Home Idee di viaggio Borghi d’estate, i luoghi incantevoli per le vacanze

Borghi d’estate, i luoghi incantevoli per le vacanze

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:05
CONDIVIDI
borghi d'estate
Marzamemi (iStock)

Borghi d’estate, i luoghi incantevoli per le vacanze. Dove andare.

Estate tempo di spiagge e mare, tra lunghe distese di sabbia, lidi acciottolati, baie, calette, golfi a perdita d’occhio, promontori maestosi e parchi marini mozzafiato. L’Italia ha un’offerta pazzesca di coste, spiagge e lidi da far innamorare. Luoghi per tutti i gusti e le esigenze. Paesaggi naturali meravigliosi sui quali si affacciano cittadine graziose e accoglienti e paesini gioiello. Tanta è la varietà da perdercisi.

Accanto alla bellezza del paesaggio naturale, infatti, si può ammirare quella del paesaggio urbano, fatto di borghi marinari, villaggi di pescatori, piccoli centri cinti da mura storiche, con rocche e castelli. Andare in vacanza in una località in Italia spesso non è solo andare al mare, ma anche immergersi nel suo territorio, ricco di storia, cultura e opere d’arte.

Tra gli elementi più caratteristici del paesaggio italiano troviamo i borghi. Ne troviamo veramente tantissimi, tutti bellissimi e ognuno con la sua caratteristica, quelli sul mare, poi, sono ancora più belli. Qui di seguito vi proponiamo una selezione di borghi da visitare questa estate, non solo al mare.

Borghi d’estate: dove andare

Vi segnaliamo i borghi più belli da visitare in estate. Una rassegna di meraviglie, tra piccoli centri a pelo sull’acqua o arrampicati sulla roccia, castelli e villaggi di pescatori. Non ci sono solo i borghi sul mare, ma anche quelli a pochi passi dalla costa, da visitare dopo essere stati in spiaggia, e anche i borghi sul lago. Ecco dove andare.

Marzamemi, Pachino-Noto (Sicilia)

Marzamemi, Siracusa (Foto di Stefano La Rosa. Wikicommons. Licenza CC BY-SA 2.0)

Marzamemi è un favoloso borgo marinaro dell’estremo sud della Sicilia. Si affaccia sul versante orientale della punta meridionale dell’isola, poco sopra Pachino, di cui è frazione, in provincia di Siracusa. Una parte del suo territorio è compresa nel comune di Noto. Il borgo è un tipico villaggio di pescatori che si è sviluppato attorno al porto, dove ancora oggi si pratica la pesca e dove si trova una importante Tonnara. La sua caratteristica sono gli edifici in pietra semplici ma incantevoli, con le porte tinte d bianco e azzurro. In estate questo luogo si accende di vita e colori e il centro e punto di ritrovo è la piazzetta affacciata sul mare, con i tavoli e le sedie in legno, bianchi e azzurri, di ristoranti e taverne.

Corricella, Procida, Golfo di Napoli (Campania)

Corricella, isola di Procida (iStock)

Uno dei borghi marinari più caratteristici d’Italia è quello di Corricella, situato sulla costa nord-orientale dell’isola di Procida, nel Golfo di Napoli. È un antico villaggio di pescatori di case coloratissime e con il suo tipico porticciolo che ospita piccole barche da pesca in legno. Una vera e propria meraviglia, Corricella è considerato uno dei borghi i più belli e suggestivi al mondo.

Pollica, Cilento (Campania)

Pollica, Cilento (iStock)

Rimanendo al Sud Italia, sempre in Campania, troviamo un delizioso borgo arrampicato sulle alture che scendono sul mare della costa cilentana. Siamo a Pollica, grazioso paese dell’entroterra che guarda al Tirreno e famoso per le sue frazioni marinare di Pioppi e Acciarioli. Quest’ultima caratteristico borgo di pescatori come una volta. La località è stata premiata con il primo posto assoluto in Italia dalla guida “Il mare più bello 2019” di Legambiente e Toring Club Italiano. Offre uno splendido mare e tutta la magia del borgo antico, nel centro abitato capoluogo e nelle sue frazioni. Tra antiche chiese, conventi e torri è un posto assolutamente da visitare per una vacanza completa, di mare, natura e cultura. Questa zona è inclusa nel Parco Nazionale del Cilento.

Tellaro (Liguria)

Tellaro, Liguria
Tellaro, Liguria (iStock)

Spostandoci in Liguria, un borgo affacciato sul mare molto caratteristico è Tellaro, frazione del comune di Lerici. Siamo nel Golfo dei Poeti, vicino al confine con la Toscana. Tellaro è un romantico borgo marinaro formato da case e palazzi arroccati uno sull’altro su una scogliera a picco sul mare, con case colorate e ripidi vicoli. La parte più conosciuta e caratteristica del borgo è quella raffigurata nelle cartoline e foto simbolo, con l’agglomerato di case che si staglia sul piccolo promontorio di Punta di Treggiano, con la Chiesa di San Giorgio che ha l’abside rivolto verso il mare. Qui, in questo caratteristico quartiere non ci sono strade, ma solo stretti vicoli tra le case e una scalinata panoramica a picco sul mare.

Capalbio (Toscana)

Borgo di Capalbio (iStock)

Capalbio è nota come località balneare frequentata dai vip e intellettuali, ma è prima ancora un borgo storico che sorge sulle colline della Maremma, con vista sul mare, situato al confine con il Lazio. Il borgo è circondato da una doppia cinta muraria con camminamenti di ronda, all’interno della quale si snodano stradine e vicoli pittoreschi. Il centro storico del paese ospita diversi importanti monumenti, come la Rocca aldobrandesca, la Chiesa di San Nicola e il Palazzo Collacchioni. Da non perdere, godendovi il panorama e ignorando i vip.

Manarola, Cinque Terre (Liguria)

Manarola, Cinque Terre (iStock)

Un altro posto assolutamente imperdibile per i borghi d’estate sul mare è la zona delle Cinque Terre. Qui sono da vedere tutti e cinque gli splendidi borghi (da cui il nome di Cinque Terre) che formano uno dei paesaggi più spettacolari d’Italia e del mondo. Le casette colorate che svettano dalla costa rocciosa, specchiandosi sul mare azzurro, circondate dalla rigogliosa vegetazione mediterranea, che si arrampica su un terreno impervio e bellissimo, rappresentano uno scenario da togliere il fiato. Qui, dovendo scegliere, vi portiamo nell’incantevole borgo di Manarola, frazione del comune di Rio Maggiore al quale è collegato dalla famosa Via dell’Amore, sebbene percorribile per solo un tratto (chiusa dopo i crolli). Le sue case coloratissime, che si stagliano su un ripido promontorio roccioso, sono un vero spettacolo.

Peschiera del Garda (Veneto)

Peschiera del Garda, versante veneto del Lago di Garda (iStock)

Questa volta al lago, sul Lago di Garda, nel punto in cui sfocia il fiume Mincio si affacciala deliziosa cittadina di Peschiera del Garda, il cui centro storico sorge su isole collegate tra loro da ponti. Bella e suggestiva è la parte in cui sorgono le fortificazioni veneziane, che un anno fa, insieme ad altre mura storiche e fortificazioni veneziane sparse in Italia e in Europa sono state dichiarate Patrimonio Unesco. In pieno centro storico, vicino alla chiesa di San Martino si trovano gli scavi archeologici di origine romana. Rocca di monumenti e chiese da visitare, Peschiera del Garda è in provincia di Verona.

Gradara (Marche)

Castello di Gradara (Tatiana Dyuvbanova, iStock)

Nelle Marche, al con fine con la Romagna, sorge il fiabesco borgo di Gradara, a pochissimi chilometri dalla costa pesarese. Il  borgo si sviluppa attorno alla Rocca Malatestiana, risalente al 1150 e oggetto di successivi ampliamenti e rifacimenti, nella quale è ambientata la famosissima e tragica storia d’amore di Paolo e Francesca, raccontata nel Canto V dell’Inferno da Dante Alighieri. Gradara offre scorci incantevoli dalle sue stradine e dai vicoli che salgono al castello, protetto da una doppia cinta muraria, che cinge il borgo e e la Rocca. Gradara ha vinto il concorso il Borgo dei Borghi 2018 della trasmissione il Kilimangiaro.

Termoli (Molise)

Termoli (Antonio Raspa, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Tornando al sud, una graziosa cittadina sul mare è Termoli, in Molise, con il suo nucleo antico situato su un piccolo promontorio dove sorge il borgo medievale. Qui la cinta muraria, che dà direttamente sul mare, custodisce il Castello Svevo del XIII secolo, la cattedrale romanica di Santa Maria della Purificazione, chiese e palazzi storici. Da vedere anche A Rejecelle (vicolo stretto), il vicolo più stretto d’Italia, largo appena 34 cm. Termoli è anche una rinomata località balneare e dal suo porto partono i traghetti per le Isole Tremiti.

Castiglione della Pescaia, Maremma (Toscana)

Castiglione della Pescaia (Alfonso Cacciola, iStock)

Un’altra località che offre una vacanza completa, di mare, natura, cultura, storia e tradizioni. Castiglione della Pescaia è un incantevole borgo che sorge sulle colline della Maremma costiera, circondato da una natura ricca e selvaggia e dotato di un patrimonio architettonico di pregio. Alle sue pendici, sulla costa, si estende una lunga spiaggia sabbiosa. Il borgo in collina ha una importante cinta muraria medievale ed è ricco di palazzi storici, chiese, torri. Nelle vicinanze si trovano rocche, ville, abbazie, monasteri e castelli. Vicino alla frazione di Vetulonia sorge l’omonima area archeologica. Castiglione è tra le località top della guida “Il mare più bello” di Legambiente e Touring Club Italiano.

Lovere (Lombardia)

Lovere, Lago d’Iseo, Bergamo (iStock)

Chiudiamo la rassegna dei borghi d’estate con un’altra località di lago, un borgo di rara bellezza e grande romanticismo. Siamo a Lovere, cittadina della provincia di Bergamo affacciata sulla sponda settentrionale del Lago d’Iseo, con un centro storico elegante, di chiese e palazzi storici, portici neoclassici e una passeggiata lungolago ombreggiata dagli alberi, con vista sulle montagne circostanti. Il paese si arrampica sulla montagna che sale subito dietro la parte costiera lacustre, offrendo scorci caratteristici, tra vicoli e scalette. Da provare nei ristoranti del posto il pesce di lago. Sul Lago d’Iseo è da vedere anche Monte Isola, tra le migliori destinazioni europee 2019.