CONDIVIDI
quando andare thailandia
(Pixabay)

Quando andare in Thailandia: quando è il periodo migliore, che clima troveremo, cosa portare e quali sono le offerte migliori.

Proseguiamo con le guide riguardanti i periodi migliori per visitare i Paesi del mondo, tenendo conto del clima. Abbiamo iniziato a segnalarvi diverse mete esotiche. Tra queste, la Thailandia, Paese dell’Indocina con una tradizione millenaria, conosciuto anche come Paese del Sorriso e degli “uomini liberi”. Un viaggio tutto da scoprire tra i templi del Nord e le spiagge bianchissime che si trovano invece a Sud.

Leggi anche –> Viaggio in Thailandia: le 10 cose da fare

Qual è il periodo migliore per andare in Thailandia

Per visitarla, il consiglio è di recarsi in Thailandia tra novembre e febbraio, che sono i mesi più freschi, secchi e con un tasso di umidità più basso. Si potrà godere dunque di un cielo sereno, con tanto sole, ma con un clima non asfissiante come in altri periodi dell’anno. D’estate invece le temperature sono molto alte, come la probabilità delle piogge, che arrivano improvvise soprattutto nel pomeriggio. Molto più raro è che in Thailandia possa piovere per giorni interi. Come noto, molti italiani hanno il problema di poter scegliere solo il mese di agosto per andare in vacanza. In questo caso, il consiglio è quello di restare nel Golfo di Thailandia, in particolare nella piccola ma secca Koh Samet: qui le piogge sono nettamente inferiori rispetto che altre parti del Paese.

Leggi anche –> Guida della Thailandia: quando visitare il Paese

Che clima troviamo in Thailandia e cosa portare

Sono due le stagioni che caratterizzato la Thailandia: quella umida estiva, tra maggio e ottobre, e quella secca invernale, tra novembre e aprile. I mesi più caldi sono marzo e maggio. Il clima è tropicale, caldo umido, quindi risulta essere uno dei più piacevoli al mondo. La capitale Bangkok ha temperature massime che arrivano a toccare i 35°C ad aprile, il mese più caldo, e i 31°C in quello di dicembre, il più fresco. Clima tropicale anche nelle zone del Nord e del Sud, anche se in quest’ultimo caso ci sono piogge più intense soprattutto in estate lungo la costa del Mar delle Andamane.

Nella nostra valigia da preparare in vista del viaggio in Thailandia non devono mancare innanzitutto vestiti leggeri. Il clima infatti è costantemente caldo. Per cui, ricordarsi i costumi da bagno, anche se è fondamentale non portare solo magliette o camicie a maniche corte. Questi infatti attirano gli insetti. Bisogna inoltre sapere che per visitare i templi è obbligatorio portare maniche lunghe. Altra cosa importante è ricordarsi che in alcuni mesi la Thailandia è molto piovosa: un k-way non deve mai mancare. Infine, una maglia di filo o una giacca per quelle serate in cui magari potrebbe essere più fresca. In ogni caso, va ricordato che alcuni indumenti possono essere acquistati anche in loco a prezzi bassissimi. Fondamentale è poi ricordarsi di mettere in valigia materiale di pronto soccorso: la Thailandia è piena di rischi anche e soprattutto collegati alla puntura di insetti. Nella “cassettina” bisogna portare disinfettanti cutanei, cerotti, disinfettanti intestinali, creme antiscottature, integratori di vitamine, repellenti per insetti, antibiotici, anti herpes. Infine occhio ai documenti: per viaggiare in Thailandia occorre un passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo, che abbia almeno due pagine libere per l’apposizione del visto. Non è un particolare di poco conto: nel Paese del Sud-Est asiatico, infatti, si rischia l’arresto se non si hanno i documenti in regola.

Leggi anche –> Spiagge della Thailandia: paradisi da visitare

Quanto costa un viaggio in Thailandia

Ma quando ci costa un viaggio in Thailandia? La spesa maggiore è senza dubbio quella del volo, sebbene sia possibile acquistare per tempo un biglietto a prezzo molto vantaggioso. La nuova compagnia Air Italy, che ha ripreso da poco l’attività, offre voli da Milano in direzione Bangkok a partire da 349 euro. Vi sono poi voli che partono da Milano e Roma, operati da Ukraine International e atterrano a Bangkok, Colombo e Nuova Delhi, dopo uno scalo a Kiev: il costo del biglietto parte da 301 euro. Ma con meno di 400 euro si possono acquistare pacchetti all inclusive per dieci giorni nei pressi di Phuket. Si tratta di voli a/r da Roma, Bologna e Milano operati da China Southern, mentre il soggiorno è presso Paradise Inn, situato a 3 minuti a piedi dalla spiaggia di Karong. Un’altra offerta all inclusive da 573 euro dà la possibilità di soggiornare per 14 notti in Thailandia, dopo un viaggio con Qatar Airways.

Leggi anche –> Guida della Thailandia alle isole più belle e imperdibili

A cura di Gabriele Mastroleo