Home Destinazioni e Guide turistiche Spiagge poco affollate, sconosciute e bellissime della Puglia

Spiagge poco affollate, sconosciute e bellissime della Puglia

CONDIVIDI

spiagge segrete puglia

Le spiagge segrete della Puglia: spiagge poco affollate e più tranquille, bellissime ma poco turistiche del Gargano e Salento

La Puglia è una delle destinazioni di mare più amata ed ogni estate le sue splendide spiagge vengono prese d’assalto da orde di turisti. Punta Prosciutto, Torre dell’Orso, Porto Badisco, Pescoluse in Salento o Pizzomuno e Peschici in Gargano per citare le più famose sono alcune delle spiagge più belle e celebri della Puglia. Località che non hanno bisogno di presentazioni. Ma ci sono anche spiagge segrete della Puglia, spiagge poco affollate e molto più tranquille, ma altrettanto bellissime. Degli angolo di paradiso, dove la Natura la fa da regina D’altronde la Puglia con 865 km di coste ha un’infinita di spiagge, molte delle quali sconosciute ai turisti e alcune perfino agli stessi pugliesi.

Leggi anche -> Spiagge più belle della Puglia

Spiagge più belle e poco conosciute della Puglia

Per raggiungere le spiagge segrete della Puglia, quelle più belle e poco conosciute, sappiate che dovrete faticare un po’. Sono infatti spiagge raggiungibili solo tramite sentieri o via mare ed è proprio questa loro poco accessibilità ad averle preservate dal turismo di massa. Si tratta di angoli di paradiso, sconosciute ai più e di conseguenza poco affollate anche in pieno agosto.  Ognuna ha poi le sue caratteristiche, quelle con il fondale basso, quelle di ciottoli, quelle dove tira il vento.

In Puglia data l’enorme vastità di spiagge si può davvero trovare la propria spiaggia perfetta. Ad esempio in Salento si sceglie dove andare al mare in base a come tira il vento: se c’è scirocco si va sull’Adriatico, al contrario si va sullo Ionio.

La Lonely Planet sulla sua guida sulla Puglia ha dedicato una parte proprio alle spiagge più belle e incontaminate. Spiagge sconosciute ai più come la spiaggia di Sospetto nel Gargano o l’Isola di San Pietro nel Tarantino, la spiaggia del Macello o le grotte di Ripalta a Bisceglie. 

Spiagge segrete del Gargano: le più belle e poco conosciute

Peschici, Vieste e Rodi Garganico. Sono queste le tre località del Gargano che attirano turisti che si riversano poi sulle loro celebri spiagge. Ma in questi 200 km di costa si alternano numerosissime spiagge fra faraglioni, dune, calette, scogli e pareti a strapiombo. Spiagge che si possono raggiungere dalla Statale 89 quella che passa accanto ai laghi di Varano e Lesina e arriva a Manfredonia. Ma molte di queste altre spiagge segrete sono raggiungibili via mare in un contesto di pura natura incontaminata.

Leggi anche -> Spiagge più belle del Gargano

Spiaggia Sospetto – Vico del Gargano
Detta anche spiaggia della Madonna di Murgia , questa spiaggia fatta di ghiaia e incastonata fra natura e roccia è assolutamente priva di servizi. Un’oasi di bellezza raggiungibile tramite un sentiero nella natura.

Cala della Sanguinara – Vieste
Si trova a 12 km da Vieste e se amate la Natura qui vi troverete benissimo. E’ una piccola spiaggia, ghiaiosa, riparata dai venti affacciata su un mare cristallino. Ci si accede tramite un sentiero che attraversa la pineta.

Procinisco – Peschici
A meno di tre chilometri da Peschici si trova questa bellissima spiaggia di sabbia dorata, racchiusa da punte rocciose e dove potrete ammirare uno dei tipici trabucchi del Gargano, ovvero quelle strutture in legno per la pesca ora spesso riconvertite in ristoranti. C’è solo un piccolo tratto di spiaggia libera – il resto è di proprietà dell’albergo – e ci si arriva tramite un sentiero che parte dalla località Tuppo delle Pile.

Zaiana- Gargano
E’ la spiaggia amata dai giovani pugliesi che si trattengono qui fin dopo il tramonto. Al mattino è molto più tranquilla, si anima nel pomeriggio e al tramonto.

Raggiungibili sono via mare sono molte calette che si susseguono lungo la costa. E’ preferibile raggiungerle al mattino in quanto nel pomeriggio potrebbero essere in ombra.Cala della Pipa; caletta del Pontone Tunno; baia dei Gabbiani;la zona nord della baia di Mattinatellabaia del Leone; scogliera dei Cavoli.

Spiagge segrete del Salento: poco affollate e bellissime

Il Salento offre alcune delle spiagge più belle d’Italia fra cui le celeberrime Maldive del Salento di Pescoluse. Una movida continua anima tutte le località del Salento e sembra impossibile trovare dei luoghi incontaminati: da Otranto a Torre dell’Orso, da Gallipoli a San Cesareo è un continuo affollamento (qui le località di mare più belle del Salento). Invece lungo la costa del Salento che tocca i due mari che si incontrano a Santa Maria di Leuca esistono diverse spiagge poco affollate, ma bellissime e luoghi incantevoli da vedere. Come ad esempio la Grotta dei Cervi a Porto Badisco con le sue scritture rupestri e in generale tutta la sua costa piuttosto incontaminata o la spiaggia di Torre Sant’Andrea in provincia di Lecce.

Leggi anche -> Spiagge più belle del Salento
Leggi anche -> Mappa delle spiagge più belle: come raggiungerle

Baia di San Gregorio – Santa Maria di Leuca
Nella strada che da Torre vado conduce a Santa Maria di Leuca si incontra questa incantevole baia nella località omonima. Per quanto San Gregorio in estate è molto frequentato la spiaggia rimane poco affollata. Qui la natura è incontaminata e selvaggia, la spiaggia è fatta di piccoli ciottoli ed ha gradini di roccia da cui potersi tuffare in acque turchesi, fresche e piene di fauna.

Baia dell’Orte – Otranto
E’ rinominata la caletta più incontaminata di tutto il Salento, è uno straordinario esempio di bellezza e natura. Si trova ad appena 4 km da Otranto, fra Punta Faci e Punta Palacia. Colpisce già a prima vista per i tanti colori: l’azzurro del mare, il verde della natura, il rosso del terreno – è presente bauxite. Lungo la costa sono presenti grotte e piccole cale.

Torre Squillace – Nardò
Mentre tutti si riversano nella spiaggia di Porto Cesareo, questa piccola località di Torre Squillace, offre una bellissima spiaggia con la cinquecentesca torre di avvistamento che domina su questo mare turchese. La sabbia bianca e soffice e i bassi fondali la rendono perfetta per i bambini. Tra l’altro è facilmente raggiungibile a piedi.

Cala dell’Acquaviva – Castro
Si tratta di una piccola caletta racchiusa da alte rocce e dominata da una lussureggiante vegetazione. La mattina la spiaggia è al sole, mentre nel pomeriggio cala l’ombra. Il fondale è basso e l’acqua trasparente e piuttosto fresca.

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!
✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore ✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore