CONDIVIDI

città più economiche

Città economiche europee: dove andare in vacanza o per un weekend e spendere molto poco

Se pensate che con un budget limitato non possiate viaggiare o che le città belle siano solo quelle blasonate come le carissime Londra o Parigi, vi sbagliate di grosso. In Europa ci sono città molto economiche e splendide che aspettano solo di essere visitate. Città che per vicissitudini storiche non sono ancora entrate nelle rotte del turismo di massa e sono ancora quindi molto low cost.

La maggior parte di questa città economiche europee si trovano nell’Europa dell’Est. Ma non fatevi spaventare: sono collegate benissimo con l’Italia con voli diretti giornalieri dalle principali città italiane sia voli di linea sia low cost. Ma quali sono queste città economiche per il 2018? Abbiamo spulciato diverse classifiche a riguardo e abbiamo prodotto la nostra.

Leggi anche -> Quali sono le città più economiche e più care d’Europa?

Leggi anche -> Le città più economiche in inverno in Europa

Le 10 città più economiche d’Europa

Le buone regole per risparmiare sui voli aerei sono indispensabili quando si viaggia per mete blasonate, ma sono vantaggiose anche quando si vola per mete low cost (qui i consigli su come risparmiare). Fate quindi con anticipo e pazienza le vostre ricerche online sui voli e vi stupirete come per certe mete i prezzi siano incredibilmente bassi. E resterete stupiti anche a vedere i prezzi degli hotel e ancora di più quelli degli ostelli. Dopo di ché fate la valigia, mettete in tasca qualche soldo e partite alla volta delle città più economiche d’Europa.

1-SOFIA, BULGARIA

La capitale della Bulgaria è la più economica di tutte. Qui la spesa giornaliera è di circa 22 euro al giorno. Alcune attrazioni come la Galleria d’Arte di Sofia sono completamente gratuite. Non perdetevi le sorgenti di acqua minerale di Banya Bashi.

2-CRACOVIA, POLONIA

 

La spesa media giornaliera a Cracovia è di circa 24 euro. Considerate che per dormire in un ostello non pagherete più di 8 euro, in un hotel di buona categoria circa 23 euro a notte la doppia. La città vi attende con la sua splendida Plac Nowy, i suoi tanti bar e i festival estivi.

3-BUCAREST, ROMANIA

La capitale della Romania porta nella sua architettura i segni della Storia: dai palazzoni sovietici ai bellissimi palazzi in stile Liberty che le sono valsi il soprannome di piccola Parigi. Qui la spesa media giornaliera è di poco superiore a 24 euro. Considerate che un biglietto dell’autobus costa appena 32 centesimi e una cena con due portate appena 6 euro!

4-BUDAPEST, UNGHERIA

La capitale dell’Ungheria è in rapida ascesa fra i favori dei turisti ed è facile capire perché: estremamente bella, funzionale ed economica. Qui la spesa media giornaliera è di circa 26 euro, se vi vorrete concedere le terme – irrinunciabili aggiungete qualcosa al vostro budget. Quelle di Gellert costano 18 euro, quelle di Lukac 9 euro. Andate poi in giro fra Buda e Pest, salite al Castello e al Bastione dei Pescatori, ammirate il Palazzo del Parlamento affacciato sul Danubio. Se avrete fortuna spulciando online troverete ottime combinazioni di hotel più volo.

5 – VARSAVIA, POLONIA

La capitale della Polonia porta le stimmate della Seconda Guerra Mondiale bene incise nella sua pelle. La Città vecchia fu completamente distrutta dai tedeschi, ma poi fedelmente ricostruita. I palazzi dipinti e colorati danno aria e speranza, la piazza del mercato è il cuore pulsante con il Castello Reale. Da non perdere poi una passeggiata fra i parchi. Il costo medio giornaliero per Varsavia è di circa 30 euro.

6 – ATENE, GRECIA

città-visitare-grecia-atene-salonicco-corinto

La capitale della Grecia è una città che vi sorprenderà per la prepotenza della sua Storia, per l’Arte che vi abbaglierà per la sua bellezza. Non perdetevi un giro nel quartiere della Plaka appena sotto il Partenone, visitate il Museo Archeologico. Considerate che potrete trovare dei voli ad appena 15 euro diretti dall’Italia.

7 – SPALATO, CROAZIA

Il meglio di Spalato lo avrete sicuramente in estate quando pure in piena stagione i prezzi si mantengono piuttosto bassi. E oltre al mare architettura e tesori artistici vi aspettano per mostrarvi tutte le dominazioni che ci sono state da queste parti e che hanno lasciato il segno. Anche fuori stagione Spalato rimane una meta da tenere d’occhio e in cui poter alloggiare a prezzi davvero interessanti.

8 – PRAGA, REPUBBLICA CECA

ponte carlo praga

Il grande turismo di massa ha ormai messo Praga in cima alle sue preferenze, ma nonostante ciò i prezzi sono ancora molto convenienti. E’ una delle città più romantiche del mondo: una passeggiata sul Ponte Carlo e vi ritroverete innamorati. La città vecchia con la piazza e l’orologio astronomico sono mete imperdibili, così come il Castello. A Natale con i tanti mercatini la città diventa una splendida bomboniera e i prezzi dei voli potrebbero alzarsi: pensateci per tempo.

9- BERLINO, GERMANIA

La grande capitale tedesca nonostante sia una città internazionale, d’avanguardia mondiale, con un peso enorme nell’economia di tutto il globo è una città economica. I prezzi dei voli sono accessibili e una volt arrivati a Berlino potrete scegliere come viverla: ce n’è davvero per tutti i gusti. Ci sono alberghi di extra lusso nel Mitte piuttosto cari così come ottimi hotel economici negli emergenti quartieri di Friedrichshain, Kreuzberg e Prenzlauer Berg.

10 – LA VALLETTA, MALTA

Ponte 25 aprile 2018

D’estate l’isola di Malta, l’isola pià a sud d’Europa, offre tutto il suo meglio, ma anche in altre stagioni questa città medioevale, città della cultura 2018, Patrimonio Mondiale dell’Unesco offre tantissimo dai paesaggi ai tesori artistici. La vita costa poco considerando che al ristorante mediamente spenderete per un pranzo completo non più di 20 euro.