CONDIVIDI
trekking d'autunno
Trekking d’autunno (iStock)

Trekking d’autunno: i luoghi più belli per le escursioni. Dove andare con gli amici, in coppia e anche da soli.

L’autunno si sta avvicinando a passo di marcia, tanto da averci fatto assaggiare un anticipo di pioggia e freddo con il maltempo di fine agosto. Le giornate soleggiate e tiepide, tuttavia, si alterneranno ancora per qualche settimana a quelle di brutto tempo, regalandoci gli ultimi scampoli d’estate per andare al mare e godere del sole. Questo del resto è ancora il periodo in cui molti partono per le vacanze estive di fine stagione e se si è fortunati si possono avere ancora giornate stupende. Tra chi parte e chi è appena tornato, poi, ci sono quelli che programmano viaggi e vacanze per l’autunno, alla ricerca di tranquillità e luoghi svuotati dai turisti, non importa il maltempo, oppure per gettarsi nella vivacità di una grande città, tra cultura, shopping e divertimento. Insomma l’autunno non ha nulla da invidiare all’estate, anzi ha moltissimo da offrire ai viaggiatori e se siete tra quelle persone che odiano il caldo estivo, questa stagione è perfetta per partire.

Le proposte di viaggio, di alcuni giorni o anche un solo weekend, sono numerose, a seconda di preferenze e destinazioni. Molto apprezzata in questa stagione è la natura, per passeggiare attraverso i boschi e lungo i sentieri, raccogliere funghi, fare escursioni in bicicletta o a cavallo, ammirare il paesaggio, soprattutto le foglie che cambiano colore, il foliage d’autunno.

Se amate infilarvi gli scarponi e partire per lunghe escursioni in montagna, campagna, attraverso boschi e anche lungo scogliere a picco sul mare, vi segnaliamo una serie di destinazioni imperdibili per il vostri trekking d’autunno.

trekking d'autunno
Trekking sulle Dolomiti, Lago di Sorapis (iStock)

Trekking d’autunno: i luoghi più belli e imperdibili

Per gli appassionati di trekking l’autunno è un’ottima stagione per mettersi in cammino lungo i percorsi più belli e suggestivi, tra paesaggi naturali mozzafiato. L’Italia offre una gran quantità di parchi e riserve naturali, montagne, campagne, sentieri e cammini ideali per le escursioni, così come le località appena fuori i nostri confini, facilmente raggiungibili anche per un weekend o una breve vacanza. Se avete un mente di organizzare un trekking d’autunno, ecco i luoghi da segnare in agenda.

Parco Nazionale del Gran Paradiso

trekking d'autunno
Colle del Nivolet, Parco Nazionale del Gran Paradiso (iStock)

A cavallo tra Piemonte e Valle d’Aosta, il Parco Nazionale del Gran Paradiso è un luogo di una bellezza straordinaria, con una superficie di oltre 71mila ettari. È il Parco nazionale più antico d’Italia, istituito nel 1922 e offre una gran varietà di paesaggio, tra aguzze cime rocciose, laghi, cascate, torrenti, vallate, villaggi e rifugi di montagna. Tutti dominati dall’imponente cima del Gran Paradiso, il massiccio che dà il nome al parco. Qui si possono percorrere diversi itinerari di trekking, a seconda delle differenti difficoltà. Si possono ammirare tante specie di alberi che cambiano a seconda dell’altitudine, come querce, castagni, frassini, betulle, abeti rossi, larici. Un luogo ideale per il turismo del foliage. Tra gli animali, il simbolo del parco è lo stambecco.

Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

trekking d'autunno
Parco nazionale delle Foreste Casentinesi (iStock)

Un luogo dove trovare una gran varietà di flora e fauna, paesaggi e vari e suggestivi, boschi spettacolari con le foglie che si tingono d’oro e rosso per uno dei foliage più belli d’Italia. Stiamo parlando del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, sull’Appennino tosco-romagnolo. Una vasta area che offre numerosi percorsi escursionistici, che attraversano boschi di faggi, querce, castagni e incontrano santuari famosi, come Camaldoli e La Verna.

Parco Regionale del Conero

trekking d'autunno
Parco del Conero (iStock)

Imperdibili i sentieri nel fitto bosco mediterraneo del Parco Regionale del Conero che si aprono all’improvviso su terrazze a picco sul mare. Un autentico spettacolo dove il vedere intenso della vegetazione si accompagna al blu del mare e al bianco della falesia. Il Parco, che occupa il promontorio del Monte Conero a sud di Ancona, sul Mare Adriatico, offre numerosi percorsi escursionistici da attraversare a piedi o in mountain bike.

Vulcano Etna

trekking d'autunno
Vulcano Etna (iStock)

Un percorso di trekking assolutamente affascinante è quello che sale al Monte Etna, vicino alle bocche del grande vulcano, lungo i sentieri dell’omonimo parco. Qui le escursioni avvengono tra i vivaci colori autunnali e il territorio aspro e ricoperto di cenere tipico del vulcano. L’itinerario più praticato è quello che parte dal versante sud del vulcano e sale fino a 1.910 metri, dove si trova il rifugio Giovanni Sapienza. Come visitare il vulcano Etna.

Parco Nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu

trekking d'autunno
Gennargentu (iStock)

Un’altra area naturale bellissima e imperdibile, ricca di paesaggi suggestivi e antichissimi, è quella del Parco Nazionale del Gennargentu, una delle zone più spettacolari della Sardegna. Questo è il territorio della Sardegna più arcaica, con montagne imponenti, come il Supramonte, borghi storici e siti archeologici neolitici e nuragici. Diversi sono i percorsi tra fare a piedi in un territorio aspro e difficile, ma incredibilmente suggestivo, fino ad arrivare al mare del Golfo di Orosei, anch’esso compreso nel Parco. Da esplorare, poi, la Gola di Gorropu o Su Gorropu, un profondo canyon del Supramonte, considerato il canyon più bello d’Europa.

GR 20, Sentier de la grande randonnée 20

trekking d'autunno
GR20, Corsica (iStock)

La vicina Corsica offre eccezionali percorsi escursionistici di montagna, da attraversare anche in autunno. Quello più spettacolare, che comprende diversi percorsi al suo interno, è lo spettacolare sentiero GR 20, il Sentier de la grande randonnée 20, chiamato in corso “Fra li monti”. Il GR20 attraversa tutta la dorsale della Corsica da nord-ovest a sud-est e come dice il suo nome fa parte della Grande Randonnée, una rete di sentieri di trekking a lunga distanza diffusa in Francia, Belgio, Paesi Bassi e Spagna, contrassegnati da un segnale distintivo, formato da due strisce sovrapposte, una bianca sopra e una rossa sotto. Il sentiero GR20 è stato definito uno dei percorsi più belli al mondo, ma anche il più difficile d’Europa.

Gola di Vintgar

trekking d'autunno
Gola di Vintgar, Slovenia (iStock)

Infine, un percorso di trekking d’autunno da fare assolutamente per la sua spettacolare bellezza è quello che attraversa la Gola di Vintgar, nel Parco Nazionale del Tricorno, in Slovenia. La gola è un canyon attraversato dal torrente Radovna costeggiato da sentieri e passerelle in legno che sporgono dalla roccia ricoperta dal bosco. Un luogo fantastico, ideale per tutti gli amanti della natura, vicino al confine con l’Italia di Tarvisio e a pochissimi chilometri da un altro luogo bellissimo e suggestivo, perfetto per le escursioni: il Lago di Bled.

Altre proposte per viaggi o weekend d’autunno:

A cura di Valeria Bellagamba

Leggete tutte le nostre notizie su Google News