CONDIVIDI
mercatini di natale 2018
Mercatini di Natale a Trento (iStock)

Mercatini di Natale 2018: i più belli d’Italia, ecco dove andare e quali visitare.

Manca ancora un po’ tempo a Natale, ma il tempo passa in fretta e ci ritroviamo dalle spiagge agli alberi di Natale senza nemmeno che ce ne rendiamo conto. In mezzo c’è l’autunno, con i suoi splendidi colori, la voglia di passeggiare nei boschi, di visitare borghi storici e città d’arte, partecipare ai festival e alle rassegne di stagione, ma anche la stagione in cui inizia un nuovo anno di studio, a scuola o all’università, in cui si riprende il lavoro dopo la pausa estiva con ritmi sostenuti. La stagione delle piogge, delle nebbie, dell’arrivo del freddo e delle giornate che si accorciano. Insomma l’autunno ha la sua bella dose di malinconia e per chi è stressato da impegni di studio e di lavoro e un po’ rattristato dal tempo grigio e dalle giornate buie l’attesa del Natale, delle luci, dei regali e della festa diventa un motivo di leggerezza e di attesa carica di aspettative. Nessuno lo ammetterà, ma tutti, anche gli adulti, un po’ come i bambini aspettiamo il Natale e quell’atmosfera di gioia e serenità che ci offre, o almeno dovrebbe farlo. Per la stragrande maggioranza delle persone, poi, si tratta della prima pausa lunga dal lavoro dopo l’estate. Un agognato periodo di vacanza in cui dedicarsi al riposto, alla famiglia, agli amici e ai viaggi. E perché no, andare alla scoperta delle città del Natale, dei presepi, delle luci, dei festival e dei mercatini.

Da qualche anno a questa parte, infatti, i mercatini di Natale sono diventati di gran moda anche in Italia. Provenienti dalla tradizione tedesca del Christkindlmarkt, il mercato del Bambino Gesù, i mercatini stanno invadendo sempre più le piazze italiane, non solo nelle cittadine del nord Italia a ridosso delle Alpi, più vicine alla tradizione tedesca e tirolese del mercatino, ma un po’ ovunque. Del resto fiere e mercati dedicati al periodo di Natale anticamente si organizzavano anche in Italia. Testimonianze del più antico risalgono al Trecento a Siena, in Piazza del Campo. Forse si trattava più di un mercato tradizionale che dedicato specificamente all’Avvento, come quelli tedeschi, ma comunque un mercato importante, la cui tradizione è stata tramandata fino ad oggi.

Se nei Paesi del Centro-nord Europa i mercatini si concentrano nel periodo dell’Avvento e per la maggior parte terminano con la Vigilia di Natale, in Italia abbiamo l’opportunità di visitarli anche durante le vacanze natalizie, fino alla Befana. Un’opportunità di viaggio aggiuntiva, oltre al classico ponte dell’Immacolata. Qui vi segnaliamo i mercatini di Natale 2018 da visitare in Italia.

Mercatini di Natale 2018: i più belli d’Italia

In attesa del Natale, dopo avervi segnalato i mercatini natalizi più belli e imperdibili in Europa, vi proponiamo quelli da visitare in Italia. Da Nord a Sud, dai monti al mare, nel nostro Paese si organizzano ogni anno un numero crescente di mercatini di Natale con un’offerta sempre più ricca e varia. Da quelli tipici della tradizione tirolese e germanica che trovate sulle Dolomiti e le Alpi al confine con Svizzera e Austria, a quelli che richiamano la tradizione francese in Valle d’Aosta e Piemonte, a quelli più legati alla tradizione contadina e montana locale delle zone del Centro Italia, fino alle fiere e feste popolari del Sud, che mantengono ancora un legame con riti antichissimi.

Ogni zona d’Italia ha il suo mercatino caratteristico, qui vi segnaliamo i mercatini di Natale 2018 da visitare nel nostro Paese (con date e orari in via di aggiornamento).

Trento

Mercatino di Natale a Trento, Piazza Fiera (iStock)

Quello di Trento è uno dei mercatini natalizi più belli d’Italia e tra i primi di epoca recente, ovvero da quando nel nostro Paese è iniziata la tradizione del mercatino di Natale come in Germania. Il mercatino di Natale di Trento è risale al 1993. Si tratta, in realtà, di due mercatini, uno allestito in Piazza Fiera e l’altro in Piazza Cesare Battisti. Ogni anno attraggono migliaia di visitatori, con le bancarelle e le casette di legno che propongono tanti oggetti di artigianato e prelibatezze gastronomiche, sia locali sia specialità certificate da altre regioni italiane. Apertura: dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019.

Bolzano

mercatini di natale 2017
Mercatino di Natale a Bolzano (iStock)

Insieme a Trento dobbiamo ovviamente citare Bolzano, la città altoatesina che condivide un duplice cultura, italiana e tirolese. Proprio qui è nato il primo mercatino natalizio d’Italia di epoca recente, fondato nel 1991, inaugurando la tradizione del Christkindlemarkt in Italia. Il mercatino di Natale di Bolzano si tiene nella centrale piazza Walther, con le casette in legno coperte da tendoni a strisce bianche e rosse tipiche della tradizione tedesca e tanti prodotti di artigianato di montagna e golosità gastronomiche. Apertura: dal 22 novembre 2018 al 6 gennaio 2019.

Bressanone

Mercatino di Natale 2017
Mercatino di Natale di Bressanone (iStock)

Sempre in Alto Adige, un mercatino bellissimo e imperdibile, anche questo tra i primi d’Italia, è quello di Bressanone, allestito nella magnifica Piazza Duomo, dominata dalla cattedrale con i suoi campanili gemelli. La scenografia di questo mercatino natalizio è assolutamente spettacolare: le casette in legno circondate dagli edifici storici e dai filari di luminarie appesi sugli alberi della piazza creano uno scenario unico. Il mercatino di Bressanone, poi, è animato da rievocazioni storiche e della tradizione di montagna, sfilate in costume, bande musicali, cori tradizionali, dimostrazioni di artigiani, giri in carrozza per i visitatori per le vie della città e animazioni per bambini. Una vera e propria festa. Apertura: dal 23 novembre 2018 al 6 gennaio 2019. Da lunedì a giovedì dalle 10.00 alle 19.00; venerdì e sabato dalle 10.00 alle 19.30; domeniche e festivi dalle 9.30 alle 19.00. Il 24 e il 31 dicembre dalle 10.00 alle 16.00. Il 25 dicembre chiuso. Il 1° gennaio dalle 12.00 alle 19.00, il 6 gennaio dalle 10.00 alle 18.00.

Siena

Siena, Mercato nel Campo (www.facebook.com/SienaMercatonelCampo)

Nella meravigliosa città di Siena viene organizzato il Mercato nel Campo, antico mercato medievale che si svolgeva nel Trecento una volta alla settimana in piazza del Campo, il Mercato Grande oggi chiamato il Mercato nel Campo. Uno dei mercati più antichi d’Europa anche se diverso dal Christkindlemarkt vero e proprio. Comunque una tradizione imperdibile. Nella celebre Piazza del Campo, dove in estate si corre il Palio, vengono allestite più di 150 bancarelle che rievocano il mercato medievale, disposte come erano all’epoca. Qui trovate oggetti di artigianato, antiquariato, tantissimi prodotti gastronomici toscani e da tutta Italia: salumi, frutta, verdura, formaggi, olio d’oliva, miele, pasta fresca. Tra le specialità toscane: l’Olio Extravergine di Oliva Terre di Siena, il Pecorino Toscano, la Cinta Senese, lo Zafferano di San Gimignano, il panforte al cioccolato, i cavallucci e i ricciarelli. In vendita anche decorazioni natalizie e statuine per il presepe, insieme ad oggetti in ferro battuto e ceramiche. Ricco il programma di eventi collaterali, con degustazioni, dimostrazioni, laboratori per bambini e spettacoli. Apertura: 1 e 2 dicembre 2018.

Aosta

mercatini di natale 2017
Mercatino di Natale di Aosta (iStock)

Un altro mercatino di Natale in una città di montagna, importante città romana che nei secoli successivi ha subito l’influenza francese. Infatti il mercatino di Natale di Aosta si chiama Marché Vert Noël ed  è un vero e proprio villaggio natalizio con casette di legno, giostre, stradine e ponti di legno, luci colorate e un bosco di abeti. Una vera meraviglia, allestita nella stupenda cornice dell’area archeologica. Un villaggio alpino circondato da rovine romane. Qui i visitatori trovano oggetti di artigianato, in legno e ceramica, saponi fatti a mano, capi di abbigliamento e accessori, biancheria, decorazioni natalizie e oggetti di arredamento. Tante le specialità enogastronomiche e le attività collaterali al mercatino, tra musica e spettacoli. Apertura: dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019.

Napoli

Napoli, Via San Gregorio Armeno (iStock)

Un mercatino molto particolare, unico al mondo, è quello dei dei presepi di San Gregorio Armeno, a Napoli. Più che un mercatino con bancarelle in una piazza, si tratta in realtà di una strada di botteghe e negozi che espongono presepi, statuine e accessori in banchetti all’aperto, ma l’atmosfera è quella tipica e festosa di un mercato. L’esposizione dei presepi è aperta tutto l’anno, perfino in estate attrae molti visitatori, affascinati dalla maestria e dalla creatività dei maestri dell’arte del presepe. Il periodo clou per ammirare queste creazioni artistiche comunque è il Natale. Se capitate a Napoli durante l’Avvento, per il Ponte dell’Immacolata o nelle feste natalizie, una tappa a San Gregorio Armeno è imprescindibile. Troverete la strada super affollata, ma ne varrà comunque la pena. Inoltre, per le vie e le piazze del centro storico di Napoli troverete anche le bancarelle della Fiera di Natale, con oggetti di artigianato, idee regalo e dolciumi della tradizione.

Milano

Fiera degli Oh bej Oh bej

A Milano, l’appuntamento imperdibile con la tradizione nel periodo natalizio è la Fiera degli Oh Bej! Oh Bej!, che si tiene nei giorni di Sant’Ambrogio, il patrono cittadino che si celebra il 7 dicembre. Una manifestazione antichissima che si fa risalire al 1288, quando nella zona dell’antica Santa Maria Maggiore si svolgeva una festa in onore di Ambrogio vescovo e patrono di Milano. La festa come la conosciamo oggi risale al 1510, quando a Milano arrivò Giannetto Castiglione, primo Gran Maestro dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, inviato da Papa Pio IV per risvegliare nella popolazione la devozione e la fede cristiana. Giannetto arrivò a Milano il 7 dicembre, giorno di Sant’Ambrogio, portando con sé dei doni per i bambini, giocattoli e dolciumi. Entrando a Milano, Giannetto fu attorniato dai bambini a cui iniziò a distribuire i regali, i bambini esclamarono di gioia, nel dialetto locale: “Oh bej! Oh bej!”, in italiano “Oh belli! Oh belli!”. Da qui nacque il nome della fiera che si decise di organizzare tutti gli anni nei giorni di Sant’Ambrogio. La fiera si svolge attorno al Castello Sforzesco e propone oggetti di artigianato, idee regalo, abbigliamento e accessori, bigiotteria, stampe e oggetti di antiquariato e specialità gastronomiche milanesi. Apertura: dal 7 dicembre al 10 dicembre 2018.

Lago di Carezza

Mercatino di Natale al Lag di Carezza (www.eggental.com)

Un mercatino di Natale da sogno e assolutamente imperdibile è quello che si tiene a dicembre sul Lago di Carezza, uno dei laghi alpini più belli del mondo. A circa 20 minuti da Bolzano, sulle sponde del lago della Val d’Ega (Eggental), vengono allestite delle bancarelle-casette che sembrano delle lanterne e si riflettono sull’acqua. Uno dei mercatini più suggestivi d’Italia e non solo, con le casette lanterne collegate da pontili di legno, in uno scenario da favola. Il mercatino natalizio sul Lago di Carezza propone i prodotti tipici dell’artigianato altoatesino e della gastronomia locale, addobbi natalizi, idee regalo originali. Attorno al lago è allestita anche una suggestiva esposizione di sculture in ghiaccio e neve che rievocano le leggende delle Dolomiti. Da visitare sorseggiando un bicchiere di vin brulè. Apertura: 1 e 2 dicembre; dal 7 al 9 dicembre; 15 e 16 dicembre; 22 e 23 dicembre 2018.

Altre proposte per Natale:

A cura di Valeria Bellagamba

Leggete tutte le nostre notizie su Google News