CONDIVIDI
Nadia Toffa
Nadia Toffa

Nadia Toffa cittadina onoraria di Taranto per l’impegno nell’aiutare i bambini vittime dell’Ilva

Adesso è ufficiale: Nadia Toffa diventa cittadina onoraria di Taranto. Lo avevamo già anticipato ieri, ma ora è arrivata la conferma ufficiale che è iniziato l’iter per conferire alla giornalista la cittadinanza onoraria della città pugliese, alla quale Nadia è molto legata. “Il consiglio comunale di Taranto ha approvato oggi 22 giugno 2018 la delibera di conferimento della cittadinanza onoraria” alla popolare giornalista delle Iene. L’onorificenza verrà consegnata nel corso di un evento che la città di Taranto organizzerà per l’occasione.

La Toffa è molto legata alla Città dei due Mari, un rapporto che si è consolidato anche e soprattutto grazie alla battaglia comune portata avanti contro l’inquinamento ambientale. Più volte Nadia Toffa, che in questo periodo sta combattendo contro il cancro, ha citato più volte una bambina di nome Gabriella, una delle vittime dell’Ilva di Taranto che ora è malata di leucemia ed è costretta a studiare a casa con l’aiuto di un maestro privato.

Nadia Toffa cittadina onoraria di Taranto: la battaglia della giornalista

Nadia Toffa

Le battaglie fatte da Nadia Toffa nel suo mestiere si stanno adesso riversando tutte nella sua vita privata, nella lotta strenua contro il cancro che la giornalista sta portando avanti. Una lotta che ha avuto dei momenti difficili ma anche dei momenti semplicemente sgradevoli, come le accuse tremende di Filippo Facci o altre situazioni inverosimili, come la sbroccata di Eleonora Brigliadori che peraltro è costata all’attrice il posto a Pechino Express. Ma ora potrebbe arrivare una bella soddisfazione come il conferimento della cittadinanza onoraria di Taranto, un’idea nata con la mozione lanciata dal consigliere comunale Marco Nilo per premiare la conduttrice per la campagna di oncologia pediatrica di cui si è fatta promotrice.

“La stampa nazionale ha dato risalto positivo alla campagna di vendita delle magliette ‘Ie Jesche Pacce Pe Te’, che ha unito i cittadini attorno al nobilissimo scopo della raccolta di fondi per la oncologia pediatrica, cercando di dare una speranza ai piccoli di Taranto e alle loro famiglie. Madrina di tale iniziativa è stata Nadia Toffa, che più volte si è occupata delle problematiche locali dandone risalto a livello nazionale”. Nel giro di poco tempo, e grazie all’aiuto di Nadia Toffa, sono stati raccolti oltre 300mila euro, che hanno permesso di realizzare il sogno di assumere ben due pediatri che a Taranto si occupassero dei piccoli malati di tumore.