Home Meteo Meteo giugno 2019: come sarà l’inizio dell’estate e dove farà caldo

Meteo giugno 2019: come sarà l’inizio dell’estate e dove farà caldo

CONDIVIDI

meteo giugno 2019

Le previsioni meteo per giugno 2019: che tempo farà, temperature previste e dove farà più caldo

Dopo un maggio freddo e piovoso tutte le attenzioni sono rivolte su giugno. Nel mese di giugno 2019 avremo finalmente quel caldo che maggio ci ha negato, le temperature saliranno su valori estivi e metteremo via l’ombrello. Ecco, quest’ultima affermazione è da rivedere però perché a quanto pare se è vero che a giugno arriverà il caldo, è altrettanto vero che ci saranno moltissime piogge. Ci aspettano giornate calde al mattino, con poi rapidi annuvolamenti e nel pomeriggio violenti temporali. Uno scenario ben poco vacanziero.

Leggi anche -> Meteo estate 2019: le previsioni per ogni mese

Meteo giugno 2019: che tempo farà

Dopo una primavera fortemente instabile giugno non potrà garantirci quella agognata stabilità. L’Italia non è protetta da nessun’anticiclone ed è così terra di conquista per perturbazioni, cicloni e anticicloni. Ma anche in questo quadro così fortemente variabile avremo i primi e consistenti assaggi estivi. Infatti all’entrata meteorologica dell’estate l’1 di giugno corrisponderà un clima caldo e soleggiato. Si inizia quindi molto bene, ma non si prosegue altrettanto bene per via delle correnti fresche che da Nord cercheranno – e ci riusciranno – di entrare in Italia.

Giugno inizierà quindi nel migliore dei modi possibili, anzi con un’ondata di caldo molto intensa in alcune regioni. Un bel cambiamento quindi dalle basse temperature di maggio. In poco meno di una settimana le regioni centrali subiranno un aumento termico di quasi 10 gradi! Infatti nella prima settimana di giugno fino a giovedì 6, sono previste massime intorno ai 30 gradi al Centro e al Sud, soprattutto nelle zone interne. Ovunque comunque farà più caldo nei primi giorni del mese con ampi soleggiamenti.

Fra il 7 e l’8 giugno quindi a ridosso del primo weekend del mese si stempererà al Centro e al Nord questa ondata di caldo per via di una perturbazione proveniente dall’Atlantico che porterà pioggia anche a carattere temporalesco. Andrà meglio al Sud dove seppur un po’ più mitigato continuerà a far caldo e a splendere il sole. Alla metà del mese di giugno intorno al 14 giugno diventerà più protagonista l’Anticiclone delle Azzorre ciò porterà più stabilità e caldo, ma sarà il periodo dei frequenti temporali pomeridiani soprattutto nelle zone interne. Questa tendenza continuerà quasi fino alla fine del mese quando una nuova ondata di caldo intenso spazzerà via le perturbazioni e l’Anticiclone delle Azzorre diventerà stabile sul nostro Paese.