Home Eventi Natale 2018 in Umbria: eventi e presepi da non perdere

Natale 2018 in Umbria: eventi e presepi da non perdere

CONDIVIDI
natale 2018 in umbria
Natale ad Assisi (iStock)

Natale 2018 in Umbria: eventi e presepi da non perdere. Dove andare e cosa vedere.

Il Natale si avvicina sempre di più e con esso tutta quell’atmosfera carica di attesa e di gioia che coinvolge non solo i bambini, ma anche i più grandi. Si cammina per le vie della città illuminate a festa in cerca di regali per le persone care, soprattutto per i figli, si comprano i cibi delle feste, si visitano i caratteristici mercatini natalizi, si ammirano vetrine dei negozi addobbate a festa, si partecipa a spettacoli e concerti di Natale.

Momenti di serenità e spensieratezza da condividere con la famiglia e con gli amici. Dopo la corsa agli acquisti e ai preparativi, dopo pranzi e cene, arriva finalmente il momento di godersi la festa in tutta calma e visitare città, borghi e paesini alla scoperta delle meraviglie che offrono in questo periodo.

Presepi viventi e non, spettacoli di luci, mercatini e villaggi natalizi, esibizioni di artisti di strada, animazioni per bambini, borghi illuminati come presepi. Sono gli eventi a cui partecipare. Qui in particolare vogliamo segnalarvi tutte le iniziative imperdibili del Natale 2018 in Umbria. Una regione bellissima, dal paesaggio straordinario, ricca di città d’arte, borghi storici, aree naturali da togliere il fiato, luoghi della spiritualità. Da visitare tutto l’anno, ma soprattutto nel periodo natalizio.

natale 2018 in umbria
Natale a Perugia (iStock)

Natale 2018 in Umbria: dove andare e cosa fare

Il Natale in Umbria è pieno di spiritualità, raccoglimento, bellezza e magia. Visitare luoghi come Assisi, Gubbio, Perugia e Todi, i monasteri sulle colline, i borghi antichi è un’esperienza davvero unica. Qui l’atmosfera del Natale ha un sapore speciale, legato ad antichissime tradizioni che si rinnovano e ad una connotazione intima e confidenziale dello spirito che anima la festa.

Le città storiche e i borghi vestiti a festa, i presepi in sculture, anche a grandezza naturale, o viventi, le bancarelle dei mercatini tipici, le luminarie, i mercatini, i villaggi con i giochi per i bambini sono tutti da visitare in Umbria. Ecco dove andare quest’anno e cosa vedere.

Vi abbiamo già segnalato i mercatini di Natale in Umbria. Dove andare a fare acquisti per le feste o da visitare con calma durante i giorni di vacanza. Imperdibile soprattutto il mercatino di Natale di Perugia, all’interno della Rocca Paolina, il Natale alla Rocca, che offre non solo il mercatino natalizio ma una vera e propria mostra-mercato di prodotti di artigianato, dei mestieri d’arte e riciclo, della creatività e delle specialità gastronomiche, a cui si aggiungono spettacoli teatrali per bambini e proiezioni di classici natalizi nella sala adibita a cinema-teatro. Aperto tutti i giorni dall’8 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019.

natale 2018 in umbria

Da non perdere, poi, il mercatino di Gubbio, città con un ricchissimo calendario di attività natalizie, a cominciare dall’Albero di Natale più grande del mondo, acceso nei giorni scorsi sul Monte Igino. Da non perdere, poi, sempre a Gubbio, le bellissime mostre dei presepi degli artisti locali e un grande presepe in sculture a grandezza naturale, allestito nel quartiere San Martino. Mentre il quartiere San Pietro propone il presepe vivente con rappresentazioni degli antichi mestieri.La città umbra, inoltre, allestisce quest’anno un vero e proprio circuito natalizio con il la Christmas Land, che tocca le vie e le piazze del centro storico medievale con tante attrazioni per bambini e non solo: la Casa di Babbo Natale e la slitta, il Trenino Gubbio Express Christmas, la ruota panoramica e una pista di pattinaggio su ghiaccio a forma di laghetto.

Il Natale ad Assisi offre, insieme a suggestive celebrazioni liturgiche, una Città dei Presepi, con tanti bellissimi presepi in esposizione nei palazzi storici, per le vie del centro e le piazze, come: la “Mostra dei Presepi della Terra Santa”, il “Presepe Artistico Napoletano del ‘700”, con il contributo di Antonietta Mancinelli Angeletti, la “Mostra dei Presepi artistici” a cura dell’associazione “l’Isola che non c’è”, con Franco Paccamiccio, e la “Mostra d’arte presepiale” a cura del Club UNESCO Assisi ricca di tanti esemplari provenienti da più parti d’Italia. Ogni angolo e via del centro storico saranno impreziositi da tanti piccoli e grandi presepi, realizzati da cittadini, dagli alunni delle scuole, dalle associazioni e dalle parrocchie. Dal 1° dicembre al 6 gennaio, poi, nei finesettimana e nei giorni di festa sarà possibile visitare la città a bordo del trenino di Natale, un tragitto panoramico, attraverso un percorso che unisce storia, arte e attrazioni. A Palazzo Monte Frumentario Babbo Natale e i suoi elfi riceveranno i bambini, fino al 6 gennaio. Da non perdere, poi, le proiezioni e il videomapping sugli edifici storici della piazza del Comune, per Assisi in Luce.

Non solo alberi di Natale, l’altra grande installazione luminosa dell’Umbria è la Stella di Miranda a Terni, la grande stella cometa luminosa che sovrasta la conca e la città di Terni dal borgo di Miranda. La stella misura 105 metri di diametro, mentre la sua coda è lunga 350 metri, è illuminata da 80 punti luce distriuiti con cura, per circa nove chilometri di cavo. La stella cometa viene accesa l’8 dicembre ed è visibile fino al 6 gennaio 2019.

natale 2018 in umbria
Presepe ad Assisi (iStock)

Natale 2018 in Umbria: i presepi

L’Umbria è famosa anche per la tradizione del presepe, sia in scultura che vivente. Dopo avervi segnalato quelli di Assisi e di Gubbio, ecco gli altri da vedere assolutamente. Ce ne sono moltissimi, in ogni parte della regione.

Tra i tanti presepi classici da vedere, ce ne sono alcuni molto originali, per realizzazione e ambientazione. Tra questi, il suggestivo “Presepe nel Pozzo“, allestito ad Orvieto, nel Pozzo della Cava, nel cuore più antico del quartiere medievale cittadino. Qui sono sistemati personaggi meccanici a grandezza naturale, con scene curate da effetti speciali cinematografici che rendono la visita a questo presepe un evento davvero speciale. Qui, inoltre, si possono ammirare i numerosi ritrovamenti archeologici che hanno accompagnato la riscoperta del Pozzo e dei suoi sotterranei, portati alla luce tra il 1984 e il 2003. Il Presepe nel Pozzo si può visitare dal 23 dicembre 2018 al 13 gennaio 2019, con orario continuato dalle 9 alle 20.

Un presepe molto bello e da non perdere è quello di Massa Martana, piccolo borgo situato a pochi minuti da Todi. È conosciuto come il “Presepe di Ghiaccio“, perché è realizzato con statue a grandezza naturale scolpite su grandi blocchi di ghiaccio, accompagnate da una spettacolare scenografia che crea un gioco di luci e riflessi sulle sculture. Il presepe di ghiaccio di Massa Martana si può visitare dal 24 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019.

Imperdibile, poi, la tradizione dei Presepi Viventi, molto sentita nella regione di San Francesco, che il presepe vivente lo ha inventato, anche se non qui, ma a Greccio, nel Lazio.

Tra i presepi viventi da visitare in Umbria, ricordiamo quelli di Marcellano (PG) e di Acquasparta (TR), per chi vuole fare un salto indietro nel tempo. Da non perdere, poi, il Presepe Vivente della Cascata delle Marmore (TR), un evento speciale in un contesto unico e suggestivo. In dettaglio:

Il “Presepe Vivente di Marcellano” celebra quest’anno la sua XXXesima edizione. Durante la rappresentazione, il paese si trasforma in una piccola Betlemme animata da circa un centinaio di figuranti, che rievocano l’attesa della nascita di Cristo, con una apposita stalla ricostruita fuori le mura del borgo per ospitare Maria, Giuseppe e il bambino. Il Presepe Vivente di Marcellano si svolge nei seguenti giorni, con inizio della rappresentazione all’imbrunire (le 17.30 circa): il 25, 26 e 30 dicembre 2018 e il 1° e 6 gennaio 2019.

Nei giorni in cui si tiene il “Presepe Vivente di Acquasparta“, il borgo si trasforma e i visitatori possono immergersi nel passato, con oltre 150 figuranti che rievocano gli episodi più noti della vita di Cristo, ma anche delle genti dell’epoca, con le botteghe dei mestieri e i vari artigiani (fabbri, falegnami, calzolai, cocciari…). Il presepe vivente di Aquasparta si svolgerà dalle 16:30 alle 19:30 il 26 dicembre e il 1° e 6 gennaio 2019 (date da confermare).

Infine, il “Presepe Vivente di Marmore“, allestito nel meraviglioso scenario della Cascata delle Marmore, con un narratore che accompagna i visitatori lungo un percorso, illuminato da giochi di luce e scenografie animate da un centinaio di figuranti. L’evento è previsto nei giorni di 25, 26, 30 Dicembre 2018 e 6 Gennaio 2019 (date da confermare).

Altri eventi da non perdere in Italia questo Natale:

A cura di Valeria Bellagamba