CONDIVIDI
cosa-vedere-atene-weekend-attrazioni-principali
iStock

Per questa estate 2018 potreste pensare di regalarvi una vacanza in Grecia, non nelle isole, ma alla scoperta di Atene. La capitale della Grecia è un luogo infatti ricco di cultura, attrazioni, musei e resti storici antichissimi. In questa guida di Atene vi consiglieremo le bellezze più importanti da vedere per la vostra vacanza ad Atene.

Guida di Atene: le attrazioni da non perdere

  • Tempio di Zeus Olimpio: questa struttura si trova nel cuore di Atene ed è il tempio più grande di tutta la Grecia. Venne costruito in 700 anni a partire dal sesto secolo avanti Cristo da Pisistrato. La struttura è imponente visto che era composta da 104 colonne corinzie alte ben 17 m di cui però ne restano solo 15 esemplari. Inoltre via una splendida statua di Zeus custodita nella cella e l’imperatore Adriano, successivamente, ne fece costruire un’altra identica raffigurante se stesso.
  • Teatro di Dioniso: se vi trovate ad Atene non potrete sicuramente perdervi il teatro di Dioniso realizzato quando, sempre Pisistrato, decise di introdurre le celebrazioni annuali delle grandi Dionisie ossia degli spettacoli che erano in onore proprio del dio Dioniso. Le grandi Dionisie nel quinto secolo avanti Cristo diventarono uno dei momenti più importanti del calendario cittadino e il teatro fu costruito proprio per queste celebrazioni. Col passare del tempo ovviamente la struttura subì dei danni e venne quindi ricostruito in pietra e in marmo da Licurgo tra il 342 il 326 avanti Cristo con ben 17000 posti a sedere. In prima fila c’erano 67 Troni che erano occupati generalmente dagli organizzatori dei festeggiamenti e dei sacerdoti più importanti.
  • Il museo dell’acropoli: questo è un altro elemento imperdibile durante una vacanza ad Atene. Si trova sulla parte meridionale dell’Acropoli ed è stato inaugurato nel 2009. Si tratta di  un edificio modernista che ospita tutti i tesori giunti fino a noi e i reperti storici di grande importanza dell’acropoli. Realizzato dall’architetto Bernard Tschumi, il museo espone su diversi piani, e a seconda di vari periodi storici, tutti i reperti e i resti dell’acropoli: si va da collezioni che risalgono al periodo arcaico passando a quello romano, ma soprattutto troviamo i resti del quinto secolo considerata il clou dell’arte greca.
  • Collina di Filopappo: un altro luogo bellissimo ad Atene è la collina di Filopappo chiamata anche Collina delle Muse. Secondo diversi storici questo era il luogo in cui si era svolta la battaglia tra Teseo e le amazzoni e oggi potrete passeggiare tra le antiche rovine, segnalate da appositi cartelli, e pinete ammirando il paesaggio straordinario attorno a voi che si estende dai Monti dell’Attica fino al golfo Saronico. Inoltre da cui potrete fare delle foto meravigliose dell’acropoli
  • L’Antica Agorà: questo è poi un altro luogo imperdibile in una vacanza ad Atene. Un tempo era il ritrovo degli antichi abitanti della città, vivace, pieno di gente e fulcro della vita commerciale politica e sociale della città. Socrate trascorse qui moltissimi giorni e mesi esponendo il proprio pensiero lungo la città. I primi edifici risalgono al sesto secolo avanti Cristo e quando furono devastati dai persiani vennero ricostruiti proprio dove sorgevano prima. Durante l’epoca di Pericle tutta questa Antica Agorà subi il fascino e il fiorire della cultura dell’epoca e oggi potrete fare un giro nell’antica Agorà scoprendo un volto di Atene è diverso e inaspettato.

Vacanza in Grecia: cosa fare e cosa vedere

Se oltre ad Atene volete visitare altre città o isole delle Grecia ecco alcune guide che potrebbero venirvi utili: