CONDIVIDI

Sciopero Ryanair 10 agosto 2018 anche la Germania si unisce alla protesta: salgono a 400 i voli cancellati

Sarà davvero una giornata di passione per chi venerdì 10 agosto 2018 deve volare con Ryanair. Si allarga infatti il fronte dei piloti della compagnia irlandese che ha deciso di aderire allo sciopero indetto per il prossimo venerdì. Oltre a Belgio, Svezia e Irlanda si sono aggiunti oggi anche i piloti stanziati in Germania. E non è ancora escluso che si uniscano nelle prossime ore anche quelli del Regno Unito.

Leggi anche -> Volo cancellato per sciopero dalla Ryanair: cosa fare

Uno sciopero importante che segue quello dello scorso 25 e 26 luglio quando a fermarsi fu il personale di terra e di bordo di Ryanair portando allo stop di centinaia di voli e costringendo a terra migliaia di passeggeri. I rapporti fra i dipendenti e i vertici della compagnia sembrano molto lontani dal sanarsi. “Non vediamo da parte di Ryanair la volontà di impegnarsi in una vera contrattazione salariale – ha affermato in conferenza stampa Martin Locher, capo del sindacato tedesco.  Kenny Jacobs, dirigente Ryanair, ha detto che la compagnia ritiene lo sciopero di venerdì “non necessario e ingiustificato”.

Sciopero Ryanair 10 agosto: 400 i voli cancellati

Con l’adesione della Germania allo sciopero dei piloti Ryanair sale circa a 400 il numero di voli che saranno cancellati. Infatti nella sola Germania sono circa 250 i voli che non partiranno nella giornata di venerdì 10 agosto. A questi si aggiungono quelli già cancellati in Svezia, Belgio e Irlanda. A conti fatti si tratta di migliaia di passeggeri che resteranno a terra proprio nel pieno delle vacanze estive.

Ryanair ha fatto sapere che tutti i passeggeri saranno riprotetti sul primo volo disponibile, gli sarà consentito il cambio gratuito del volo o verrà rimborsato il biglietto. La compagnia inoltre contatterà tramite sms o mail i passeggeri il cui volo è stato cancellato. In ogni caso è opportuno controllare sul sito di Ryanair lo stato del proprio volo.