ViaggiNews

Spiagge del Gargano: quelle più belle e imperdibili

giovedì, 4 maggio 2017

spiagge del gargano

Spiagge del Gargano: Baia dei Mergoli o delle Zagare (Gragano)

State programmando le vostre prossime vacanze al mare? Noi di Viagginews vogliamo darvi alcuni suggerimenti sulle spiagge d’Italia più belle dove andare. Dopo le spiagge dell’arcipelago del La Maddalena e quelle del Salento, vi proponiamo qui quelle di un’altra bellissima zona d’Italia, il Gargano, il promontorio “sperone” d’Italia. Il Gargano offre coste suggestive di rara bellezza, con le sue alte e bianchissime falesie a strapiombo sul mare, ricoperte di verdissima macchia mediterranea, affacciate su un mare color smeraldo, indaco e cobalto, dove si aprono tantissime baie, spiagge, calette, di sabbia soffice e dorata o di ghiaia fine e bianca. Arrampicati sulla roccia, si stagliano deliziosi paesi, borghi marinari di casette bianchissime, a picco sul mare.

Un territorio tutto da esplorare, non solo sulla costa, ma anche nell’entroterra, nella fittissima e selvaggia foresta umbra. Un paesaggio straordinario che dal mare passa ad un ambiente di montagna. Tutto nel raggio di pochi chilometri. La zona poi è caratterizzata da suggestive chiesette e santuari, come il Santuario di San Michele Arcangelo a Monte Sant’Angelo. Una vacanza sul Gargano, dunque, è una vacanza completa. Mare, sole, natura, cultura, arte, spiritualità e ovviamente gastronomia.

Spiagge del Gargano: dove andare

Qui vi segnaliamo alcune delle spiagge del Gargano più belle e imperdibili. Ecco dove andare per la vostra vacanza al mare.

Spiaggia del Pizzomunno, Vieste

Vieste, Spiaggia del Pizzomunno (giomodica, CC BY 3.0, Wikicommons)

La Spiaggia del Pizzomunno, detta anche del Castello, è una delle più importanti e più grandi spiagge di Vieste, la principale cittadina della costa del Gargano. Sorge a sud del centro abitato, dubito dopo il promontorio della Punta di San Francesco. La spiaggia si caratterizza per la presenza del Pizzomunno, Un enorme faraglione di bianca falesia alto 25 metri, che è il simbolo di Vieste. Su questo monolite circolano diverse leggende alcune delle quali raccontano che Pizzomunno era un pescatore del luogo, un giovane alto e forte che rimase pietrificato dal dolore sulla spiaggia quando le sirene gelose trascinarono via in mare la sua amata Cristalda. La spiaggia del Pizzomunno è lunga e ampia, formata da sabbia soffice e dorata, affacciata su un mare limpido. Dotata di servizi e stabilimenti balneari, la spiaggia è vicina al centro storico di Vieste e facilmente accessibile.

Cala della Sanguinara, Vieste

Cala della Sanguinara, Vieste, Gargano (www.gargano.it)

Sempre a Vieste, circa 12 km a sud della cittadina, si apre sulla costa frastagliata una insenatura in fondo alla quale si trova la spiaggia di Cala della Sanguinara. Una spiaggia completamente diversa da quella del Pizzomunno. Là sabbia ampia, accessibilità e servizi, qui una stretta caletta selvaggia, circondata dalle rocce e dalla macchia mediterranea dove si apre una spiaggetta ghiaiosa. La spiaggia è riparata dai venti, ma il sole qui arriva più tardi e va via un po’ prima. Cala della Sanguinara è accessibile attraverso un sentiero sterrato che attraversa la fitta pineta di pini d’Aleppo, scendendo dalla vicina strada provinciale 54 che corre lungo la costa del Gargano. Oppure è accessibile via mare. Da vedere la vicina Grotta dei Pomodori.

Spiaggia dei Colombi, Vieste

Spiaggia dei Colombi, Vieste (TripAdvisor)

Poco più a nord del centro abitato di Vieste, troviamo la bella Spiaggia dei Colombi, che prende il nome dall’omonima Grotta. Qui una piccola baia sabbiosa è chiusa dalla roccia verticale della falesia ricoperta di pini, dove si apre la grande Grotta dei Colombi che costituisce una protezione naturale dal sole. Spiaggia tranquilla e appartata, adatta per famiglie con bambini.

Portogreco, Vieste

Portogreco, Vieste (www.gargano.it)

Sempre nel territorio comunale di Vieste sorge un’altra bellissima spiaggia, tra le più famose del Gargano, Portogreco. La spiaggia è una suggestiva cala ghiaiosa circondata dalla macchia mediterranea e affacciata su un un mare limpido, smeraldo e azzurro, con fondale subito profondo. Sul promontorio che chiude la cala si staglia la Torre di Portogreco. La spiaggia è raggiungibile attraverso un sentiero sterrato un po’ impegnativo, lungo circa 400 metri, oppure dal mare. La baia è chiamata Portogreco perché costituiva un riparo dai venti per i marinai. Qui soffiano il Levante e il Grecale. Dalla spiaggia si possono ammirare l’Architello di Portogreco  e si possono visitare la Grotta dei Marmi e la Grotta delle Viole.

Cala Lunga, Peschici

Cala Lunga, Peschici (TripAdvisor)

La spiaggia di Cala Lunga si trova nel territorio del comune di Peschici, nel nord del Gargano. Si tratta di una cala sabbiosa, con fondale basso, delimitata da due promontori, su uno dei quali svetta la Torre di Calalunga. La spiaggia è ampia e servita da stabilimenti balneari, facilmente raggiungibile. La sabbia è fine e dorata. Le alture che la circondano sono ricoperte di pinete.

Baia di Vignanotica

Baia di Vignanotica, Mattinata, Gargano (Irene Grassi, CC-BY_SA 2.0, Flickr)

La spiaggia di Vignanotica è un lungo arenile di ghiaioso che si affaccia su una grande baia tra Pugnochiuso  e Mattianata ed è chiuso dalle alte pareti verticali della falesia. La spiaggia è compresa  tra la riserva faunistica di Santa Tecla e la riserva naturale di Monte Barone. Sul litorale più a sud si aprono la Grotta dei Pipistrelli e la Grotta Campana. Uno scenario suggestivo, circondato dal verde della vegetazione mediterranea. La spiaggia è servita con stabilimenti balneari e un campeggio. Per raggiungerla si deve percorrere un sentiero tortuoso in mezzo alla natura, lungo 3 km, che scende dalla strada provinciale 53 Mattinata-Vieste.

Portopiatto, Pugnochiuso

Spiaggia di Portopiatto, Pugnochiuso (di Vincenzo by Flickr, CC-BY-SA 2.0)

In località Pugnochiuso troviamo la suggestiva spiaggia di Portopiatto, con un arenile ghiaioso completamente circondato dai pini e dalla vegetazione mediterranea. Sul lato destro della spiaggia vista dal mare, si apre una grotta a pelo dell’acqua. La spiaggia è servita da stabilimenti balneari e vi si accede dal resort di Pugnochiuso.

Baia delle Zagare

Baia delle Zagare o dei Mergoli, Mattinata (iStock)

La spettacolare Baia delle Zagare, chiamata anche Baia dei Mergoli, sorge sulla costa del comune di Mattinata. Sulla baia si aprono due lunghe spiagge di ghiaia bianca, divise da un costone roccioso davanti al quale si stagliano sul mare, a pochi metri dalla riva, i Faraglioni di Puglia, chiamati Arco di Diomede e Le Forbici. Entrambe le spiagge sono conosciute con il nome di Spiaggia dei Faraglioni e servite da stabilimenti balneari. Si tratta di una delle baie più famose del Gargano, utilizzata spesso come immagine simbolo e cartolina della costa. Oltre alle due spiagge divise dal costone roccioso, c’è anche una terza spiaggia più a nord, più piccola e accessibile solo via mare. Il nome Baia dei Mergoli è dovuto alla presenza di merli e passeri che popolano il vallone che si apre alle spalle della baia e le falesie. Mentre il nome Baia delle Zagare viene dall’omonimo fiore degli aranceti della zona. La baia è servita da hotel e resort.

VIDEO: Spiagge del Gargano

Tags:

Altri Articoli Interessanti: