CONDIVIDI

Cosa vedere a Londra di curioso e inaspettato: ecco cosa fare nella capitale inglese

Londra è una delle città più amate dagli italiani e una delle più visitate al mondo. Le guide su cosa vedere nella capitale inglese (qui quello che non potete proprio perdervi di Londra) sono innumerevoli e potete scegliere il vostro itinerario in base alle vostre preferenze: ad esempio se siete affascinati dalla Corona Inglese potreste visitare i luoghi della Regina. Ma quello che rende Londra straordinaria è che sempre una continua scoperta. Potete aver visitato Londra decine di volta, ma siate certi che ci saranno sempre cose da vedere e da fare.

Londra non è propriamente una città economica, ma c’è modo di visitarla low cost. Una delle grandi forze della capitale inglese infatti è essere alla portata di tutte le tasche: se volete spendere un intero stipendio in una settimana non avrete problemi a farlo, così come a spendere pochi euro al giorno. Certo, dovete fare attenzione a dove alloggiate, prendendo i mezzi pubblici con la card, frequentando mercatini, visitando musei (sono gratuiti!) e altri consigli che trovate qui nelle nostra guida low cost di Londra.

Leggi anche -> Londra i luoghi migliori dove fare shopping

Cosa vedere di strano a Londra

Se il Big Ben e i musei li avete già visti, se alla London Tower siete stati più e più volte, se conoscete a mena dito tutti i negozi di Oxford Street è tempo che volgiate altrove il vostro sguardo. In realtà ovunque vi giriate vedrete un pezzo di Londra che non conoscevate, ma se volete dei consigli di cosa vedere di curioso e inaspettato a Londra, eccoli:

NATIONAL THEATRE
Londra ha una grande tradizione teatrale e quindi farete bene ad andare almeno una volta a vedere uno spettacolo nel West End, ma a Londra i luoghi di cultura sono luoghi fruibili sempre o quasi. Il National Theatre si trova sulla riva del Tamigi ed è frequentato anche al di là degli spettacoli. Molti londinesi vanno a lavorare con il loro pc al The National – come viene chiamato dai londinesi- o semplicemente ci si va a fare un giro per vedere le mostre allestite all’interno.

EEL PIE ISLAND
Se volete vivere Londra in maniera diversa e dimenticarvi di essere nella capitale inglese fate un salto a Eel Pie Island, l’isola sul Tamigi nella zona di Richmond. Per arrivarci dovete arrivare a Twickenham e da lì raggiungete Ham House da dove potete prendere il traghetto che vi ci porta. L’isola è abitata da 120 persone ed era celebre per un hotel in cui suonarono negli anni ’60 i Rolling Stones. Parte dell’hotel è diventato ora un museo musicale.

THE VAULTS
Londra ha mille facce e dopo essere stati nel verde e al sole di Eel Pie Island scendete nei bassifondi della città. Nel quartiere di Lambeth c’è un ex galleria stradale che è diventata ora luogo di graffiti legali e di rappresentazioni teatrali. Negli altri laterali della galleria avvengono delle esibizioni di teatro di avanguardia in un ambiente urbano e fortemente artistico. Un’esperienza da non perdere.

TRINITY BUOY WHARF
Ci troviamo nella zona dei Docklands, zona prima piuttosto malfamata, ora ampiamente qualificata. Qui l’area del Trinity Buoy Wharf, che si trova nel punto in cui il canale Bow Creek confluisce nel Tamigi, è un brulicare di arte, di artisti e di creativi. Fra i container che ospitano perfino il museo più piccolo di Londra svetta l’unico faro di Londra, ormai in disuso ma di indubbio fascino.