CONDIVIDI

presepi viventi natale 2018

Dove andare per ammirare i presepi viventi più belli e suggestivi d’Italia. Le date e gli orari per il Natale 2018

Natale è uno dei periodi più affascinanti e suggestivi dell’anno per via dell’atmosfera che si respira per le strade, per gli addobbi, le luci colorate, i profumi inebrianti e i cibi invitanti. Ma anche per quella profonda spiritualità che porta e che infonde in tutti, al di là del proprio credo religioso. Una delle più forti rappresentazioni di questa spiritualità è il presepe e in Italia durante il periodo natalizio i presepi viventi sono uno degli spettacoli più belli e suggestivi da ammirare.

Leggi anche -> I mercatini di Natale 2018: i più belli d’Italia

Il primo presepe della Storia lo si deve al Santo Patrono d’Italia, San Francesco d’Assisi. Lui, il poverello di Assisi, fu il primo a voler rendere vivente il momento della natività. Nel suo eremo di Greccio nel 1223 Francesco decise di vedere con gli occhi del corpo l’umanità del bambino Gesù e quel Natale di otto secoli fa fu il primo della Storia con un presepe. La devozione al Santo si diffuse rapidamente, così come la rappresentazione della natività, che fu ben presto replicata tanto da divenire patrimonio della nostra cultura.

Se amate il presepe non potrete non fare ad esempio un giro a via San Gregorio Armeno a Napoli per poter ammirare gli artigiani a lavoro e acquistare statuine di ogni tipo e dimensione. Oppure andare in giro per chiese ad ammirare le raffigurazioni della natività. In piazza San Pietro a Roma ogni anno accanto al grande albero di Natale viene ricostruita la mangiatoia dove Gesù venne al mondo. Ma indubbiamente il fascino dirompente lo hanno i presepi viventi. In Italia quest’antica tradizione resiste in diversi luoghi.

I presepi viventi del Natale 2018: dove andare

Molti paesi e cittadine organizzano dei presepi viventi, ma alcuni hanno una lunga storia alle spalle e nel corso degli anni sono diventati una raffigurazione curata nei minimi dettagli che trascina lo spettatore nella suggestione della Natività di Cristo. Questa tradizione appartiene soprattutto al Sud e centro Italia. Ecco quali sono per il Natale 2018 i presepi viventi più belli con le date delle rappresentazioni.

Presepe vivente di Greccio

Da 800 anni in questo piccolo paese nel reatino ogni Natale prende vita il presepe più antico d’Italia. Questo borgo è quello dove San Francesco D’Assisi aveva il suo eremo e dove per la prima volta nella Storia volle raffigurare la natività. Dagli anni ’70 il presepe vivente è curato dalla Pro Loco di Greccio ed è una della attrazioni che attira migliaia di turisti in questa zona incastonata sugli Appennini. L’attenzione estrema ad ogni dettaglio, dagli abiti ai dialoghi, il fascino del luogo rende questo presepe vivente probabilmente il più bello d’Itaia. Per assistere alla rappresentazione ci sono a disposizione 2000 posti a sedere e delle strutture riscaldate. La rievocazione storica della natività si terrà nei seguenti giorni e orari: il 24 dicembre alle 22.30; il 26, 29, 30 dicembre e il 1, 5 e 6 gennaio 2019 alle 17.30.

Leggi anche -> I presepi viventi più belli del Lazio per il Natale 2018

Presepe vivente di Genga

Il presepe di Genga nelle Marche vanta il titolo di presepe vivente più grande al mondo e anche molto probabilmente di più suggestivo. Questa rappresnetazione si svolge infatti in un luogo mozzafiato: nella gola delle Grotte di Frassasi. Oltre 30 mila metri quadri di estensione per questo presepe che occupa il costone roccioso che porta al Santuario di Valadier. Circa 300 i figuranti, attenzione ad ogni dettaglio dai costumi al cibo, e per i visitatori vin brulè per scaldarsi. La rappresentazione avviene in due sole date: il 26 dicembre e il 30 dicembre alle 14.30. Il costo del biglietto è di 7.50 euro.

Il presepe vivente di Tricase

E’ uno dei più grandi d’Italia e uno dei più famosi, è il presepe vivente di Tricase, piccolo paese in provincia di Lecce che nel periodo natalizio trasforma un’intera collina nella Betlemme che vide la nascita di Gesù. Scene quotidiane interpretate da oltre 200 figuranti, un tuffo nel passato arricchito dalle luci che rendono indimenticabile e suggestivo questo presepe. Le rappresentazioni si svolgeranno il 25, 26, 28 e 30 dicembre 2016 e 1, 3, 4, e 6 gennaio 2017, dalle ore 17:00 alle ore 20:30

Il presepe vivente di Matera

E’ giunto alla nona edizione il Presepe vivente che si svolge in uno dei luoghi più suggestivi al mondo: nei Sassi di Matera. La rappresentazione della natività di Gesù è creata con un percorso itinerante che si snoda dal centro storico di Matera al Rione Sasso Barisano. Scene di vita quotidiana della Giudea di 2018 anni fa interpretate da figuranti prenderanno vita in questi luoghi che hanno già ispirato molti registi da Pasolini a Gibson per i loro film religiosi segno dell’atmosfera spirituale che si respira da queste parti. Le rappresentazioni si terranno: 7,8,9/15,16/22,23/28,29,30 dicembre 2018 e 4,5,6 gennaio 2019. Il percorso dura 90 minuti e ha un costo di 8 euro.