CONDIVIDI
rogo della befana 2019
Rogo della Befana (iStock)

Rogo della Befana 2019: la tradizione di Brusa la Vecia a Verona e nelle altre città del Veneto.

La fine delle vacanze natalizie coincide con l’Epifania, che tutte le feste si porta via, come dice un detto popolare, e con le celebrazioni per la Befana, la simpatica vecchina della tradizione italiana che porta dolce e regali ai bambini buoni e carbone ai cattivi il 6 gennaio, giorno dell’Epifania appunto. Si tratta di una tradizione antichissima, riscoperta e valorizzata negli ultimi anni, dopo un periodo di oblio, e festeggiata con tante iniziative, manifestazioni per famiglie e bambini, spettacoli e celebrazioni popolari. Assolutamente da non perdere le feste della Befana 2019 in Italia.

Una delle usanze più antiche, risalenti ai riti propiziatori pagani, è quella del Rogo della Befana, che avviene in diverse parti d’Italia, ma la tradizione più famosa è sicuramente quella di Brusa la Vecia a Verona e in altre città del Veneto. Ecco tutte le informazioni sull’edizione di quest’anno.

Rogo della Befana 2019: la tradizione di Brusa la Vecia a Verona

Il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, vede la città di Verona impegnata in tante iniziative per celebrare l’arrivo dei Re Magi insieme alla Befana. Non solo il tradizionale rogo di Brusa la Vecia, ma tante altre iniziative per bambini e adulti che culmineranno alla sera nel falò propiziatorio.

I festeggiamenti si volgeranno nella storica piazza Bra, davanti all’Arena.

  • Si comincia alle 10.30 con la Befana del Vigile. Un vigile sopra una pedana, tra la fine di via Roma e l’orologio della Bra, riceverà i doni per i poveri che consegneranno i partecipanti della sfilata di auto storiche, provenienti da piazza Arsenale. Anche i cittadini potranno contribuire, regalando generi alimentari, vestiario ed elettrodomestici. I beni raccolti saranno consegnati direttamente ai Frati di San Bernardino, per i poveri della città appunto.
  • Alle 17.00 inizieranno le celebrazioni e le animazioni del pomeriggio, con la musica e l’intrattenimento di Radio Rico e Giacomo Borghi.
  • Alle 17.30 arriverà in piazza il corteo dei Re Magi: Gaspare, Melchiorre e Baldassarre raggiungeranno la grande stella luminosa in piazza Bra, davanti all’Arena, e consegneranno al Bambino Gesù oro, incenso e mirra. Durante la rappresentazione del Presepe Vivente, ci sarà musica sacra da sottofondo e una voce narrante, su testi di Umberto Tessari, racconterà come nel 1223, a Greccio, San Francesco decise di rappresentare per la prima volta la scena della Natività. Lo spettacolo, curato da Alfredo Troisi, sarà eseguito dal gruppo teatrale di Verona per l’Arena e condotto da Mariangela Bonfante.
  • Infine, alle 18.00 si terrà il rogo della Befana 2019 “Brusa la Vecia”. Il grande falò sarà acceso tra il Liston e l’Arena di Verona. L’antico rito popolare era un momento propiziatorio della società contadina, segnava il passaggio dal vecchio al nuovo anno e rivelava come sarebbe andato il raccolto dell’anno, a seconda della direzione del fumo o dove cadeva la Vecia.

Per ulteriori informazioni sui festeggiamenti della Befana 2019 a Verona, rimandiamo all’articolo de L’Arena.

Rogo della Befana 2019 nelle altre città

Il rogo della Befana “Brusa la Vecia” non si svolge solo a Verona, ma anche in altre città e cittadine del Veneto e anche dell’Emilia Romagna.

In provincia di Verona, segnaliamo il rogo ad Erbè, vicino ad Isola della Scala a sud del capoluogo. Qui il 6 gennaio 2019 alle 18.00 si rinnova il rito di “Brusar la Vecia“. Dopo il rogo verranno distribuiti al pubblico cioccolata, pandoro e perfino il cotechino.

Una celebrazione della Befana con falò molto famosa è la Festa del Panevin, che si volge nella provincia di Treviso. Qui il rogo della Befana si tiene la sera del 5 gennaio. Nelle piazze dei paesi coinvolti vengono accesi i falò con una staffetta. Quest’anno la partenza è a Revine Lago, in piazzale della Chiesa, dove alle 18.00 si terrà la cerimonia di benedizione del fuoco, quando partiranno le staffette. Quindi, da tradizione, i falò del Panevin saranno accesi alle ore 20.00 al suono prolungato dell’Ave Maria. La Festa del Panevin con le staffette coinvolgerà i paesi e le cittadine di: Cison Valmarino, Farra di Soligo, Follina, Miane, Moriago della Battaglia, Pieve di Soligo, Refrontolo, Revine Lago, San Pietro di Feletto, Sernaglia della Battaglia, Susegana, Tarzo, Vidor.

Altre celebrazioni del Panevin sono in programma a: Treviso, Arcade, Castelfranco Veneto, Conegliano e in altri comuni.

Infine, ci sono i Roghi delle Befane: “A brusa la Vecia!” nel Persicetano, in provincia di Bologna, nelle località di località di San Matteo della Decima e San Giovanni in Persiceto. Al calar della sera nella campagna di Decima saranno accesi i falò dei tradizionali “Roghi delle Befane”, con grandi fantocci di paglia, alti una decina di metri e raffiguranti “La Vècia” (Vecchia), che saranno in diversi luoghi, alle grida del pubblico “A brùsa la Vècia” (Brucia la Vecchia)! I falò sono in programma dopo il tramonto, nelle sere del 5 e 6 gennaio.
Maggiori informazioni sul sito web del Comune di San Giovanni in Persiceto.

Ricordiamo le altre manifestazioni organizzate in Italia per la Befana 2019:

A cura di Valeria Bellagamba