CONDIVIDI
eclissi di luna
Eclissi di Luna 27 luglio 2018 in Australia (Brook Mitchell/Getty Images)

Eclissi di Luna: come e quando ammirarla. Lo spettacolo questa sera: venerdì 27 luglio 2018.

È arrivato finalmente il giorno dell’eclissi totale di luna del 27 luglio 2018. Lo spettacolo potrà essere osservato questa sera e durerà più di un’ora, sarà l’eclissi totale di luna più lunga del secolo. Un evento da non perdere per nulla al mondo.

L’eclissi di Luna più lunga del secolo

Tutti con il naso all’insù questa sera appena sarà calato il sole per cominciare ad ammirare in tutte le sue fasi la spettacolare eclissi totale di Luna che inizierà ad essere visibile intorno alle 21.00 di stasera e durerà complessivamente 1:43 minuti, la più lunga del secolo. Uno spettacolo da non perdere per nulla al mondo e per ammirare il quale sono state organizzate molte iniziative, tra serate dedicate e osservazioni con la guida di esperti.

Vi abbiamo già segnalato i luoghi bellissimi e suggestivi dai quali ammirarla, location uniche al mondo per un’esperienza indimenticabile. Anche senza allontanarsi dall’Italia, tuttavia, di luoghi meravigliosi per ammirare l’eclissi totale di Luna ne trovate in gran quantità anche nel nostro Paese. Osservatori astronomici, terrazze delle città, spiagge, montagne, colline, borghi laghi e vallate. Dovete solo scegliere il vostro punto di osservazione preferito.

Nel cielo notturno di questa notte farà la sua apparizione accanto alla Luna anche il pianeta Marte, che sarà in opposizione al Sole e apparirà del 10% più grande del solito.

Il fenomeno dell’eclissi lunare si verifica quando la Luna entra nel cono d’ombra proiettato dalla Terra, nel punto in cui il nostro pianeta copre la luce del Sole. Passando in questo punto la Luna non è più illuminata dal Sole, come avviene di solito, ma invece di scomparire (come avviene per il Sole nell’eclissi totale), assume una colorazione rossa dovuta ai raggi solari rifratti dall’atmosfera terrestre. Per dirla semplice: la Terra si mette tra il Sole e la Luna oppure la Luna passa davanti alla Terra nel punto in cui il Sole è dietro e si verifica l’eclissi. Quando il cono d’ombra proiettato dalla Terra, con il Sole alle spalle, copre solo parte della luce del Sole che arriva alla Luna si ha un’eclissi parziale, quando invece la copre interamente allora si ha l’eclissi totale.

L’eclissi lunare è un fenomeno abbastanza frequente, tra parziali e totali, all’incirca tre ogni due anni. Negli ultimi anni, tuttavia, sono state rare le eclissi di Luna totali visibili anche dall’Italia, a cui si aggiunge anche l’eccezionalità del fenomeno, il più lungo del XXI secolo.

eclissi-luna-27-luglio-2018
iStock

Quanto dura l’eclissi di Luna del 27 luglio

L’eclissi totale di Luna del 27 luglio 2018 inizierà la sua prima fase intorno alle 19.15 di stasera, quando il nostro satellite comincerà ad entrare nel cono d’ombra della Terra. A quell’ora, tuttavia, non sarà ancora visibile, perché il Sole non sarà ancora tramontato. Solo dopo il tramonto, intorno alle 21.00 si potranno ammirare le fasi iniziali dell’eclissi.

La fase totale dell’eclissi, quando la Luna sarà interamente nel cono d’ombra della Terra, è prevista tra le 21:30 e le 23:13 ed è sarà ben visibile da tutta Italia. Il picco massimo sarà alle 22:22 e l’eclissi si concluderà all’1:30 del 28 luglio.

L’eclissi totale di Luna del 27 luglio sarà visibile in tutto il mondo, tranne in Groenlandia e in Nord America.

Ricordiamo anche che quella di questa sera sarà una “Miniluna“, perché il nostro satellite sarà all’apogeo, ovvero alla massima distanza dalla Terra, pari a 406.222 km dal nostro pianeta.

Accanto all’eclissi, potremo ammirare il pianeta Marte che apparirà del 10% più grande grazie alla sua posizione esattamente opposta al Sole, come la Luna, accanto alla quale apparirà vicinissimo, visto dalla Terra. Questa congiunzione tra Luna piena in eclissi e Marte farà la sua comparsa nella costellazione del Capricorno. Ricordiamo poi che il 31 luglio, Marte sarà alla minima distanza dal nostro Pianeta, pari a 57.590.630 chilometri.

Marte (iStock)

Per ammirare lo spettacolo di questa sera, vi ricordiamo i luoghi più belli in Italia per osservare il cielo notturno.

Numerose sono le iniziative organizzate in tutta Italia per ammirare l’eclissi. Ricordiamo quelle dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), che aprirà le porte di alcuni dei suoi osservatori, e dell’Unione Astrofili Italiani (Uai), che metteranno a disposizione di tutti gli appassionati i propri telescopi amatoriali.

A Roma, un appuntamento imperdibile è quello che si terrà davanti al Colosseo, al Tempio di Venere e Roma, “La notte della Luna Rossa e del Pianeta Rosso“, una notte eccezionale di osservazione organizzata dal Ministero dei Beni Culturali, il Parco archeologico del Colosseo e dal Virtual Telescope Project. L’evento, aperto gratuitamente, avrà inizio alle ore 21.00 e si concluderà alle ore 24.00. Ci saranno sei telescopi a disposizione di tutti per mostrare la Luna e Marte sopra l’Anfiteatro Flavio e l’Arco di Costantino. Sono previsti turni di visita di 15 minuti ciascun, con la presenza contemporanea di 40 persone alla volta che potranno assistere al fenomeno astronomico. L’ingresso avverrà da piazza del Colosseo, angolo Via Sacra.

Chi non potrà osservare lo spettacolo dell’eclissi dal vivo, così come chi vive negli Usa, potrà seguire l’eclissi totale da casa in streaming, grazie al Virtual Telescope Project che trasmetterà online l’intera notte in rosso.

La diretta streaming qui

A cura di Valeria Bellagamba