Zanzara killer: il virus che colpisce al cervello, scatta l’allarme

America, allarme esteso anche al Massachusset dopo la Florida: la zanzara portatrice di Eee spaventa gli USA. In Italia nessun rischio. 

Aedes aegypti, la zanzara che trasmette il virus Zika (MARVIN RECINOS/AFP/Getty Images)

Probabilmente in queste ore starete leggendo articoli allarmanti che riguardano l’arrivo di una presunta zanzara killer che sta pungendo e trasmettendo dei virus piuttosto gravi al cervello. Bene, dovete tirare un sospiro di sollievo e non uscire avvolti in degli scafandri a Ferragosto perché il rischio per noi in Italia è ancora molto lontano e soprattutto pare che questa zanzara colpisca essenzialmente gli animali.

Encefalite Equina Orientale: allarme zanzara killer negli USA

Come ha dichiarato il direttore del reparto di Malattie infettive del Policlinico di Milano Andrea Gori a Il Fatto Quotidiano, per l’Italia il rischio di contagio è ancora molto lontano, ma bisogna ovviamente fare sempre molta attenzione. Questa zanzara con il virus mortale che colpisce al cervello attualmente è in America e l’allarme è stato esteso ad altre sette città nel Massachussett dopo la Florida. Il virus è stato rilevato in 92 campioni di insetti e, un terzo di questi, potrebbe anche passare la malattia all’uomo. Si tratta di encefalite equina orientale (Eee). La CNN spiega che il livello di rischio è stato elevato in questi giorni in quanto l’attività è più elevata rispetto agli standard nazionali e l’Eee sta facendo preoccupare seriamente molte persone. Ad oggi, tuttavia, non ci sono ancora casi di contaminazione e di infezione per puntura all’essere umano, ma l’Eee non è una malattia nuova in America che fa registrare sette casi all’anno dal 2008. In Italia la situazione a oggi è tranquilla, il sistema di sorvegliana non ha dato segnali e non ci sono casi segnalati ad oggi, quindi, si può stare tranquilli!