, c’è una sesta vittima negli Usa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:29
CONDIVIDI

Sale a 6 il totale delle vittime delle sigarette elettroniche. Lʼultimo a perdere la vita è un 55enne del Kansas ricoverato in ospedale “per una misteriosa malattia polmonare”. 

Sale ancora purtroppo il bilancio delle vittime tra i vapers, i fumatori di sigarette elettroniche. E’ arrivata poche ore fa la notizia del sesto decesso causato da “una misteriosa malattia polmonare” che colpisce gli utilizzatori di e-cig. A perdere la vita è stato un 55enne del Kansas ricoverato in ospedale “con sintomi che progredivano rapidamente”, proprio mentre i sanitari cercavano di far luce sulle sue drammatiche condizioni. Non sono state fornite altre informazioni per tutelare la privacy del paziente.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le sigarette elettroniche ancora nel mirino

I medici, intanto, esortano i consumatori di sigarette elettroniche a sospendere immediatamente l’utilizzo di questo prodotto. “È ora di smettere di svapare”, dichiara Lee Norman Norman, responsabile della Sanità dello Stato del Kansas. “Se voi o o i vostri cari state svapando, per favore fermatevi”. Negli Stati Uniti è in corso un’indagine su 450 casi di malattie polmonari correlate all’e-cig in 33 Stati. L’inchiesta condotta dai Centers for Disease Control and Prevention e dalla Food and Drug Administration statunitense non ha individuato un legame tra le malattie e un prodotto in particolare.

Molte delle malattie riscontrate riguardano l’utilizzo di sostanze a base di cannabis contenenti acetato di vitamina E, un derivato della vitamina E che può essere pericoloso se inalato. L’industria dello svapo ha dato la colpa dell’ondata di contagio ai prodotti del mercato nero, ma le autorità sanitarie devono ancora escludere qualsiasi dispositivo di svapo come potenziale causa. “Siamo d’accordo con la FDA – se non vuoi morire o finire in ospedale, smetti immediatamente di svapare sostanze illegali”, ha detto un portavoce dell’American Vaping Association. I sintomi tra i casi segnalati comprendono respiro corto, febbre, tosse e vomito, oltre a mal di testa, vertigini e dolore toracico.

EDS