Marco Di Carlo: chi è il manager ‘scambiato’ per Mark Caltagirone

Marco Di Carlo, chi è il manager ‘scambiato’ per Mark Caltagirone, che ha raccontato in tv: “Così sono diventato lui e mi è stata rubata l’identità”.

marco di carlo
(screenshot video)

Si chiama Marco Di Carlo, è manager ed ex autore televisivo per le reti Mediaset e fondatore nel 2001 di Marcommunication, un’agenzia di marketing artistico. Lui stesso ha spiegato in un’intervista di essere stato ‘spacciato’ per Mark Caltagirone, ovvero il sedicente sposo fantasma di Pamela Prati. In attesa di conoscere la versione di Pamela Perricciolo, ospite stasera di ‘Live Non è la D’Urso’, facciamo qualche passo indietro in una vicenda.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Marco Di Carlo racconta: “Così sono diventato Mark Caltagirone”

Come noto, Mark Caltagirone è un personaggio inventato, tesi ribadita da Eliana Michelazzo in una delle ultime puntate di ‘Non è la D’Urso’, in cui ha sostenuto che anche lei è vittima di un plagio, ordito dalle due Pamela. Ma allora di chi erano quelle foto mostrate da Pamela Prati a Silvia Toffanin durante la prima intervista a “Verissimo”. Gli scatti appartenevano appunto a Marco Di Carlo, il quale una decina di giorni fa si è presentato a ‘Storie Italiane‘ e ha chiarito: “A mia insaputa mi hanno fatto passare per Mark Caltagirone”.

Marco Di Carlo, che annovera nella sua agenzia tra gli altri Emanuela Folliero, Ilaria D’Amico e Marco Liorni, ha spiegato di aver “postato una foto insieme alle mie due figlie in occasione della festa del papà. Però la foto è stata tagliata. È stata utilizzata soltanto l’immagine dove ci siamo io e la mia figlia più piccola”. Ha anche aggiunto che si muoverà per vie legali per il furto di identità suo e della sua bambina. Ma perché coinvolgere anche la figlia? Perché la piccola Rebecca è “un’ottima ballerina”, proprio come la figlia ‘inesistente’ di Pamela Prati.

 

Impostazioni privacy