CONDIVIDI

Le previsioni meteo per la prossima settimana: cresce l’Alta Pressione e volano le temperature fino a 34 gradi

Questo giugno finora ha mostrato ben poco la sua parte estiva confermando così quelle previsioni, tutto sommato rincuoranti, sull’estate 2018 (qui il dettaglio su come sarà l’estate 2018). Quest’estate non sarà torrida come l’estate 2017 dicono da più parti i meteorologi: farà caldo ovviamente, ma non dovremo vedercela con termometri oltre i 40 gradi.

Se il caldo torrido non lo vuole nessuno, un po’ di caldo estivo e la possibilità di andare al mare senza preoccuparsi dei nuvoloni neri e di possibili acquazzoni, quello invece sarebbe gradito. E a quanto pare la prossima settimana, quella in cui entra ufficialmente l’estate, sarà una settimana tipicamente estiva con valori più alti della norma di giugno. Ma dopo questa fiammata il tempo tornerà ad essere perturbato e per la fine del mese torneranno i temporali. Anche luglio dovrebbe iniziare con un cielo molto nuvoloso.

Leggi anche -> Arriva il giorno più lungo dell’anno: è il solstizio d’estate

Leggi anche -> Estate 2018 capricciosa, il vero caldo inizia a settembre

Meteo, previsioni: temperature caldissime

Dopo un weekend con ancora tempo instabile al Sud e in parte del centro, da lunedì 18 giugno il quadro cambierà: l’Alta Pressione inizierà infatti la sua scalata. Per quanto correnti perturbate interesseranno ancora le regioni meridionali assisteremo ad un netto incremento dei valori termici. L’Anticiclone africano soffierà sull’Italia, pompando aria calda con temperature che schizzeranno verso l’alto.

L’altalena termica di giugno la vedremo così in azione. Dai 24 gradi registrati in questi giorni passeremo a 34 gradi. Nel giro di 4/5 giorni ci sarà un aumento di ben 10 gradi. Sarà un aumento però graduale, sebbene peggiore di quello avvenuto un paio di settimane fa per via dell’afa. Ciò è dovuto all’incontro dell’aria secca del Maghreb con l’umidità del Mediterraneo: un incontro che ha come risultate per l’appunto l’afa.

L’aumento delle temperature riguarderà tutta Italia, ma l’incremento sarà maggiore nelle regioni settentrionali e centrali. A Milano le massime toccheranno i 32 gradi, a Bologna e Firenze perfino i 34 così come nel Veneto, mentre a Roma si aspettano i 33 gradi. Meglio sulle regioni adriatiche dove le massime non dovrebbero superare i 30 gradi. Al Sud farà caldo: 36 gradi nel foggiano, 34 in Sicilia, addirittura fino a 37 gradi nelle zone interne della Sardegna.