CONDIVIDI

Traghetti per la Sardegna per l’estate 2018 sconti sui biglietti venerdì 1 giugno: è il black friday

La Sardegna è uno dei paradisi italiani per l’estate. Il suo mare attira infatti milioni di turisti che vogliono immergersi nelle sue acque cristalline, passeggiare per le sue spiagge (qui trovate le più belle), inebriarsi del profumo di ginepro. Ma andare in Sardegna può essere economicamente parlando un salasso.

Alcune zone della Sardegna come la celebre Costa Smeralda con le lussuose Porto Cervo e Porto Rotondo sono luoghi non certo per tutte le tasche, anzi solo per quelle che hanno spazio per portafogli molto gonfi. Scegliendo però altre zone (qui i consigli su dove andare) si può ridurre notevolmente la spesa. Rimane la questione sul come andare: traghetto o aereo? Se si vuole portare con se la propria macchina la prima opzione è obbligatoria, ma si rischia di pagare parecchio.

leggi anche-> Sardegna dove dormire
leggi anche-> Sardegna le spiagge migliori per i bambini
leggi anche-> Sardegna, le migliori immersioni

Come fare per andare in Sardegna e spendere poco?

Giocate d’anticipo. La regola d’oro generale per spendere poco e vale per andare in Sardegna come ovunque è quella di prenotare con largo anticipo. Prenotando infatti mesi prima vi assicurate un posto a prezzi molto più bassi di quelli sotto data. Questa regola d’oro non vale però sempre per gli aerei (qui come risparmiare sui voli aerei).

Mai nei weekend. Un altro consiglio per andare in Sardegna e spendere poco è quello di evitare le partenze nei weekend. Nei fine settimana infatti i prezzi sono più alti degli altri giorni: se potete quindi scegliete di partire e di tornare di martedì, mercoledì o giovedì.

Passaggio Ponte. Se scegliete di andare in Sardegna con il traghetto optate per la soluzione del passaggio ponte. Ovviamente il minor prezzo lo pagherete con la scomodità, ma se vi attrezzate con materassino e sacco a pelo la traversata non sarà così male.

Evitare l’Alta Stagione. Se potete andate in Sardegna a giugno o a settembre, o almeno evitate i periodi di altissima stagione. Il mese di Agosto e in particolare la settimana di Ferragosto è il periodo più caro di tutti. A cavallo di ferragosto pagherete quasi il doppio per tutto: dai traghetti all’albergo. Inoltre le spiagge saranno affollatissime, trovare parcheggio per la macchina sarà un incubo e molta della bellezza di questa regione sarà dispersa così nell’orda di turisti.

Monitorate le offerte. Le compagnie di navigazione e quelle aeree fanno ciclicamente degli sconti. Anche il sito traghettilines.it ha deciso di offrire un black friday, ovvero una giornata di sconti. Venerdì 1 giugno per 24 ore su tutti i traghetti per la Sardegna pagati con amazonpay sarà applicato lo sconto del 20%, anche sui biglietti già in promozione.