Home News Nadia Toffa, coro da brividi dei tifosi durante il blackout allo stadio...

Nadia Toffa, coro da brividi dei tifosi durante il blackout allo stadio – VIDEO

CONDIVIDI

Un blackout allo stadio è stata l’occasione per un momento di grande commozione. 

A causa di un blackout improvviso durante la sfida tra Taranto e Fasano, le luci dello stadio si sono spente e la partita si è interrotta. Ma i tifosi, lungi dal dare in escandescenze come ci si aspetterebbe normalmente in circostanze del genere, sono riusciti a trasformare il momentaneo disagio in un momento di grande emozione, commozione e magia. Infatti avevano da poco ricordato Nadia Toffa, la conduttrice da poco scomparsa a causa di una forma incurabile di tumore al cervello, con scritte e magliette. Poi l’improvviso blackout ha reso tutto magico e i cori che sono partiti hanno trasformato quel momento in qualcosa di magico.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il toccante omaggio a Nadia Toffa

La sfida tra Taranto e Fasano per la Raffo cup allo stadio Erasmo Iacovone è terminata al 66° minuto per “cause di forza maggiore”, come si dice in questi casi: un blackout generale dell’intera zona ha spento lo spettacolo in campo (il risultato era di 2-1 per il Taranto). Dopo alcuni minuti di attesa, l’arbitro ha dovuto decretare la fine dell’incontro. Bilancio calcistico a parte, però, mai imprevisto fu più propizio.

Dagli spalti bui dell’impianto del rione Salinella, punteggiati solo dalle luci dei telefonini, è partito infatti un toccante omaggio per Nadia Toffa con un’immagine dell’ex Iena morta prematuramente e uno striscione con la scritta: “Nuje assim pacc pe te!” (Noi siamo pazzi di te). Un messaggio che fa il verso a quello delle magliette divenute celebri per la raccolta fondi in favore del reparto di oncologia pediatrica dell’ospedale S.S. Annunziata, e che ha visto la stessa Toffa protagonista. Un gesto che, nella sua semplicità e spontaneità, la dice lunga sul grande affetto che circondava la 40enne bresciana, e che a lei sarebbe senz’altro piaciuto.

EDS