Home Meteo Che tempo farà a giugno 2019: inizia l’estate, temperature bollenti

Che tempo farà a giugno 2019: inizia l’estate, temperature bollenti

CONDIVIDI

meteo giugno 2019

Previsioni meteo per giugno 2019 temperature in aumento: più 15 gradi, massime oltre i 30 gradi

Dopo giorni di pioggia e freddo fuori stagione finalmente sta arrivando il caldo, e che caldo sono attese infatti temperature da record sin da subito. L’inizio dell’estate meteorologica, ossia il 1 giugno, corrisponderà a quanto pare anche all’inizio effettivo della stagione calda. Quest’anno abbiamo pressoché fatto a meno della primavera visto che gli ultimi due mesi di aprile e maggio sono stati mesi che definirli autunnali non è un errore. Quello che più colpisce però è la velocità, un vero e proprio ribaltone: le previsioni meteo per giugno 2019 indicano che passeremo da massime intorno ai 20 gradi a massime di 32, in alcuni casi l’aumento sarà maggiore, perfino un +15 gradi nel giro di appena 48 ore. E nella prima settimana di giugno ci sarà l’exploit del caldo con valori fino a 36 gradi!

Leggi anche -> Estate 2019: le previsioni mese per mese

Temperature giugno 2019: scoppia l’estate

Per tutto il mese di maggio ce la siamo dovuta vedere con temperature abbondantemente sotto la media della stagione e con intense piogge e temporali. Tutti i fine settimana del mese di maggio sono stati martoriati da perturbazioni e solo ogni tanto qualche zona d’Italia è riuscita a godere di un clima tiepido e di un cielo soleggiato.  Le previsioni meteo per giugno 2019 sono molto diverse e annunciano l’arrivo imminente dell’estate. Che scoppierà sin da inizio mese almeno al Nord e al Centro, mentre al Sud continuerà ancora per qualche giorno un clima ampiamente perturbato con piogge. Ma dal punto di vista termico anche al meridione avremo un incremento, seppur più contenuto. Insomma, potremmo rimettere i piumini nell’armadio e armaci di costume e pantaloncini.

L’Anticiclone delle Azzorre sta infatti finalmente facendosi strada verso l’Italia e assisteremo così ad un repentino aumento delle temperature. Un primo cambiamento lo avremo già da giovedì 30 al Nord quando le colonnine di mercurio inizieranno a salire portandosi su valori decisamente più miti. Ma l’escalation termica l’avremo da venerdì 31 maggio quando aria calda sarà pompata sull’Italia e i termometri saliranno fino a 32 gradi specie nelle grandi città della Pianura Padana come Milano, Ferrara e Bologna. Caldo anche al Centro con Firenze dove soni attesi 29 gradi e Roma con 26 gradi. Sarà un weekend di fuga al mare sia nelle regioni settentrionali sia in quelle centrali. Un aumento anche di 15 gradi rispetto alle temperature registrate negli ultimi giorni di maggio. In ogni caso al Nord sono temperature leggermente più alte di 3/4 gradi della media stagionale.

Come abbiamo detto eccezione a quest’estate di giugno 2019 è il Sud. Nelle regioni meridionali perdurerà infatti ancora una Bassa Pressione che porterà instabilità, piogge anche intense e non farà salire le temperature. Il grande caldo continuerà per tutta la prima settimana e intorno al 6/7 giugno accanto all’anticiclone delle Azzorre avanzerà quello africano. Questo significherà che tutto il meridione sarà investito da un clima prettamente estivo e che ovunque le temperature saliranno ulteriormente portandosi su valori ben al di sopra delle media del periodo. Non sono esclusi infatti valori intorno ai 35/36 gradi nelle zone interne della Sicilia.